Toro, parla Cairo: “Non vendo Belotti, ho già rifiutato cifre importanti”

Toro, parla Cairo: “Non vendo Belotti, ho già rifiutato cifre importanti”

Le parole / Il presidente ha parlato anche della gara di ieri sera: “Partita molto solida e compatta. Meritavamo la vittoria già contro il Parma”

di Redazione Toro News
Cairo

Intervenuto ai microfoni di “Un giorno da pecora”, su Radio 1, il presidente granata Urbano Cairo ha parlato della gara di ieri sera contro l’Udinese: “E’ stata una buona partita, molto solida e compatta. Meritavamo la vittoria già contro il Parma, ieri sera abbiamo fatto bene: quando sei obbligato a vincere soffri un po’ di più”. Inevitabile un riferimento anche ad Andrea Belotti. Il capitano granata, con il gol segnato ieri sera, è andato in doppia cifra per il quinto campionato consecutivo. Ma alle domande di mercato Cairo risponde in modo molto chiaro: “Non lo vendo. Perché dovrei? Me lo tengo stretto. Per lui ho rifiutato cifre importanti e non mi sono affatto pentito. Anzi, ho fatto benissimo”.

 

118 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 3 mesi fa

    Buon pomeriggio,Christian 85!
    Ho letto la sua risposta e la ringrazio.
    Condivido quasi tutto ciò che lei afferma, solo voglio sperare che
    l’ “ammutinamento” dei nostri giocatori sia dipeso da altre cause, non dai 2 stipendi pagati in ritardo!
    Se così fosse, stimerei molto, ma molto meno i nostri calciatori..
    Sarebbe vergognoso, con quello che guadagnano!
    L’Italia è piena di persone, padri e madri di famiglia, a cui, causa Covid, non sono stati pagati 2 stipendi, e che non sanno come fare a tirare avanti, come e cosa dare da mangiare ai loro figli!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 3 mesi fa

      Buon pomeriggio a Lei Madama Granata.
      Mah guardi.. il fatto degli stipendi non pagati c’e’ stato e glielo posso garantire (a differenza di qualcuno che dice il contrario).

      E ove in una societa’ che vengono pagati gli stipendi, succede di tutto.
      Proprio perche’ a questa gente, viene permesso troppo, inoltre sono tutelati al massimo, talmente tanto che a loro ci pensano direttamente i procuratori.

      EH si, proprio loro, il male di questo calcio e le societa’ sono schiavi di queste vipere di procuratori.

      Comunque grossomodo, e’ andata cosi, non solo stipendi non pagati, ma gia’ con il caso N’Koulou in estate aveva portato malcontento, fomentandosi poi in un vero e proprio capriccio.

      Ci faccia caso, in tutte quelle societa’ dove i giocatori non prendono il loro regolare stipendio, le cose vanno sempre male, ci sara’ un motivo ?

      Sembrerebbe strano che uno come Cairo, attento a tutto in senso economico e finanziario, non abbia prospettato questo declino, ma sicuramente e’ stato un suo grande errore.
      Ora pero’, grazie al Covid, ha avuto tempo per fare pulizia generale e risistemare l’organigramma ed evidentemente ha gia’ promesso loro “”premi”” e incentivi.

      ALtrimenti non saprei spiegare perche’ in alcune partite giochi in un certo modo e in altre partite giochi seriamente.

      Concludo, se Mazzarri aveva trovato a modo suo il sistema per fare 63 punti in un campionato, non e’ che nel giro di 2 mesi diventano all’improvviso tutti brocchi e non e’ che sempre nel giro di 3 mesi tornano a essere quelli che abbiamo visto lo scorso anno.

      Non le pare ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Mi pare, mi pare eccome!
        Nulla da eccepire!
        Buona serata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. rogozin - 3 mesi fa

        Possiamo dire che in ogni azienda inadempiente verso i propri dipendenti ci possa essere del malumore? Io sono certo che Izzo – o uno qualsiasi – corra appresso ad un pallone non per la vostra stima o per i gloriosi colori granata ( o un qualsiasi colore a vostra scelta ) ma per i 2 milioni annui; non mi scandalizza affatto e non mi sorprende ( sempre che sia vera la storia degli stipendi ) apprendere che i creditori in maglia granata abbiano perso mordente dopo due mesi a becco asciutto. Questa notizia, ripeto, se vera, almeno serve a mettere sotto un’altra luce le cessioni di gennaio, le sconfitte e l’esonero dell’incolpevole Mazzarri.
        A proposito di quanto detto da lei la Madama scrive: ” Mi pare, mi pare eccome!
        Nulla da eccepire! “, prendo spunto da queste belle parole della simpatica e curiosa signora e a questo punto ad essa rivolgo una richiesta: scriva un post di scuse a Mazzarri per tutta l’inutile bile che gli ha riservato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 3 mesi fa

          No, mi spiace, simpatico e curioso amico co-tifoso.
          Diamo, come dice lei, per certa l’affermazione di Christian in merito ai 2 (due) stipendi pagati in ritardo, che potrebbero aver irritato e demotivato i nostri prodi guerrieri.
          Sarebbe una motivazione in più per giustificare il pessimo rendimento.
          Tuttavia io continuo a pensare, e ogni giorno lo leggo anche negli scritti di tanti co-tifosi, che il danno maggiore lo ha fatto il signor Mazzarri.
          Non ci è dato sapere come, né perché, ma in quello spogliatoio devono essere successe cose poco gradevoli, se ad un certo punto tutta la squadra si è messa a “remare contro”!
          Quelli relegati in panchina o in tribuna che, ovvio,da lì nessun danno potevano fare, ma soprattutto quelli che ogni settimana lui sceglieva di mettete in campo!
          Parlo di Meité, Aina, Izzo, Nkoulou,ecc..
          Via Mazzarri, subito miglioramenti.
          Perdere 2-1 a Napoli non è come perdere 4-0 a Lecce o 7-0 a To, contro l’Atalanta!!
          E non credo che Cairo abbia pagato i supposti 2 stipendi arretrati subito, il giorno dopo l’allontanamento di Mazzarri.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxx72 - 3 mesi fa

    Meno male che Mazzarri non ha detto a Cairo di vendere Belotti sennò eravamo proprio fregati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

      Maxx72 Mazzarri lo ha detto eccome!!!
      Ma il presidente si è fieramente opposto! Poi ha dovuto cedere ai voleri del cerbero di San Vincenzo e dar via a gennaio Falque, Bonifazi e Laxalt.
      Avrebbe anche voluto cedere Sirigu perché crede fortemente nel nostro numero 12

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        Non dimentichiamoci di parigini, ovvero il limoncello di Dubai, grande talento ucciso dal cerbero. Furono tempi bui per il toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. grammelot - 3 mesi fa

        E invece, grazie a Dio, è stato allontanato l’avvinazzato di San Vincenzo per evitare (forse troppo tardi) una possibile retrocessione.

        Speriamo che emigri in Cina ma ho idea che, neanche laggiù, vogliano avere a che fare con un siffatto incompetente codardo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. christian85 - 3 mesi fa

    Di certo non sono un sostenitore di Cairo, ma fin qui non posso dire nulla.
    Ha mantenuto la promessa, quando gia’ 3 anni fa poteva venderlo a cifre pazzesche con una plusvalenza che entrava nella storia del Torino Calcio.

    In ogni caso, apprezzo questo perche’ in un calcio malato come questo, ormai i giocatori che firmano contratti quinquennali, non durano nemmeno 2 anni interi.

    Se a questa ulteriore conferma di Belotti, Sirigu e N’Koulou si sforzasse ancora pochino di piu’, con 3 acquisti per reparto di grande spessore, credo nessuno gli possa dire nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Hai ragione, anzi ragionissima.
      Solo che ci sono troppi se e la tua frase, peraltro sacrosanta, la sento da anni anni e anni.
      Finché non accetterà di farsi affiancare da gente valida, per carità non è facile trovarla ma provaci, non cambierà nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 3 mesi fa

        Ciao TOROPERDUTO
        Ho capito, ma qui il post parla di Belotti e del fatto che Cairo non lo ha venduto e non ha intenzione di farlo.

        I miei se erano riferiti solo al fatto che alla promessa di non averlo venduto, mettesse altri 2/3 di livello da affiancargli insieme a Sirigu e Belotti, non solo farebbe uno squadrone, ma farebbe cambiare l’opinione che ormai per scelta sua è negativa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

          Stai tranquillo che non lo farà, e sai perché? Perché se in società non hai persone di livello a gestirti tutte le grande che avrai a fine stagione, tutti i contratti e tutti i calciatori che vogliono andarsene, non riuscirai a fare niente.

          Io parto da un assunto diverso, non me ne frega niente che Bellotti sia rimasto e resti al Toro se non mi porta a niente, come ho già detto vendilo pure e fai una squadra degna di nota, tanto mica possiamo pensare di tenerlo sempre da noi, giustamente.
          Il calcio è fare affari, intendendo per affari acquistare e cedere finalizzato a creare una squadra competitiva per i propri obiettivi,noi non li facciamo bene, o meglio vendere si e molto, ma se acquisti male…vedesi Verdi, follia allo stato puro, follia certa.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. christian85 - 3 mesi fa

            TOROPPERDUTO,
            Il tuo discorso non fà una piega. Giustamente.
            Purtroppo però da tifoso del Toro, ogni tanto mi piace sognare, ma devo poi fare i conti con la realtà.
            La realtà ( e non lo dico io ) è che l’ultimo scudetto lo abbiamo vinto nel 1976.

            Ripeto… 1976. Sono passati quindi 44 anni, 45 con il prossimo.

            Ciò significa che la nostra dimensione purtroppo si è rimpicciolita e di molto anche.

            E sempre purtroppo, prima di noi, vuoi per giri politici, vuoi perchè finanziariamente hanno 5 volte il nostro fatturato, vuoi perchè un po’ di tutto, ci sono Juve, Inter, Lazio, Atalanta, Roma e Napoli.

            Se negli anni metà 90 era Udinese e Parma a lottare per i piani alti ( se non erro facevano parte delle 7 sorelle, Udinese forse no ma ci è arrivata vicino). Oggi le sette sorelle sono completate da Atalanta e Lazio.

            Noi ci siamo avvicinati con Mondonico dopo la finale Uefa e la Coppa Italia del 93 ma poi è iniziato in declino..

            Tornando al tuo discorso, su Belotti, sono d’accordo che tenere un giocatore cosi forte per poi non ottenere risultati, non serva a nulla, però in ogni squadra ci sono i vari giocatori simbolo.

            L’Udinese per esempio, per 20 anni ha avuto Totò Di Natale, ma non mi pare abbia vinto qualcosa di rappresentativo.. giusto per fare un esempio.

            Mi piace Non mi piace
    2. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

      Tre anni fa non si è schiodato dalla clausola rescissoria di 100 milioni.

      Il Milan, se non sbaglio, gliene aveva offerti 40 + Niang, Paletta e il prestito di Locatelli ma bracciamozze, per meno di 80 milioni cash, non si sarebbe nemmeno alzato dalla sedia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gianTORO - 3 mesi fa

        e secondo te avrebbe invece dovuto farlo….?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. grammelot - 3 mesi fa

          Se l’offerta fosse stata quella giusta, caro gianTORO, Cairo non ci avrebbe pensato due volte a cederlo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. drino-san - 3 mesi fa

    C’é gente che avrà scritto 1000 volte lo stesso commento su Cairo. Ormai é chiarissimo come la pensiate. Avete rotto i coglioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      Questi arrivano a mettersi i like da soli. Pensa che teste…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        Io direi che tutti possono esprimere un opinione, magari senza troppe parolacce.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. drino-san - 3 mesi fa

      Tu pensa a leggere le notizie invece di proporre sempre lo stesso commento off topic come in questo caso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Chissà perché gli altri messaggi in risposta sono stati cancellati mentre il più becero che era questo è rimasto.
      Eeeeeeeh è dura fare il giudice imparziale vero ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ddavide69 - 3 mesi fa

      Cara redazione, non ho capito perché avete cestinato la mia risposta a Sandrino e non la sua provocazione. Credo di avere il diritto di rispondere a chi offende e anche a chi mistifica la realtà o semplicemente la pensa in modo diverso da me. Questo dovrebbe essere lo spirito del forum. In ogni caso a romperti cosiddetti sono le persone senza argomenti come sandrino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. drino-san - 3 mesi fa

        Non ho offeso nessuno. Il tuo commento é offtopic perché commenti la foto e non il contenuto dell’articolo, come sempre. Fai lo sforzo di leggere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          “…Hanno rotto i coglioni… “,testuale ,non lo hai scritto? Quelli che scrivono 1000 volte le stesse cose ma a persone diverse perché magari non leggono. qui continuate a sostenere Cairo nonostante continui a parlare della non vendita di Belotti . A me interessa argomentare che Belotti non è il Toro, ma un giocatore molto importante ma alla sua presenza ,che viene continuamente sbandierata ,non viene fatta seguire la crescita della squadra. Questo dico e lo ribadisco a tutti quelli che sostengono il contrario. È assolutamente on topic.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 3 mesi fa

            Ehi anche io avevo commentato, perché il mio commento è sparito?

            Mi piace Non mi piace
        2. grammelot - 3 mesi fa

          Sei stato segnalato, rozzo maleducato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ddavide69 - 3 mesi fa

    La quantità dei non mi piace senza motivazione denota solo mancanza di argomentazioni e una piccola dose di cervello. A meno che ci sia qualche algoritmo o qualche persona che si diverte a applicare per sostenere le proprie ipotesi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      In risposta ad Enrico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxxvigg1968 - 3 mesi fa

    ma chiaro che NOI TUTTI, cresciuti a pane e pulici, vorremmo il gallo sempre in maglia granata

    poi però, volendo anche bene al nostro gallo, dobbiamo anche chiederci cosa ha fatto di male x meritare di stare in una società-armata-brancaleone e non aver mai la possibilità di vincere qualcosa (qualunque cosa) da qualche altra parte

    perchè dddai ….. mi sembra abbastanza evidente che (tolto la primavera) qui …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Buongiorno! Mi permetto di esprimere la mia idea, provando a risponderle.
      Belotti a Torino sta bene, è in una società finanziariamente solida, non a rischio-fallimento, quindi sa con certezza che lo stipendio, un buon stipendio, arriva e arriverà puntualmente.
      È l’idolo di noi tifosi, il Capitano amato ed intoccabile.
      Torino è una città grande ed accogliente, ma discreta, oserei dire “riservata”, meno caotica di Milano o Roma o Napoli.
      Qui i tifosi amano il loro “eroe”, ma rispettano la sua vita privata. Lo lasciano sereno, tranquillo, libero di girare x la città e di vivere la propria vita.
      Credo sia la situaziome ideale x una persona riservata come Belotti.
      Torino è poi relativamente vicina alla sua città d’origine, quindi alla sua famiglia.
      Nella squadra è il Capitano indiscusso, amato e rispettato dai compagni. Nessuno cerca di “fargli ombra” e di prendere il suo posto.
      Belotti sa che, se sta bene, ogni partita scenderà in campo e giocherà.
      Negli “squadroni” Belotti sarebbe messo in discussione continuamente, dovrebbe lottare ogni giorno x avere un posto in squadra, spesso si ritroverebbe relegato in panchina.
      (Higuain + Dybala + Ronaldo +
      D.Costa + Bernardeschi + Quadrado) sono andata a cercarli su intetnet!
      Che concorrenza avrebbe??
      Idem ad es. nell’Inter.
      Lì basta non segnare x una o due partite e sei “fuori”..
      Andare a Firenze, visto che di Firenze si parla, sarebbe come stare nel Toro: niente Coppe!!
      Quindi..
      Ecco molti motivi per i quali una persona intelligente, riservata e capace come Belotti sta, e io spero rimanga, bene e volentieri a Torino e nel Toro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mestregranata - 3 mesi fa

    Penso che Cairo possa fare questa affermazione perché è il Gallo stesso che vuole il Toro è solo noi. Mi va di pensare così perché il Gallo con una maglia diversa non vorrei mai vederlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Bischero - 3 mesi fa

    Ma vai a casa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rb27 - 3 mesi fa

      Oppure va a nascondersi… 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. maxx72 - 3 mesi fa

    A me di Cairo frega una pippa. Il Gallo dal TORO non se ne deve andare, è l’unico assieme a Sirigu che merita il raddoppio dello stipendio.
    Il Gallo è un grande. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Madama_granata - 3 mesi fa

    Sono cinque anni che Belotti ê al Toro, e quattro anni che in molti affermano con sicurezza che “Cairo lo venderà”.
    Quattro anni che Cairo ripete “non lo vendo”, ed ora dov’è Belotti?
    In quale squadra milita?
    Esattamente come quando la scorsa estate Cairo disse: non vendo nessuno, tengo tutti i migliori.
    In quel momento il Toro era in Europa, e tutti i tifosi plaudirono la scelta del Presidente di non vendere nessuno.
    Scelta che si rivelò poi sbagliata, ma questo è un altro discorso.
    Grossomodo mi pare che negli ultimi anni il Presidente abbia tenuto fede alle promesse fatte ai tifosi.
    Solo che promettere di fare grande il Toro, investire, spendere ed impegnarsi è una cosa, riuscire nell’impresa è un’altra!
    Molti lo definiscono, oltre che bugiardo, avaro.
    Ultimamente non mi sembra!
    Inizialmente ha contato molto sulle plusvalenze, ma negli ultimi anni ha messo mano al portafoglio e comprato quei giocatori che l’allenatore del momento gli chiedeva (Niang x Mihailovic e Verdi x Mazzarri i più emblematici, ma anche Meité, Aina, Izzo, Nkoulou, Zaza, ecc), spendendo tanti, tanti soldi.
    Scelte ed investenti sbagliati?
    Forse.. Per Verdi io spero ancora di no..
    Quindi: errori? Sì, certamente, specie nel dare fiducia a persone che lo hanno malconsigliato!
    Ma così avaro e bugiardo io non riesco a vederlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 mesi fa

      E in cosa avrebbe investito ? 25 milioni per verdi l ultimo giorno di mercato? Per poi dare via laxalt falque e bonifazi per quasi la stessa cifra totale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. enrico - 3 mesi fa

        boh! un po’ prima o un po’ dopo 25 milioni non sono bruscolini caro mio! Se li avessi spesi te cosa avresti detto? per le cessioni ha fatto bene!! se non tieni a posto i bilanci fallisci a meno che non ti chiami Lotito. Ma poi ….Bonifazi …abbiamo tre centrali suvvia, e iago…..non avrebbe fatto una partita poi con il covid….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Senti ma tu sei sulla luna? Fallisci???? Con 5 milioni di euro? E i soldi che non ha mai tirato fuori per acquistarlo il Toro ? E quanto varrebbe oggi? E da quanti anni ha fatto plusvalenze con denaro portato patrimonio netto tassato, e quindi guadagnato dai soci? Cioè da lui? Ma secondo te le aziende non tirano mai fuori un euro senza copertura??? Se fosse così nel mondo non esisterebbero le aziende! Se fai un mutuo ad esempio, fai un debito. Non esisterebbero neppure questi e pochi avrebbero una casa. Ma che ragionamento e? Una società di calcio , poi , dovrebbe pensare ai risultati sportivi crescendo quelli si avrebbero più denari da guadagnare e da investire. Funziona così per chi vuole crescere. A cairo non frega nulla e a questo punto neppure a certi tifosi. E poi il Toro ha solo da venderlo mica glielo ha scritto il medico di tenerlo. Infatti preso a 0 euro lo potrebbe vendere tranquillamente a 150-160 milioni. E tu dici che fallirebbe ???? Ma andiamo va.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. enrico - 3 mesi fa

            La quantità dei tuoi “non mi piace” parla da sola. Cari complottisti non fate più tendenza (anche perché ci sono problemi ben più gravi) fatevene una ragione

            Mi piace Non mi piace
        2. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

          Comunque visto che dai lezioni di italiano di dice “se li avessi spesi tu” non “te”.
          E dopo questa ennesima figura di merda spero mediterai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. enrico - 3 mesi fa

            “Tu” trova altre teorie meschine così ridiamo un altro po’.

            Mi piace Non mi piace
          2. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

            Sei di un’ignoranza e di una pochezza imbarazzanti.
            non distingui un soggetto da un complemento e pretendi di insegnare italiano ed economia agli altri.
            Fatti un bagno di umiltà prima di insultare tutti quelli che non la pensano come te.
            Sono le basi del vivere civile.

            Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 mesi fa

        Esempi di cerebrolesi manifesti senza capo ne coda. Neanche buoni a proferire parola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. enrico - 3 mesi fa

          Per dirla alla Celentamo:”oh! Ma sai che sei forte!” ma proprio forte!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. enrico - 3 mesi fa

      Un’altra accontentista accidenti! 😉 Va finire, a vedere dai like, che i complottisti sono molti di meno di quelli che lasciano intendere e …meno male!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Nessun problema: ci sono abituata!
        Sono anni che mi definiscono “fedelissima” del Presidente,ma va bene così, se li fa contenti!
        Non conosco Cairo e non mi viene nulla in saccoccia quando lo difendo, ma mi piace essere sincera e dire ciò che penso.
        Sono la prima ad affermare che, x me, spesso ha fatto scelte sbagliate e si è affidato a persone sbagliate,
        Ma penso anche che, quando il Toro va male, il primo che ci perde è Cairo: moneticamente, in visibilita, in prestigio.
        E allora che cos’è? Autolesionista?
        Quest’anno, con i pessimi risultati ottenuti, il valore della squadra si è almeno dimezzato.
        Vorrei sapere: cosa ci “avrebbe guadagnato” Cairo da una situazione così disastrosa??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

          Signora come promesso le ho messo un like così faremo un altro punto. Cosa non si fa per amore del toro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Madama_granata - 3 mesi fa

            Le ho già detto che, alla sua proposta, mi sono subito associata.
            Quindi anche lei riceve i miei “likes”..
            Pensi che, come promesso, e sempre x amore del Toro, non rispondo neppure più alle provocazioni sue e di Max72!
            I vostri commenti all’articolo su Bonifazi, spaziando poi su Parigini, ecc..
            dove naturalmente mi avete chiamata in causa x deridermi x l’ennesima volta(pensa se lo legge qualcuno, chi dico io, ecc…)
            sono rimasti senza risposta.
            Continuando a fare così, ho visto che vi siete pure ricevuti un bel po’ di (-)!
            “Vivi e lascia vivere”, diceva un vecchio saggio..

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 3 mesi fa

            Ma io cosa c’entro? Ho solo espresso la mia idea….

            Mi piace Non mi piace
          3. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

            Maxx72 tu centri sempre!!
            Lo avevo detto a te e Granata di tacere…ma voi niente!!

            Mi piace Non mi piace
          4. maxx72 - 3 mesi fa

            Oh signur, io sono innocente.

            Mi piace Non mi piace
    3. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

      Lasci perdere avaro e bugiardo che sono epiteti vacui e soggettivi che lasciano il tempo che trovano.
      Da che mondo e mondo il lavoro viene valutato in base a quello che si fa e non a quello che si dice.
      Dopo 15 anni praticamente fa gli errori che faceva al primo.
      Tanto basta per valutare il suo operato.
      Il problema è che troppi tifosi pensano e credono che il flop di quest’anno sia il frutto del caso misto a sfiga, quando non è così.
      Non è un caso che il peggiore anno di quelli recenti di è concretizzato quando ha deciso di non avere più una struttura societaria perdendo un da che proprio cesso non era.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Veramente questo qui la struttura societaria non l ha mai voluta. Esattamente come non ha mai voluto una sede di proprietà, un campo di allenamento, uno stadio di proprietà… Una struttura societaria a livello professionistico come la nostra farebbe ridere anche in serie C.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

          Perfetto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

        Esatto.

        Posso non concordare sulla bontà di Petracchio, ma tutto il resto è sacrosanta verità.

        Organigramma dirigenziale fatto solo di yesmen e lacchè, nessuna Vecchia Gloria inserita nell’organigramma, dichiarazioni al limite del grottesco e del ridicolo (“il Toro più forte degli ultimi trent’anni”, “io seguo l’esempio del Grande Torino”, “l’obiettivo dell’EL non era mio ma dell’allenatore” e altre porcate di questo genere), un ottimo DS della Primavera catapultato in prima squadra e sacrificato per risparmiare l’ingaggio di un nuovo DS, senza portafoglio, senza poter decidere e senza poter parlare, un allenatore vergognoso, egocentrico, distruttore di gioco, di giocatori e di giovani, inetto e incapace di prendersi le proprie responsabilità, salvo scaricarle sugli altri.

        Ma di che stiamo parlando, se non di un imprenditore senza scrupoli il cui unico scopo era quello di fare affari con gli zebrati, di acquistare da loro il gruppo RCS e di usare il fu Troino Calcio come bancomat e macchina da soldi per le sue tasche.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Cairo è indifendibile. E poi lette le premesse per il prossimo anno mi pare che non si abbia proprio idea di cambiare registro. La parsimonia sposata con la tirchieria. I soldi spacciati per spesi quando in realtà sono sempre gli stessi che girano dagli introiti e dal player trading. Mai un euro di tasca prima. E dire che ogni anno per 3 anni si possono accendere finanziamenti fino al 10-15 % del proprio fatturato senza incorrere in sanzioni, questo per crescere e migliorare il livello. Significherebbe avere circa 15 milioni tutti gli anni oltre a quanto è disponibile nei conti. Ma Cairo non lo fa e non lo farà mai. Questo è. Paura di fallire! Hahahha. Senza tirare fuori un euro dal portafogli e senza rischiare nulla del proprio. Una azienda senza rischi di impresa dove gli stipendi te li pagano i diritti tv…bah.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

          Ha scritto “Troino Calcio”… credo in preda ad un clamoroso lapsus freudiano. 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

            🙂

            …maledetta tastiera….!!!

            Mi piace Non mi piace
        3. enrico - 3 mesi fa

          Ma se tu fossi Cairo ti circoderesti di rompiballe come te e poi li dovresti pure pagare? Da che mondo è mondo un imprenditore si circonda di fedelissimi possibilmente intelligenti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

            Tu, come zerbino da calpestare, avresti un posto assicurato nell’harem degli yesmen di bracciamozze.

            Mi piace Non mi piace
    4. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

      Gentile Madama,ogni tanto mi permetto intervenire nei Suoi post sempre pacati ed in buona parte condivisibili in particolare sulle tematiche del ns. Settore giovanile.In pillole 1 Più nessuno parla di questo argomento.Ci rendiamo conto che è tutto da rifondare? 2 Su Belotti:cosa accadrà lo vedremo forse a fine Stagione e dipenderà a mio avviso dalla concomitanza o meno di più fattori e per tali motivi ritengo ora inopportuna l’uscita del Pres.Preventiva “captatio benevolentiae?” 3 Ha sempre mantenuto le promesse..Al riguardo mi consenta di dissentire.A suo tempo promise al compianto Don Aldo di contribuire con 1mln per realizzare il Museo al Fila(Le risulta una promessa mantenuta?)Vorrei inoltre aggiungere ,’se mi consente ,l’annosa ed ormai surreale questione Robaldo….(per favore lasciamo perdere di addossare ogni responsabilità alla Città di Torino che di certo..)Non penso che una persona colta ed intelligente come Lei creda a certe favole…4 Ha speso un sacco di soldi..sì ma non di Suo.Anche qui..sappiamo tutti che la gestione del Torino Fc si fonda sull’autofinanziamento attraverso i proventi degli sponsor e dei Diritti TV:un piccolo dettaglio,sono soldi di tutti noi tifosi e non di Cairo!Mi pare che i fatti vadano in questa direzione…poi per carità.Buona serata!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. spiritolibero - 3 mesi fa

      Mi trovo daccordo con quello che ha detto Madama

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. rb27 - 3 mesi fa

      “Non vendo nessuno, tengo tutti i migliori.”: dove é Iago Falque? E visto come siamo messi oggi un Ljajić era sicuramente da non tenere!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. christian85 - 3 mesi fa

      @madama granata

      Le ho risposto al Suo commento, sul post dove parlava che i calciatori possono decidere ancora il destino. Scusi per il ritardo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. pinco pallino - 3 mesi fa

    Io dopo Pupi, per essere sincero,solo Roby Cravero ho amato allo stessso livello.
    E adesso Andrea che si é guadagnato sul campo tutto il mio affetto sincero e profondo. Sarebbe una bella favola, una storia d’amore importante, se riuscisse a finire in granata la sua carriera.
    Gli si cionchessaro le mani al suo procuratore se firma con un’altra squadra
    #monumentogallobelottipiazzacastello
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Fede Granata - 3 mesi fa

    Bravo Presidente così si fa. Noi tutti vogliamo molto bene al Gallo e sarebbe dura vederlo con un altra maglia addosso. Però sto ragazzo siamo stufi di vederlo soffrire e lavorare il doppio di tanti altri. Ma che soddisfazioni ha ora??? Bisognerà che aggiustiamo questa squadra (è più che ora) in alcuni punti carenti. Ad Andrea sarà più facile arrivare in porta. Ne guadagna il nostro Toro e anche lui per gratificazione personale.Altrimenti un bel giorno sarà proprio Gallo a chiedere di essere ceduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Andrea63 - 3 mesi fa

    Qui non si tratta di vendere o non vendere Belotti… Ha anche rotto con queste dichiarazioni… si tratta di capire quali sono i suoi progetti, io sinceramente in 15 anni ancora non li ho capiti!!! Oppure credo di si visti i risultati!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Stufodellamediocrita' - 3 mesi fa

    Ma sto Enrico da dove salta fuori? Solito accontentista, tipico pseudotifoso pronto ad osannare il presidente qualsiasi cosa faccia.
    Qui il problema non è se vende o meno Belotti ma se ha intenzione, dopo 15 anni di mediocri risultati sportivi, di provare a costruire qualcosa di serio, innanzitutto in società, poi la squadra. Nessuno pretende la CL ma almeno campionati dignitosi che aspirino ad obiettivi alla portata e coppe Italia giocare finalmente per arrivare in fondo. Staremo a vedere, intanto pensiamo a fare i 9 punti che servono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      Enrico è contro i complottisti! Stop ai complottisti! Per quello Enrico dà fastidio.
      Enrico non osanna nessuno, ed è certo che Cairo ha sbagliato tante volte ma ha speso molto, per Niang, per Verdi, per Zaza ecc. perchè mal consigliato. Poi certo poteva fare meglio, ma il calcio è così l’Inter ha speso 20 volte tanto e non ha vinto niente….come il Toro, la Roma idem ecc. Ma noi siamo unici, abbiamo i complottisti….ed Enrico è stufo di leggere commenti ed insulti a giocatori, allenatori e presidente.
      Ad esempio Belotti 3 gg fa dove andarsene era un brocco ora è un eroe, prima tutti volevano Longo, un ritorno al cuore Toro 3 gg fa Longo era un incapace…Basta non se ne può piu!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. enrico - 3 mesi fa

        Ah dimenticavo Quagliarella è stato mandato via grazie a quei pochi pseudo tifosi offesi perchè non ha esulato dopo un rigore segnato. Se fosse rimasto probabilmente gli anni dopo saremmo arrivati terzi o quarti!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

          Enrico da fastidio perché non sa parlare civilmente con educazione.
          Impara l’educazione e a non insultare gli altri e vedi che non dai fastidio a nessuno, per il resto insultando nessuno legge neanche i tuoi contenuti sono le regole base della civiltà.
          Poi magari un po’ di umiltà perché solo i pieni di sé parlano in terza persona.
          Non te ne sei accorto ma non se ne può più neanche di te.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 mesi fa

        Ha speso molto ma meno di quanto ha incassato. Quindi per una società significa che non si investe sulla crescita e i risultati si vedono.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Stufodellamediocrita' - 3 mesi fa

        A parte i toni da saccente e tipicamente da leone da tastiera, la malafede si evince chiaramente da quello che dici…hai citato Inter e Roma,.la prima ha realizzato il triplete nel 2010, la seconda ha sfiorato la finale di CL lo scorso anno. Nessuno dice che questi debbano essere gli obiettivi ma nei 15 anni del tuo presidente in CL sono andate Udinese 2 volte, Sampdoria, Fiorentina, Atalanata, persino il Chievo e per poco non c’è riuscito il Palermo…il grande Toro di Cairo due partecipazioni all’EL tranche guarantee all campo. Fatti Enrico, non complotti né pugnette!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Gli interessano i like di quelli che non vedono la realtà o che semplicemente si divertono a metterne a iosa da supporti differenti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. leo67 - 3 mesi fa

    Venditi tu.Omino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      Impara l’italiano….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. CLAUDIO - 3 mesi fa

        e’ arrivato il professore
        ma fate frb balengo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. gm - 3 mesi fa

    Nel circo che è il calcio oggi il modello più vicino al mio ideale è l’ATALANTA.
    Progetto serio, giovanili valide e senso di appartenenza territoriale.. FIORENTINA, CAGLIARI, UDINESE e forse VERONA sembrano serie.
    MILANESI, ROMANE E NAPOLI fuori dalla nostra portata per bacino di utenza e visibilità.
    Il resto è delinquenza pura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      Verona solo quest’anno, lotito uhm, pallotta uhm, milan chi è il padrone?, inter solo da poco, Udinese prima lo era ora ho dei dubbi, fiorentina…vediamo dopo l’entusiasmo iniziale perora per intanto sono a pari punti con noi, Parma si sta riabilitando dopo anni di ladrate….il resto il nulla

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Intanto i tifosi della fiorentina negli anni con della valle qualche soddisfazione se la sono tolta. Noi invece in questi 15 anni siamo sempre a toccarci le palle. Per non parlare di quanfi c era cecchigori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          Ma qualche piciu qui sopra so diverte a mettere i dislike senza ragione e senza capire un cazzo. Grazie a gente così abbiamo questo tipo di risultati e di presidenti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

    Dove ho già sentito prima queste parole?

    Anche il seguito lo immagino: “Ho dovuto venderlo perchè me lo ha chiesto Lui e per consentirgli un ingaggio più adeguato alle sue capacità e una bella carriera”.

    Bracciamozze, sei game over, ormai ti conoscono anche i bambini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pacman - 3 mesi fa

      Però non vi va mai bene niente.
      Se avesse detto lo vendo…giù insulti, se dice non lo vendo giù insulti…
      Cos’altro avrebbe potuto dire in questo momento?

      Ps. fate qualcosa perché scrivere su questo sito è diventato impossibile specie da tablet e smartphone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

        In questo momento bracciamozze deve solo stare zitto, fare il presiniente delle plusvalenze e dei bilanci in ordine e non interferire in nessun modo con Longo e con la squadra.

        Meno parla, meno danni fa: ora come ora voci e promesse su giocatori possono solo far danno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. enrico - 3 mesi fa

      E’ fastidioso che su questo sito si continui a leggere epiteti, insulti del tipo “bracciamozze”, “presiniente” ed altre ancora. Ma a quale civiltà appartenete? se non vi va ci sono i “Drughi” quelli vi accolgono a braccia aperte e vi regalano anche i biglietti. Andé pura…detto in piemontese.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

        A te il cervello proprio non accompagna, ma se stai insultando tutti quelli che non la pensano come te.
        Incredibile all indecenza non c’è mai limite.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

        Il fatto di dare fastidio a un bifolco ignorante come te, per quanto mi riguarda, è come un titolo onorifico.

        Ciao ciula.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. bertu62 - 3 mesi fa

    La “questione Belotti” è un tema CICLICO, nel senso che CICLICAMENTE torna ad ogni vigilia di calciomercato… Questo accade normalmente, figuriamoci poi se in questo momento di evidente difficoltà di classifica non viene riproposto!
    Belotti è un attaccante che ha dimostrato pregi e virtù, rimanendo nella stessa squadra per cambiando allenatori e compagni, sia strettamente di reparto che in generale, mantenendo però una caratteristica ben precisa, sottolineata proprio all’indomani della Sua rete contro l’Udinese: quella di andare da 5 anni consecutivi in doppia cifra come marcature…
    Nel calcio di oggi non è un aspetto secondario, a cui non dare la giusta importanza, ANZI:
    Campionato 2015/16, allenatore GPV, 12 Gol + 5 Assist
    Campionato 2016/17, allenatore Miha, 26 Gol + 4 Assist
    Campionato 2017/18, allenatore FINALE Mazzarri, 10 Gol + 3 Assist
    Campionato 2018/19, allenatore Mazzarri, 15 Gol + 1 Assist
    Campionato in corso, allenatore FINALE Longo, 10 Gol + 2 Assist
    C’è quindi un fattore che va tenuto presente MOLTO MOLTO bene nel valutare complessivamente questo attaccante: la Sua capacità di andare a rete OVVIAMENTE varia a seconda dei compagni di reparto e del modulo che adotta il Mister di turno MA, al di là di questo, rimane comunque il fatto che ALMENO una decina di reti le realizza, cosa che lo rende UN AUTENTICO FENOMENO…
    Certo che SE fosse inserito in una squadra dove tutto il reparto avanzato più il centrocampo e gli esterni lavorassero per Lui e SE Lui fosse l’unico “terminale offensivo” allora è probabile che le reti realizzate sarebbero MOLTE MOLTE di più, però “probabile” non significa “certo” e comunque bisognerebbe anche tener conto della qualità dei difensori che “probabilmente” andrebbe via via migliorando anch’essa….
    Belotti sicuramente ha le caratteristiche perfette per ogni allenatore che sappia riconoscere il talento, su questo non ci sono dubbi, però va detto che in Italia pochi potrebbero permettersi il Suo cartellino, solo 2/3 club come Giuve Inter e Napoli, per intenderci, i primi perché hanno “spalle larghe” i secondi perché hanno monetizzato con la cessione di Icardi e monetizzeranno ulteriormente con la (probabile) cessione di Luataro ed il Napoli per un paio di motivi, monetizzazione con le cessioni di Koulibalì e Milik PIU’ il fatto che aspettano ancora 20 Milioni di €uro per Verdi…
    ——
    Onestamente? Francamente vorrei tanto che Belotti restasse al Toro A VITA, fino a fine carriera! Mai più avuto dai tempi di Pulici un attaccante così forte, completo, generoso e infaticabile come IL GALLO! Detto questo però mi rendo anche conto di un altro paio di cose: innanzitutto il fatto stesso che Andrea, a 26 anni e con tutte le Sue caratteristiche/doti di cui sopra PUO’ e forse si dovrebbe dire DEVE ambire a qualcosa di più, qualcosa di VINCENTE, qualcosa che lo “CONSACRI”, e a meno che non CAMBI TUTTO QUEST’ANNO NEL TORO, fino a che resterà con noi alcune “scene” gli saranno precluse….Lo dico in tutta onestà, non si tratta né di essere contro-Cairo né di essere pro-Cairo, è solo la constatazione della realtà: pensare che uno come Zapata o Ilicic possano giocare in CL ed uno come Andrea invece no NON PUO’ FARMI PIACERE, con tutta la stima che posso nutrire per Zapata e Ilicic intendiamoci, ma potrei dire lo stesso di Milik ad esempio, o di Lukaku (ah no, Lui effettivamente NON GIOCA la CL, ehehehehehe…)…
    Eppoi c’è la questione DENARI: quest’anno abbiamo visto com’è andata col bilancio, non che mi interessi una cippa (non siamo Amministratori Delegati né facciamo parte di coloro che controllano fiscalmente i club..) ma è sotto gli occhi di tutti come effettivamente Cairo abbia speso MALE, MALISSIMO se vogliamo ma comunque ABBIA CACCIATO IL GRANO, fra ingaggi (settimo monte-ingaggi in Serie A, non è mica poco) e cartellini (fra Zaza e Verdi ci veniva fuori UN SIGNOR centrocampista, O NO?), quindi qualcosa andrà fatto….Certo, cessioni “eccellenti” ci saranno, tuttavia rifiutare dall’Inter un’operazione tipo NAINGOOLAN + PINAMONTI e soldi, oppure dal Napoli PETAGNA + ABBUONO DEBITO PER VERDI e qualche soldino, soprattutto se anche Andrea dovesse dire “ok, ci provo altrove” francamente la vedo dura!
    SE e ripeto SE dovesse mai accadere sono comunque CERTISSIMO che non si tratterà di un addio ALLA CERCI, per intenderci, né tantomeno di un “non potevo tarpargli le ali” ma di un addio “alla Glik”, con un profondo PROFONDISSIMO SENSO DI GRATITUDINE E DI RISPETTO, guadagnato con lacrime sudore e sangue, ogni maledetta Domenica….
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      Grande! Bravo! Spiace dirlo, ma è e sarà così! Disamina perfetta, purtroppo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pacman - 3 mesi fa

      Disamina equilibrata oggettiva ed obiettiva, bravo: concordo al 100%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 3 mesi fa

      Veramente tra quello che ha speso a settembre e quello che ha incassato a gennaio, se il genoa si salva ,tirerebbe fuori 5-6 milioni di euro. A parte il fatto che continuate a dimenticarvi dei milioni incassati dalle gestioni precedenti, il grande sforzo di 6 milioni per una società pro di serie a che dichiara di puntare alla EL è RIDICOLO!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. altoro - 3 mesi fa

    Si tratta del periodico tentativo, tipico della sua strategia di abile ed esperto affarista ed imprenditore del settore della comunicazione, peraltro assolutamente vano e patetico, di provare a recuperare, anche soltanto in parte, un consenso popolare oramai largamente smarrito da una stragrande maggioranza di tifosi granata, incluso il sottoscritto, in quanto perennemente delusi e frustrati dall’ennesima pessima gestione societaria della squadra del cuore. Oramai la falsità del mandrogno patron granata è nota all’intero popolo granata e agli stessi organi di informazione che scrivono tali assolute banalità per l’assenza di altro materiale. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      Che la maggioranza sia delusa ci sta! Ma che la stragrande maggioranza della tifoseria ambisca ad avere un altro presidente cosi solo tanto per averlo e per poter coltivare nuovi sogni impossibili, non ne sarei tanto sicuro.
      D’altronde il livello dei capitalisti in Italia non è eccelso basti vedere i Benetton o gli Agnelli! Cairo non si colloca tra gli ultimi anzi, ha sempre prodotto utili per gli investitori ed il Corriere macina risultati positivi dopo anni buissimi gestiti dai vari Agnelli, della Valle etc. Questa è la verità….nuda e cruda ( se si va a guardare la storia delle squadre che militano in serie molte anche blasonate hanno presidenti ( o li hanno avuti, vedi Inter, Milan etc) che presentano dei lati oscuri inspiegabili. Non ho particolari simpatie per Cairo, ma piuttosto che vengano cinesi, italoamericani di dubbia correttezza, arabi, thailandesi, mi tengo quello che ho.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. altoro - 3 mesi fa

        Enrico, nella sostanza promuovi il concetto per cui è meglio, o perlomeno meno peggio l’assoluta mediocrità dei risultati sportivi della squadra granata durante i quasi quindici anni di gestione societaria dell’editore alessandrino, piuttosto che l’avvento di fantomatici tycoon cinesi e italoamericani il cui patrimonio finanziario è di misteriosa provenienza. Personalmente ritengo che tale concetto ideologico è anche condivisibile se non fosse che il processo di lenta e graduale rassegnazione che affligge l’animo del popolo granata in genere ci consuma, giorno per giorno … . Nella vita la rassegnazione collettiva del popolo granata alla mediocrità assoluta dei risultati sportivi della squadra, inevitabile e logica conseguenza di altrettanta mediocrità gestionale, e a questo proposito, credimi, utilizzo un oggettivo eufemismo evitando così inutili volgarità, manifestata palesemente dalla proprietà della Società TORINO F.c. costituisce una autentica “brutta bestia” di fronte ad una condizione assolutamente misera. Amen .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

          Parole al vento,
          meno male che i nostri avi non pensavano in questo modo se no saremmo ancora tutti qua a spaccare pietre con le catene ai piedi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Gallochecanta - 3 mesi fa

    Beh, bisogna essere intellettualmente onesti. È una delle poche promesse che sin’ora ha sempre mantenuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 3 mesi fa

      Gallochecanta, apri gli occhi sul fatto che ad oggi tale operazione non è avvenuta esclusivamente per il motivo che nessun Top Club estero ha mai pagato la clausola di cento milioni datata estate 2017, ossia di tre anni fa, oppure nessun interlocutore di altra Società si è ancora presentato con la cifra cash di quaranta milioni ossia l’attuale valutazione di mercato del bomber granata. In caso contrario sono convinto che l’affarista Urbano Cairo, grande estimatore delle plusvalenze finanziarie, glielo avrebbe personalmente portato a braccia. Personalmente in vista della prossima sessione estiva di mercato faccio gli scongiuri… . Fratello granata, ti invito ad una concreta e serena riflessione nel merito che il sistema che governa il contemporaneo calcio professionistico è unicamente un business per gli imprenditori in genere alla costante ricerca personale di visibilità mediatica. Naturalmente l’astuto patron di Masio è parte integrante di questo sistema da quasi quindici anni. Pertanto non soltanto per Urbano Cairo, ma per la maggior parte dei Presidenti di Società di calcio, l’aspetto dei risultati sportivi della squadra è asslutamente marginale e secondario, a dispetto della comune assoluta falsità e ipocrisia delle loro dichiarazioni pubbliche. Personalmente ritengo assolutamente necessario che tutti i tifosi in genere del calcio professionistico, devono essere consapevoli che l’epoca del passato remoto della stagione dei Presidenti tifosi, quali ad esempio per intenderci dei Moratti dell’Inter oppure il compianto Vola della Roma, è ormai definitivamente tramontata. Purtroppo noi tutti, tifosi in genere di ogni colore della squadra del cuore, dobbiamo farci una consapevole ragione di questo, tanto squallido quanto poco appetibile ai nostri occhi, prodotto calcio business ove l’unico fine è l’assoluto scopo di lucro economico che risponde al dio danaro. Amen.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pacman - 3 mesi fa

        A dire il vero il Milan aveva offerto più di 50 milioni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Gallochecanta - 3 mesi fa

        Tutto giustissimo, ma nell’attesa che torni il Messia a salvarci, sono contento che il Gallo continui a segnare per noi. Al nostro livello di investimento e di ingaggi di meglio non c’è.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

    Parole,parole soltanto parole…che in questa “particolare fase” della Stagione sarebbe,a mio parere,più opportuno evitare.Voci “dal sen fuggite”al Pres.che dimentica un “dettaglio”:manterremo la categoria? Direi anche “un avviso ai naviganti”eventualmente interessati all’acquisto.Da astuto mercante qual è non intende prestare il fianco ad eventuali segnali di debolezza e quindi…A fine stagione,comunque vada,penso che sarà lo stesso Cairo a valutare il quadro d’insieme.Resterà ancora a lungo?Parafrasando “Paron Rocco”mi verrebbe da dire”speremo de no!”Lasciamo perdere sceicchi o quant’altro.Non sarebbe male,sempre a mio sommesso parere, inoltre evitare toni da “saccente pierino”usati da un forumista.Sui cd. “presinienti”prima o poi emergerà la “verità storica” e non quelle di comodo.FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pacman - 3 mesi fa

      Parole parole? io l’ho sentito alla radio, ascolto spesso verso le 14:30 un giorno da Pecora. A precisa domanda ha risposto in modo secco e categorico; in questo momento ogni altra risposta sarebbe stata deleteria.
      Poi capisco il voler veder sempre il marcio e voler poter sempre dir male del presidente del TORO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

    Ascolta un cretino: Compra De Paul!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      eh si! ieri de paul grande partita! match winner proprio. Ora chiama bava e glielo suggerisci! Ah no! scusa Bava non c’è più c’è ne un altro! Si chiama Vagnati vuoi il numero? Ciao Cretino!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

        De paul ieri era ovunque, e se l’udinese ha tenuto il pallino del gioco per tutta la gara in gran parte è merito suo, è il giocatore che ci manca, il tuttocampista generoso dai piedi buoni. Il resto della tua ironia invece non l’ho capita, ci conosciamo’ Ti ho fatto qualcosa? Credo di no, così dai la sensazione di esseru tu un cretino, di quelli veri però.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

        Modera i termini, bifolco, chè se bracciamozze fosse andato da Pozzo con Bonifazi e Parigini + 15 milioni ci portavamo a casa Del Paul e Fofana, altro che Verdi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granatissimo - 3 mesi fa

          …Questo purtroppo è vero anche se risale a due anni fa: era una trattativa anche ben avviata…Ma due anni fa, io, probabilmente anche tu, ma sopratutto “chi di dovere” eravamo quelli che disfarsi di Parigini, piuttosto “dovete passare sul mio cadavere”….Poi, purtroppo, tutto è cambiato…SIGH! SIGH!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. InvincibiliGranata - 3 mesi fa

            Anche nello scorso mercato c’era questa possibilità: magari i milioni da aggiungere erano 20 anzichè 15, ma la sostanza sarebbe stata la medesima.

            Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 3 mesi fa

      Infatti .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

    Vendilo invece, che tenerlo qua lo distruggi solo, vendilo e con il ricavato fai una squadra degna di questo nome, non venderlo per poi non fare un cazzo e poterti fare bello dinnanzi a quei pochi tifosi, ormai pochi e ciechi, che ancora ti credono e ti ascoltano non serve a niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. enrico - 3 mesi fa

      Toro perduto….sei proprio perso! magari speri che arrivi uno sceicco che ti compra messi mbapè lautaro e compagna bella? O magari li metti tu i pippi in questo calcio malato amministrato senza alcuna regola elementare di economia?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

        Ci conosciamo?
        E allora impara l’educazione.
        I ragionamenti che fai tu sono il motivo per cui l’Italia da pena e il Toro non esiste più.
        Complimenti, poi prima di fare il fenomeno conta fino a dieci e leggi.
        Dici una cosa e ne scrivi un’altra.
        Ho proprio invece detto una regola base dell’economia applicata al calcio, vendere uno forte per finanziare la squadra, quindi dimostri tutta la tua ignoranza, ma d’altronde l arroganza e la presunzione con cui scrivi fa capire tutta la tua ignoranza.
        Continua pure a non ragionare da classico sfigato servo del potere che vai forte.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 3 mesi fa

      Ciao TOROPERDUTO, e magari non venderlo e provare veramente a fare una squadra forte una volta per tutte? Io non ce la faccio a vedere Belotti con un altra maglia addosso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 3 mesi fa

        Ciao Max,
        Hai ragione, ma perdonami non ci credo più e il rischio è solo di continuare a deprezzarlo, gli anni passano anche per lui.
        Io non voglio ragionare per bandiere o giocatori incedibili perché trovo che sia una modo di ragionare provinciale, possiamo e dobbiamo vendere tutto e tutti e dobbiamo e possiamo comprare tutto e tutti ma con programmazione e competenza.
        Il danno enorme è stato fatto e porre rimedio sarà durissima.
        Alla fine di questo campionato ti troverai con nkolu, sirigu e Izzo che non vogliono più stare a Torino, Bellotti che avrà richieste e fidati che anche lui non bramerà per restare a Torino, quindi dovrai rifare tutta la squadra.
        Quest’anno si è sbagliato pesantemente sotto tutti i punti di vista, se ci aggiungi che la società è sorda da ambo le orecchie per la questione rapporti con i tifosi e granatino mi spieghi come posso essere ottimista?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. enrico - 3 mesi fa

    Presidente lo sai che qui, su ‘sto sito, ti chiamano presiniente, braccia mozze etc? Perchè non ci vendi a Ferrero o a un nuovo Ciminelli o magari a Goveani. Ah dimenticavo non sarebbe male Calleri, quelli si erano dei VERI presinienti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. altoro - 3 mesi fa

      Enrico, meriti un like personale sebbene ritengo il tuo sarcasmo tanto realistico quanto amaro e doloroso. Aldilà della cronica delusione e frustrazione psicologica che affligge da tempo immemorabile l’animo del popolo granata in genere, anche di fronte al sostanziale nulla dei risultati sportivi della squadra granata a consuntivo dei quasi quindici anni della gestione societaria dell’editore mandrogno concordo con te relativamente alla teoria secondo la quale nella vita al peggio non esiste limite … . Tuttavia è altrettanto vero che la rassegnazione generale del momento di numerosi tifosi granata, incluso il sottoscritto, non risulta assolutamente funzionale neppure per una ipotetica differente prospettiva sotto l’aspetto societario. Non credi ? … . Aldilà del tanto legittimamente vituperato proprietario ed unico azionista della Società TORINO F.c., sempre e solo Alè TORO !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. enrico - 3 mesi fa

        Concordo al 100%, al peggio non c’è limite in Italia sia nel calcio che nella politica. Dunque non rassegnamoci e speriamo che un minimo di autocritica se la sia fatta il nostro cosidetto “presiniente”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. CLAUDIO - 3 mesi fa

      vendere e’ una parola grossa per uno che il toro l’ha preso gratis!!!!
      ed in questi anni con tutti i giocatori venduti i suoi affari se li e’ saputi fare, magari invece di chiedere 300 milioni per una squadra avuta a costo zero..si facesse semplicemente da parte con pretese eque, magari qualcuno potrebbe anche essere interessato. poi non mi sembra che i suoi risultati siano cosi’ diversi di chi l’ha preceduto.
      p.s esordire insultando altri forumisti gratuitamente non mi sembra indice di grande intelligenza…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy