Toro, dopo il Parma un Vesper per i tifosi

Toro, dopo il Parma un Vesper per i tifosi

Al bancone del Bar / Torino-Parma vista dal nostro barman

di Redazione Toro News

Era tutto pronto, anche se la parola Europa è sempre stata proibitiva in casa granata questa era sicuramente la partita più importante del campionato e ci si aspettava una festa per brindare ad un ritorno.

Sabato l’ Hellas Verona pareggia dopo essersi portato in doppio vantaggio contro l’Udinese e dice addio ai sogni europei racimolando un solo punto, domenica invece , nell’anticipo delle 12.30 Franco Brienza stende il Milan al 95′ e così facendo è game over anche per gli uomini di un Seedorf sempre più in bilico.

Torino che davanti ad un Olimpico da record avrebbe l’occasione di rendere matematico il ritorno a competizioni che ormai mancano da ben venti anni , dall’altra parte c’è il Parma , ad una sola lunghezza , autori di un campionato al di sopra delle aspettative e determinato ad entrare in zona Europa.

I granata scendono in campo con la formazione migliore , determinati a dare il colpo di grazia alle inseguitrici tutte fermate da pareggi tranne la Lazio che perde sonoramente a Milano con gli uomini di Mazzarri . La partenza è la solita , in sordina il Toro cerca il giro palla e inizia la fase di studio tra le due contendenti. Tra le file del Parma gli osservati speciali sono Cassano e Parolo , al barese vengono tarpate le ali dal lavoro asfissiante che fanno su di lui i granata , mentre l’ex Cesena si rende pericoloso sfruttando gli assist e gli spazi creati dal talentuoso compagno . Ne sa qualcosa Cesare Bovo che, dopo una stagione ad alti livelli ricama il suo ultimo regalo di questa stagione (diffidato,verrà ammonito poco dopo) e con una scivolata disinnesca un diagonale di Parolo che era rimasto a tu per tu con Padelli che nell’occasione non avrebbe potuto far nulla. Il portierone del Toro più tardi è costretto a volare su un destro da distanza siderale confermando di essere uno dei protagonisti indiscussi del fantastico cammino granata.

EI FU SICCOME…. Immobile, mi fa male pensarci ma probabilmente la sua ultima partita con il Toro. E’ il 42′ , Paletta sbaglia il retropassaggio per Mirante sotto la pressione insistente dell’attaccante campano che anticipa anche il portiere avversario vincendo un rimpallo , Lucarelli che nel frattempo stava rientrando scivola e Ciro riesce a trovare il ventiduesimo gol proprio sotto la curva che ha fatto innamorare. 63′ Cerci riceve palla e la gira di prima in profondità per il capocannoniere che mentre sta per saltare in velocità Lucarelli , lo stesso capitano del Parma commette un fallo da ultimo uomo lasciando i suoi in dieci. Nell’ abbandonare il campo Lucarelli se la prende con Immobile che reagisce e guadagna il primo giallo.

COME UN FILM – Avrete sicuramente visto quei film in cui durante la celebrazione del matrimonio il prete dice “se qualcuno ha qualcosa da dire parli ora o taccia per sempre” e , perfettamente in battuta arriva qualcuno a rovinare la festa, ecco ; dall’espulsione di Lucarelli la tensione dei granata si abbassa a tal punto che passano solo 6′ e Acquah dopo aver fatto fuori mezza difesa anticipa Glik in scivolata e Damato fischia il rigore .Il ghanese, che nel secondo tempo era cresciuto esponenzialmente, sostiene il centrocampo praticamente da solo . Sul dischetto si presenta Cassano , Padelli la para con i piedi ma il rinvio è corto e Biabiany lasciato completamente da solo si trova in traiettoria e supera il portierone che si infuria giustamente con i compagni poco attenti. Un’autentica follia, l’ennesima di questo fantastico campionato per questo Toro pazzo, che si complica ulteriormente la vita riportando definitivamente in parità numerica anche gli uomini, di fatti poco dopo il gol una simulazione di Immobile vale il secondo giallo e relativa espulsione.

COME SEMPRE bisognerà soffrire, l’appuntamento è per domenica 18 maggio , allo stadio Artemio Franchi l’ultima giornata di una stagione a dir poco pazzesca e poi si inizierà a pensare al futuro . Nel caso in cui il Torino vincesse contro i viola le vacanze sarebbero ridotte per affrontare le qualificazioni , in caso contrario i pensieri saranno proiettati sul mercato sperando di comprare giocatori di qualità senza vendere troppi pezzi pregiati.

COCKTAIL TIMEIeri sera , terminata la partita parlavo con un giocatore del Toro e mi ha fatto qualche domanda su di un cocktail quindi lo proporrò :

 

Vesper

 

6 cl di Gin

1,5 cl di Vodka

0,75 cl Lillet Blonde

 

Agitate e servite in una coppa da cocktail.Guarnire con un twist di limone e come al solito…

Buona bevuta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy