Toro: Enrici, Gonella e Trombini in Prima squadra. Un’occasione per la carriera

Toro: Enrici, Gonella e Trombini in Prima squadra. Un’occasione per la carriera

Focus / I tre ragazzi della Primavera sono stati chiamati da Longo per incrementare le fila della squadra durante gli allenamenti

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Dopo Ghaozini e Onisa, altri tre giocatori della Primavera del Torino si uniscono alla Prima squadra: sono Patrick Enrici, Fabio Gonella e Luca Trombini. A parte il secondo, gli altri due non hanno trovato molto spazio quest’anno. I primi due, comunque, hanno giocato quanto la situazione dei fuori quota potesse permettergli. Gonella, esterno offensivo classe 2000, per larga parte del girone d’andata è rimasto fuori per lasciar spazio al duo Lucca-Rauti. Quando questi sono partiti nel mercato invernale è stato il suo turno, che si è preso la maglia da titolare. Enrici, difensore centrale classe 2001, si è visto spesso preferito Buongiorno nella prima parte del campionato e Marcos nella seconda. Nelle poche presenze ha ben figurato, comunque. Discorso diverso per Trombini, che era partito come portiere titolare, ma è stato scavalcato nelle gerarchie da Lewis, che è esploso da quando ha difeso i pali della Primavera. Per tutti e tre, quindi, questa chiamata rappresenta una buona opportunità.

LEGGI ANCHE: Torino, gli allenamenti al Filadelfia: riecco Zaza, domani il gruppo si riposa

FAR NUMERO – Anche se, a differenza di Ghazoini e Onisa, il nuovo terzetto dovrebbe essere stato chiamato solamente per rimpolpare le fila per gli allenamenti, hanno davanti a loro una buona opportunità. Poter sostenere regolarmente le sedute con la Prima squadra gli permetterà di migliorare e di poter far propri dettami che potrebbero tornargli utili nella loro carriera. Chiaramente niente è precluso e starà a loro impressionare Longo, ma al momento non dovrebbero rientrare tra i giocatori che scenderanno in campo se il campionato ricomincerà. Intanto, il tecnico granata li ha chiamati per esigenze numeriche e questo è già un aspetto di cui andranno sicuramente felici. Poi inizieranno a confrontarsi con un contesto di maggior livello rispetto a una Primavera, entrando così in uno spogliatoio di adulti e iniziando a respirare l’aria di una Prima squadra. Insomma, è come se abbiano iniziato un vero e proprio stage, poi – una volta terminato – potranno cercare di entrare definitivamente nel mondo dei grandi.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 5 mesi fa

    Rosa corta e primavera da pma categoria, fate furb..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 5 mesi fa

    Adesso qualcuno scriverà “grazie Cairo per la rosa corta: così ci tocca prendere i ragazzini dalla Primavera..” e guardacaso sono poi gli stessi che si lamentano che “i nostri canterani” non vengono mai presi in considerazione e si preferisca Loro sempre degli “scarponi” stranieri… Fate pace con il cervello 🙂 !!!
    Ad ogni modo, tutto è ancora profondamente aleatorio e provvisorio, dalla ripresa degli allenamenti collettivi alla ripresa del campionato vero e proprio: dal Governo continuano a dire (giustamente) che si valuterà “strada facendo” a secondo di come si evolverà la situazione-contagi nel momento che da Lunedì prossimo si riapriranno quasi tutte le attività, dai Bar ai Ristoranti ai negozi di generi non alimentari: certo è che se da una parte il calo dei numeri di infetti e di ricoveri è conseguenza del “TUTTO FERMO” dall’altra non si può pensare di mantenere il blocco all’infinito, quindi si deve trovare la giusta via di mezzo…. Credo quindi che per il nostro calcio si andrà in una direzione “IBRIDA” , che accontenti O MEGLIO NON SCONTENTI TROPPO tutti quanti: play off scudetto, se lo giocheranno le prime 4 del campionato cioè Giuve Lazio Inter e Atalanta, tenendo presente oltretutto che alcune di queste dovranno giocare ANCHE le fasi finali delle Coppe Europee e tenendo sempre un occhio puntato alla prossima stagione che, bene o male, dovrà pur iniziare… Sulle retrocessioni invece potrebbe essere che terranno buona la classifica: Brescia e Spal in B e forse anche il Lecce, a meno che non decidano un play out della 3° retrocessa fra Lecce e Genoa…
    Opinioni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 5 mesi fa

      Chissà a chi ti riferisci caro Bertu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy