Toro, pillole dalla Sisport: Zappacosta e Molinaro recuperati, Iturbe si mette in luce

I fatti salienti della seduta di oggi: il paraguaiano si è distinto per belle giocate e gol in partitella; partitella, fra l’altro, a cui hanno partecipato anche Zappacosta e Molinaro…

di Redazione Toro News

Oggi è stata mattinata di lavoro per i ragazzi di Sinisa Mihajlovic, che – dopo la vittoria di ieri pomeriggio per 5-3 contro il Pescara di Massimo Oddo – si sono ritrovati in Sisport per la consueta ripresa degli allenamenti a porte aperte, davanti ad una ventina di tifosi granata.

QUI LA NOSTRA DIRETTA DELL’ALLENAMENTO ODIERNO

Per i giocatori impegnati ieri contro gli abruzzesi dal 1′, ovviamente, solamente lavoro di scarico, mentre per tutti gli altri partitella con la Primavera, con Mihajlovic che ha sistemato la squadra “dei grandi” con il tridente Boyé-Maxi Lopez-Iturbe. Proprio il paraguaiano, protagonista di un gesto di stizza ieri pomeriggio (leggi qui) ha dato prova di un più che discreto stato di forma: l’ex Roma, infatti, si è dimostrato molto in palla, segnando due gol e lottando su ogni pallone, con la cattiveria e la voglia che Miha vuole sempre vedere nei suoi giocatori. Oltre ad Iturbe, altro protagonista della mattinata in Sisport è stato senza dubbio il Gallo Belotti, ma non in campo: il numero 9 granata, infatti, è stato letteralmente preso d’assalto dai tifosi granata presenti al centro di allenamento, passando gran parte della sessione a firmare autografi.

Buone notizie, infine, arriva dal fronte infortunati: Zappacosta e Molinaro, infatti, hanno sostenuto tutta la partitella al pari dei compagni, dimostrando di essere pienamente recuperati ed arruolabili per la prossima partita dei granata, contro la Roma, all’Olimpico capitolino.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. luna - 4 anni fa

    Zappacosta serve come l’ossigeno, Lukic faro del centrocampo.
    Ajeti merita un’altra occasione ha fatto cose buone, forse deve alzare e tenere alto il livello di attenzione.
    Mi piacerebbe rivedere come ad inizio campionato i raddoppi nelle marcature.
    Capita sempre che durante una partita anche se dominata al 90% gli avversari abbiano 10-15 minuti di gioco intenso, è in quei minuti che si vincono o perdono le partite, manca un po di agonismo e lucidità in quei momenti e bisogna dare il 120%.
    FORZA TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy