Toro, il 2019 è l’anno del “tengo tutti”: a posteriori, la strategia non ha pagato

Toro, il 2019 è l’anno del “tengo tutti”: a posteriori, la strategia non ha pagato

Focus on / La strategia di mercato non è stata ideale, soprattutto a causa degli acquisti tardivi

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Il 2019 è stato anche un anno di stravolgimenti in casa Toro, soprattutto societari: la rottura con Petrachi con conseguente promozione di Bava ha pesato anche sui tempi del calciomercato estivo. Dopo aver puntato a gennaio su pochi uomini ma fidati (la rosa corta richiesta da Mazzarri), in estate Cairo ha deciso di confermare tutti gli effettivi, senza cessioni eccellenti e con pochi acquisti ma mirati.

VALUTAZIONI – Mirati sì, e anche costosi, ma tardivi. Laxalt è arrivato il 31 agosto e il contratto di Verdi è stato depositato nell’ultimo minuto disponibile. A posteriori possiamo dire che la strategia adottata dal ds Bava e dal Presidente Cairo non sia stata produttiva quanto ci si aspettasse. Giusto puntare sul nocciolo duro di una squadra che tanto aveva stupito nell’ultimo campionato, sbagliato non calcolare la mancanza di motivazioni (Nkoulou docet) e soprattutto pensare che quel gruppo da solo fosse sufficiente per tentare un ulteriore salto di qualità.

“NO!” – Cairo ha spesso ribadito di aver detto ben 9 “no” alle offerte per i suoi calciatori, ma vendere sostituendo adeguatamente i giocatori ceduti non è sempre improduttivo. Lo ha dimostrato l’Atalanta, che negli ultimi anni ha rimpiazzato con successo tutti i big ceduti e anche il Cagliari di quest’anno con la cessione di Barella e gli arrivi di Simeone, Nandez, Nainggolan. Chissà se Cairo, guardando i risultati, si starà pentendo delle sue scelte.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. uiltucs.pesar_12159015 - 3 settimane fa

    Beh, con il senno di poi siamo tutti bravi… piuttosto, ciò che mi preoccupa è l’errata valutazione data al gruppo: secondo Mazzarri aveva ancora margini di miglioramento e invece, almeno x me, pare che alcuni si siano addirittura involuti… però qui Cairo c’entra poco: altrimenti siamo incoerenti noi quando lo accusiamo di essere accentratore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 3 settimane fa

    Per me “non vendere, e tenere tutti” poteva essere la scelta giusta, ma solo con un allenatore in grado di avvalersi dell’apporto di tutti i calciatori, a seconda delle necessità del momento!
    Le “panchine lunghe” gli allenatori le vogliono x poter attuare il turnover, parola ostica o sconosciuta a Mazzarri.
    Non è la scelta di “tenere tutti” che non ha pagato!
    Non “hanno pagato” le scelte del nostro allenatore, che da sempre ha dimenticato mezza squadra in panchina ed ha “messo in campo” sempre e solo degli stesso “campioni”: gente tipo Meité ed Aina, tanto x intenderci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 3 settimane fa

    Letto intervista di Sirigu a giornale sardo.

    Non fa che confermare i valori ragguardevoli di una grande persona, oltre che un gran portiere.
    La leggesse anche Cairo, chissà che non possa imparare qualcosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13797744 - 3 settimane fa

    La squadra ha fatto la preparazione sul fondo per arrivare in finale coppa Italia . Avremo delle sorprese per il mercato . Il 2020 sarà l’anno del “ vendo tutti “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 3 settimane fa

    Chissà se era una strategia o un obbligo visto che siamo senza ds

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Avrebbe dovuto essere la strategia del “ho tenuto tutti”. E quei tutti avrebbero dovuto voler restare al Toro convinti dal progetto. Invece è stato un “tengo tutti” sterile. Una permanenza forzata da parte di chi voleva cambiare aria allettato da progetti e guadagni migliori. E così è diventato un boomerang. Cairo ha voluto fare lo splendido col c…o degli altri e ora raccoglie i cocci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Scott - 3 settimane fa

    Non ha pagato la strategia siamo a posto così, squadra difficilmente migliorabile. Il tenere tutti avrebbe pagato se fossero arrivati trequartista e centrocampista di livello. Squadra perennemente incompleta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fabry - 3 settimane fa

    Squadra sopravalutata ed è tornato dopo 10 anni Faccio tutto io (Cairo),che ha ascoltato Mazzarri , serve un DS o aspettiamo Bava che in estate potrà fare la sua squadra Cairo permettendo,quest’anno si arriverà alla fine così galleggiando attorno al 10 posto,poi darei una chance a Longo magari diventa il nostro Inzaghi,ringiovaniamo la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Il_Principe_della_Zolla - 3 settimane fa

    Il 2019, ma anche il 2018, il 2017, indietro fino al 2005, è tutto nell’espressione della fotografia che introduce l’articolo. Un misto tra “che caxxo volete?” e “e questi cosa vogliono?”, che è la Summa del Cairo pensiero e del Cairo azione. Tutto il resto, viene di conseguenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. vecchiamaniera - 3 settimane fa

    Scusate ma continuo a leggere “interessantissimi “articoli con foto delle vacanze,statistiche su statistiche,se si fosse fatto così o cosa’,ma di quello che conta(allenamento oggi al Fila ,si sa qualcosa???eventuali strategie di mercato?soluzioni ai 1000 problemi esistenti?)nulla!omertà bulgara?ostracismo societario a tutti i media?aiuto,fateci sapere qualcosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bergen - 3 settimane fa

      Ecco la strategia.
      Ipo entro l’anno con aumento di capitale da 250 milioni.
      Progetto stadio Grande Torino stile Olympiastadium di Berlino e realizzazione della città storica granata.
      Accordo con Cina, India ed Emirati Arabi per inserimento del percorso storico negli itinerari turistici del Nord Italia.
      Rifondazione delle squadra affidata a Una Emery, senza vincoli di mandato.
      Obiettivo diversificazione dei ricavi con almeno 50 per cento proveniente da fonti diverse dai diritti televisivi? Con un target a 300 mini entro il 2024.
      Target sportivi una competizione na,rionale entro 5 anni ed una internazionale entro 10 anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. GlennGould - 3 settimane fa

    Avrebbe anche pagato, se le condizioni del “tengo tutti” fossero state diverse.
    E se Petrachi fosse stato sostituito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antoniogranata76 - 3 settimane fa

      Esattamente, e poi i giocatori li tieni se vogliono restare e restano se gli offri qualcosa in cambio,così eviti i casi Nkoulu, e comunque se ci tieni all’Europa, oltre che confermare i migliori, intervieni subito sul mercato con innesti di qualità, ma prima ancora prendi un vero ds, è anche con queste cose che invogli i giocatori a restare, naturalmente io parlo a cose fatte ed è più facile, ma la sensazione è che la programmazione sia stata gestita un po’ alla cazzo ,nel senso,speriamo ci vada di culo e si arrivi ai gironi in Europa, invece…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. spettro73 - 3 settimane fa

    E pur sapendo che il tifoso parla di pancia anche io ci vedo grandi colpe da parte di Cairo e Mazzarri. Salvo Bava perché lui ha il diritto almeno un anno di poter lavorare in pace. E naturalmente non rimpiango Petrachi per come se n’è andato ma non c’è dubbio che lui di calcio ne capiva anche se sembra sempre (leggendo i vari forum) che noi tifosi ne sappiamo sempre più di tutti. Dal mercato di gennaio e dalla stagione non mi aspetto nulla. Sono molto pessimista ma naturalmente spero comunque in un miracolo che cambi il corso di una stagione che per noi è finita in Inghilterra a fine agosto (c’ero).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. spettro73 - 3 settimane fa

    Con il senno di poi invece gli errori sono stati tremendi. Detto che in teoria il settimo monte ingaggi è quanto di meglio possiamo aspettarci (e ho paura che le cose cambieranno in peggio) è altrettanto vero che abbiamo fatto le cose malissimo. Come tifoso ero contento che tutti fossero stati confermati. Ma se sai che qualcuno vuole andarsene lascia perdere se non hai niente da offrire in cambio. Le motivazioni sono troppo importanti per fare una buona stagione. E una volta uscito il Wolves dalle urne devi avere un piano B certo per sapere come muoversi in caso di possibile eliminazione. Invece noi siamo rimasti fermi. Dopo la sosta di settembre il disastro, sconfitte indigeribili che hanno fatto perdere la pazienza anche i santi. E nonostante una stagione mortificante nelle ultime due partite dell’anno hai ancora l’occasione incredibile di poter raddrizzare la stagione e cosa fai? ti fai rimontare tre gol dal Verona e ti fai battere in casa dalla Spal. Francamente SEMPRE E SOLO FORZA TORO ma davvero in questo momento si prova una delusione, una disillusione e una rabbia profonda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Mario66 - 3 settimane fa

    Per me il più grosso rimprovero da imputare a Cairo (tra i molti naturalmente) è nel non aver dato una adeguata organizzazione alla società ed essersi circondato di tanti pagliacci signor si credendo di capire tutto di e del mondo del calcio. In realtà è un incapace totale e in questo non lo aiuta certo il suo atavico attaccamento ai soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. spettro73 - 3 settimane fa

    Rabbia e delusione profonda per una stagione al momento squallidamente anonima e che speriamo non diventi drammatica. Sono d’accordo con le tantissime critiche che vengono mosse a società, allenatore e giocatori. Però sono anche abbastanza convinto che il vero spartiacque della stagione sia stata l’eliminazione dall’Europa League. Lo temevo tantissimo e in effetti è andata proprio così. E qui infilo le uniche due giustificazioni credibili. La prima è che la conferma dell’intera rosa era una base ottima di partenza (ben sapendo che i limiti di giochi c’erano comunque). La seconda è che siamo stati davvero sfortunati con il sorteggio, abbiamo incontrato la squadra più forte e affamata d’Europa che ci potesse capitare. Da qui in avanti che le cose potessero andare male era molto prevedibile. La rosa era troppo lunga per una stagione con il solo campionato e il contraccolpo psicologico per noi è stato pesantissimo. Anche perché senza entusiasmo e voglia di sacrificarsi non siamo poi per niente forti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Della EL nn gli fregava nulla altrimenti insieme allo zoccolo duro prendi dei giocatori che ti facciano fare il salto di qualità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. spettro73 - 3 settimane fa

        Su questo singolo aspetto la penso diversamente. Non credo assolutamente che non fregasse nulla. Contro i Wolves avremmo potuto fare molto meglio (a Torino, in Inghilterra nulla da dire ma i buoi ormai erano scappati) ma erano più forti. L’errore per me non è stato quello. Mi è dispiaciuto moltissimo ma su quello non recrimino. L’errore è la partita sbagliata mentalmente all’andata e il dopo. Tutto gestito malissimo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 settimane fa

          Questa rosa nn è da EL.
          L’anno scorso ci ha detto un gran bene nel girone di ritorno x via del calendario che nelle ultime 10 partite ci ha fatto affrontare solo squadre senza più obiettivi tranne una: l’Empoli.
          E puntualmente ci abbiamo preso la sveglia.
          Pensare che bastasse confermare tutti mi spiace ma è da dilettanti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Antoniogranata76 - 3 settimane fa

            Sono d’accordo che questa rosa non è da Europa League, però dici un inesattezza sulle ultime dieci partite dello scorso anno,abbiamo battuto Milan e Genoa che dovevano andare in Europa e salvarsi

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 3 settimane fa

            Si è visto quanto gli interessava andare in Europa al Milan.
            Si sono subito affrettati a proporre alla uefa di rinunciarvi.
            Eh su dai!
            Vatti a vedere i risultati delle ultime 10 partite dello scorso anno che TN annunciava come 10 finali x arrivare alla Champions (eravamo a un niente dal iv posto).

            Mi piace Non mi piace
          3. Antoniogranata76 - 3 settimane fa

            Se eravamo in corsa per la champions noi lo era anche il Milan, comunque ripeto concordo che questa rosa non è da Europa e che non si è fatto nulla per rinforzare l’organico soprattutto a centrocampo

            Mi piace Non mi piace
  16. Fantomen - 3 settimane fa

    Peccato che l’hanno fatto da dilettanti……gestendo male i rinnovi compreso quello di nkulu……facendo andare quasi in scadenza coloro a cui avevano promesso rinnovi mai fatto non pagando premi della scorsa stagione promessi per un interpretazione di calcolo sulle presenze rinnovi proposti in tempi sbagliati……in più promesse sulle condizioni già elencate delle strutture ecc mai mantenute……aveva promesso mai più dormire in macchina per il riposino ecc …..per non parlare dell’assenza di un qualsiasi dirigente credibile per gestire tutta la situazione……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Simone - 3 settimane fa

    Visto che sino ala chiusura del mercato non era stato speso un quattrino non comprendo x quale cavolo di ragione non si mantenuta la promessa fatta a Nkoulou di essere ceduto.
    Avremmo potuto fare cassa con lui e si sarebbe potuto trovare un degno sostituto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Ardi - 3 settimane fa

    Negli ultimi dieci anni, senza tenere conto degli anni i B, oltretutto, il Toro è tredicesimo per la media dei piazzamenti in classifica in serie A. Tenendo conto che solo cairo ha beneficiato dei diritti tv, credo di poter opinare, che sia il peggior presidente avuto, pensando anche alla diversità di risorse economiche tra cairo e i suoi predecessori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luciano gem - 3 settimane fa

      Scusa, una domanda,
      ma, tra tutti i presidenti di serie ‘a’,
      solo Cairo ha ‘beneficiato dei diritti tv’ in questi anni?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Anonymus - 3 settimane fa

      Per la precisione, negli ultimi 10 anni, senza tenere conto degli anni in B, il Toro è 10 come media dei piazzamenti in clasifica in serie A. Tenendo conto che anche le altre squadre hanno beneficiato dei diritti tv, credo di poter opinare, che sicuramente Cairo non è il miglior presidente possibile, ma sostenere che Cairo sia il peggior presidente avuto al Toro, significa sicuramente essere in malafede oppure completamente ignorante per ciò che riguarda la storia del Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Ardi - 3 settimane fa

    Bello, mi hanno bannato un post assolutamente innocuo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Antoniogranata76 - 3 settimane fa

    Ci ho messo 15 anni a capire che Cairo ci ha preso in giro, forse lo avevo capito prima ma non volevo ammetterlo,amo ed amerò sempre il Toro e quando avrò la possibilità di farlo, andrò a seguire le partite allo stadio come ho sempre fatto. Vivo ancora nella speranza che qualcuno abbia la volontà di portare il nostro amato Toro in alto, io mi accontento di un modello Atalanta, forse le mie resteranno speranze vane perché sotto ci sono altre cose,interessi di qualcun altro, che non voglio nemmeno nominare, comunque Cairo mi ha davvero deluso, non posso sperare che faccia adesso quello che non ha fatto in quindici anni,su lui ho perso le speranze e come sempre in questi casi, se sbaglio, sarò felicissimo di ammetterlo,la sola cosa che ne Cairo ne mai nessuno potrà togliermi è l’amore per il Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. bertu62 - 3 settimane fa

    Siamo onesti, e sinceri: quanti di noi si sarebbero (giustamente..) inc**ti se si fossero ceduti giocatori di mercato (sì perché sono solo questi ultimi, cioè quelli che hanno avuto ((e che avrebbero ancora..)) mercato, quelli che si sarebbero potuti vendere)?
    Quindi a parer mio NON E’ STATA la “strategia” ad non aver pagato quanto piuttosto una serie di cose che si sono sommate fra loro, prima fra tutte la situazione N’Koulou che a ha pesato moltissimo, tanto è vero che DI COLPO la difesa, che è rimasta LA STESSA dell’anno scorso, è passata dall’essere fra le migliori ad essere fra le peggiori…Inoltre la preparazione fatta per i preliminari di EL, oltretutto con alcuni giocatori che manco hanno riposato (vedi quelli coinvolti nelle partite con le Nazionali) o che si sono “tagliati” le vacanze, ha fatto sì che si sia arrivati all’inizio del campionato in uno stato di forma quanto meno “discutibile”… Assolutamente io non rimpiango la scelta fatta dalla società, cioè quella di tenere tutti, piuttosto sono deluso dall’atteggiamento di alcuni giocatori (N’Koulou su tutti, ma anche Izzo, e Meitè, per dire…) che anziché continuare ad impegnarsi e migliorarsi si è “guardata intorno” in cerca di una sistemazione “migliore” o quanto meno si è considerata “arrivata” e quindi “snobba” gli impegni…
    Importante a questo punto anzi FONDAMENTALE diventa il discorso dello “spogliatoio”: avere gente come Belotti, Ansaldi, Sirigu (per dire) e anche lo stesso Moretti è necessario per far capire a tutti COME DEV’ESSERE UN PROFESSIONISTA…
    A tal proposito non mi sorprenderei se nel mercato di Gennaio non ci siano un paio di uscite “eccellenti” come quella di N’Koulou, ad esempio, anche perché il Nicolas visto in questa rpima parte del campionato, francamente, è sui livelli di un Bonifazi/Lyanco, per dire, quindi… Quindi ben venga una cessione o a titolo definitivo con soldi oppure in prestito con obbligo….Discorso diverso per Edera, Parigini e Millico: se veramente i primi 2 interessassero all’Udinese, perso De Paul (onestamente credo che l’Inter abbia più “grano” per attirarlo, al di là del “progetto”..), si potrebbero dar Loro in cambio di Fofana + qualche spicciolo, così che ci si prenderebbe un centrocampista fatto…Millico invece in prestito, per giocare, anche in B, così che tornerebbe l’anno prossimo con maggiore esperienza di gioco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Meite non è diventato improvvisamente un pippone.
      Lo era già l’anno scorso dove non ha MAI inciso se non l’ultima partita con Lazio venuta a Torino con le infradito.
      Se a Nkoulou gli era stato promesso di essere ceduto la parola la mantieni e non sarebbe scoppiato il.suo caso fermo restando che lui non si è comportato da professionista.
      Ma che lui si sia guardato intorno in cerca di un lido, a suo modo di vedere, migliore è PIÙ CHE LEGITTIMO

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy