Toro-Livorno, attenzione a Di Carlo

Le statistiche di TN / Il confronto col rendimento di Nicola mostra che il Torino deve fare attenzione ai labronici

di Mario Gago

se avvicina una gara importantisimi per la squadra granata e si deve prestare attenzione a tutti i dettagli come per essempio il mutamento di rotta del Livorno che pochi mese fa stava destinato a essere squadra di Serie B il prossimo anno ma con il cambio di allenatore ha trovato una striscia interesante.

Di Carlo casi stessi punti che Nicola con 11 gare meno – I numeri lo dicono, con Di Carlo Paulinho e tutta la società anda meglio: solo tre sconfitte contra Genoa (0-1), Sampdoria (4-2) e Hellas Verona (2-3) e le stessi numeri di vittorie che in mezza stagione: 3-1 al Sassuolo, 1-2 Cagliari e 2-1 al Bologna. Tre gare importantissime perche erano contra rivale in lotta per non retrocedere alla Serie B

Un ultimo dato per illustrare la svolta enlla banchina del Picchi è che si la stagione aveva cominciato nella giornata 21 (quella dell arrivo di Domenico Di Carlo), il Livorno sarebbe nel posto 10º a solo 3 punti della zona Europa League.

D´altra parte, Ventura contra Livorno solo una sconfitta – E giuisto che si se lode il rendimento dell Livorno nel ultimo mese e mezzo anche se deve sottolineare la buona striscia dell mister genovese contra ditta squadra. In 11 presenze che il attuale mister granata si ha confrontato contra i amranto solo ha rischio a perdere una volta nell anno 2003 (11 anni fa), 4 pareggi e 6 vittorie per sommare un bilancio abbastanza positivo.

Si é vero che contra il Napoli il Toro ha migliorato qualquna cosa rispetto alle due sconfitte casalinghe prime al Olimpico, non si devono repetire errore del passato sopratutto relazionato alla intensita della squadra perchè secondo i numeri, la squadra de Di Carlo uscira al Olimpico a lottare i 3 punti dal primo secondo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy