Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

IL TEMA

Toro, mancano dei punti: per gli “expected points” Juric sarebbe in zona Europa

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - SEPTEMBER 17: Torino FC coach Ivan Juric shouts to his players during the Serie A match between US Sassuolo and Torino FC at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on September 17, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

I granata sarebbero settimi in classifica: le prestazioni sono ottime, ora al Toro manca cinismo

Silvio Luciani

Non è soltanto un’impressione: il Torino avrebbe meritato più punti in questo primo scorcio di campionato. A testimoniarlo c’è la classifica degli expected points (xPTS) tratta dal sito di statistiche understat.com, che recita un saldo di +2.55 rispetto ai punti raccolti attualmente (otto) e vede il Torino alle spalle di Napoli, Inter, Milan, Roma, Juve e Atalanta. Partiamo da una nota metodologica: gli xPTS misurano il numero di punti che una squadra avrebbe dovuto conquistare in base alle prestazioni (pericolosità delle occasioni create e delle occasioni concesse per esempio) nelle singole partite disputate, creando un modello di classifica che teoricamente rispecchierebbe in modo più fedele quanto si è visto sul campo. È un dato, quindi, che più di tutti riassume lo scarto tra quanto prodotto a livello di gioco e quanto conquistato in termine di risultati.

EUROPA - Nella classifica degli xPTS il Torino sarebbe settimo con 10.55 punti, a fronte degli 8 che è riuscito a portare a casa. Se da un lato questi numeri testimoniano quanto Juric e i suoi abbiano intrapreso la strada giusta, dall’altro evidenziano il problema di queste prime 7 giornate di campionato: la mancanza di cinismo. Tutti i principali indicatori statistici restituiscono l’immagine di un Torino che concede pochissimo e produce moltissime occasioni: un quadro macchiato da errori individuali sia sottoporta che difensivi nelle partite contro Atalanta, Lazio e Venezia che avrebbero potuto portare 5 punti in più a Belotti e compagni. L’obiettivo è proprio questo: le prestazioni ci sono, ora bisogna massimizzare i risultati per avere una classifica migliore. Il Toro ha dimostrato di meritarla.