Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

LE VOCI

Toro, Mandragora: “I duelli faranno la differenza. Belotti e Zaza ci aiuteranno”

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 23: Pedro Rodriguez of SS Lazio compete for the ball with Rolando Mandragora of Torino FC during the Serie A match between Torino FC v SS Lazio at Stadio Olimpico di Torino on September 23, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Le parole di Mandragora ai microfoni di Torino Channel, in vista della partita di domenica contro il Napoli

Beatrice Andreello

In vista della partita di domenica, contro il Napoli, il centrocampista Mandragora ha espresso le sue considerazioni e le sue impressioni riguardo alla gara ai microfoni di Torino Channel.

Ci avviciniamo all’ottava di campionato, in cui il Torino affronterà il Napoli. Questo significa per te tornare nella tua città natale. Cosa ti manca di più di Napoli?

Tutte le volte che torno a Napoli sono contento. Sarà una grande emozione giocare nella mia città natale e soprattutto fare una buona prestazione. Ho lasciato Napoli a 14 anni per andare a Genova, ma parliamo sempre della mia città natale, dove vive la mia famiglia. Sarà bello giocare davanti alla mia gente”.

Questo Napoli è un Napoli inarrestabile, segna tanto e ha anche una buona difesa.

Si, troviamo una grande squadra che ha degli obiettivi importanti. Sappiamo di dover fare una buona partita. Ci stiamo allenando bene e devo dire che siamo in forma per affrontarli”.

Che cosa vi hanno dato queste due settimane di preparazione, nonostante l’assenza anche di giocatori importanti?

C’erano tanti assenti, chi è rimasto a Torino ha lavorato bene e siamo contenti. Abbiamo lavorato tanto e penso che arriveremo alla partita in buone condizioni”.

Quali sensazioni hai per quanto riguarda i duelli a centrocampo che dovrai affrontare?

Il tipo di calcio che stiamo proponendo si basa sui duelli singoli, e sono quelli a fare la differenza. Contro il Napoli sarà una ragione in più per vincere, dato che anche loro puntano molto su questa tecnica. Chi vincerà più duelli penso sia chi vincerà la partita”.

Giocherete in uno stadio importante anche per il nome, è la prima partita in cui ci saranno più tifosi. Sarà un ritorno verso la normalità. Cosa significa per voi?

Sicuramente è una bella notizia, saranno di grande sostegno. Tornare alla normalità è un grande passo avanti. Sicuramente il clima che ci sarà ci sarà di aiuto per dare il nostro meglio”.

Quali sono i pensieri e le impressioni di questa prima parte di campionato all’interno dello spogliatoio? Alcune prestazioni non hanno dato i risultati sperati, è per voi un rimpianto?

Sicuramente dobbiamo essere consapevoli di ciò che facciamo, i risultati potevano essere diversi ma questo ci deve essere da stimolo. Se si gioca bene o si gioca male il risultato è quello che conta, quindi speriamo di fare più punti possibili nelle prossime partite”.

Belotti e Zaza sono tornati finalmente ad allenarsi in gruppo. Quali sono le tue impressioni su di loro?

A noi fa piacere ritrovarli in campo, sappiamo che da infortunati non si passa un bel periodo. È bello per noi che loro ritornino ad allenarsi. Parliamo di due giocatori forti e che quando troveranno la loro forma ottimale ci saranno di grande aiuto”.

tutte le notizie di