Toro, senti Zaza: “Rinato grazie a Belotti”

Toro, senti Zaza: “Rinato grazie a Belotti”

L’intervista / L’attaccante granata è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport

di Luca Sardo

Simone Zaza si racconta alla Gazzetta dell Sport in una lunga intervista in cui parla di diversi argomenti: dal suo problema al ginocchio e al possibile rientro con il Lecce, al rapporto speciale con il Gallo Belotti, passan. “Penso di riuscire a mettermi a disposizione per la gara contro il Lecce. Del resto quello al ginocchio è un fastidio col quale convivo da tempo. Ogni tanto il menisco mi fa brutti scherzi ma non è il caso di andare sotto i ferri. Ho ripreso ad allenarmi, sia pure senza forzare“. Continua poi il numero 11 granata parlando dell’ottimo inizio di stagione in campionato del Toro che ha battuto il Sassuolo in casa e l’Atalanta in trasferta, facendo riferimento anche al suo orgoglio che è stato determinante: “Venivo da una stagione in cui avevo giocato poco e quindi a giugno ero dinanzi a una scelta: fare il titolare altrove oppure rimanere per dimostrare che avevo le qualità per essere utile a questa squadra. Ha prevalso l’orgoglio e anche il senso di riconoscenza nei confronti del presidente che mi ha sempre incoraggiato a tenere duro nel periodo in cui ero più in panchina che in campo. Cairo mi ha sempre trasmesso tanta stima“.

Toro, la sosta per recuperare gli infortunati: Lyanco, Falque e Zaza fremono. E per Edera…

Poi il suo rapporto con mister Mazzarri: “Abbiamo avuto un colloquio sereno e sincero nel quale ho manifestato al mister che il mio proposito era rimanere al Toro per dare un contributo costante, nella convinzione di poter formare un ottimo tandem con Belotti”. Ed è proprio grazie al Gallo Belotti che Simone Zaza ha scelto il Torino la scorsa estate: “Conoscevo alcuni giocatori del Toro ma con il Gallo era nata una bella intesa in Nazionale. Così quando stavo decidendo se tornare in Italia o rimanere in Spagna avevo letto di un Belotti sul mercato. Così l’ho chiamato per dirgli ‘Gallo non muoverti da lì che se torno in Italia scelgo il Toro: non faremo mica che arrivo io e te ne vai tu?… Io e Andrea siamo molto compatibili. Lui è più bravo a proteggere la palla e a far salire la squadra, io vado di più negli spazi. Ci integriamo“. Pensiero finale poi all’Europa: “Champions? A me piace volare basso… Ci sono due-tre squadre molto forti e la Champions resta difficile. Però in tutto l’ambiente si respira positività e possiamo lottare per l’Europa“.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giancasortor - 3 mesi fa

    Zaza carattere Toro,con belotti e Verdi prevedo alto godimento!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tarzan - 3 mesi fa

    Da questa intervista esce fuori un giocatore con la testa giusta, ottima notizia. Col ritorno di Iago abbiamo 4 titolarissimi per 3 posti: ci sarà spazio per tutti, dai che quest’ anno è quello buono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RobyRaby - 3 mesi fa

    Personalmente vedo la coppia Belotti Zaza sempre titolare o quasi, spero in un ottimo Verdi veloce e vivace tra le linee ed in un Falque prima alternativa ai tre, o anche come quarto attaccante in caso di necessità a partita in corso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fede Granata - 3 mesi fa

    Caro Zaza si vede in campo che sei tanto migliorato e che sei tanto amico di Belotti. Secondo me anche grazie a te stesso alla tua volontà…ma credo che è impossibile x chiunque non essere amico del Gallo..Non solo un esempio come calciatore..uno spettacolo che si vede ogni partita.. ma come serieta, attaccamento al suo lavoro un professionista serio dentro e fuori il campo. Un grande uomo..e tu caro Zaza diventare suo amico ti ha solo giovato. Il campo e noi tifosi ne abbiam guadagnato. ForzaZAZA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 3 mesi fa

    Ma ci pensate ad iniziare le partite con Iago e Verdi dietro il Gallo e se abbiamo bisogno di maggiore spinta togliere Iago (o Verdi) e mettere Zaza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Antoniogranata76 - 3 mesi fa

    A me sembra un altro giocatore rispetto allo scorso anno ,ha sicuramente qualità importanti e il bel rapporto con il Gallo è molto positivo, spero e credo ci darà un contributo importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Grizzly - 3 mesi fa

    Quest’anno è molto più sereno e determinato, credo che possa fare bene.
    L’aspetto più importante è che abbiamo finalmente delle alternative di spessore in attacco sia di gioco che di uomini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. DenisLaw - 3 mesi fa

    Doppia cifra almeno. Vedrete, sarà cosi. Sono sempre dell’idea che già lo scorso anno andava sfruttato di più perchè comunque segna ed è caparbio. lotta. Vedrete che alla fine faremo i conti e avrò ragione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Toro Forever - 3 mesi fa

    Lui e il Gallo in attacco rappresentano il temperamento, la grinta e la caparbietà dello “spirito Toro”. Teniamoceli stretti. Con gli assist di Verdi, ed i suoi goal, non spareranno a salve. Ma a “pallettoni”. A tutta forza!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    Sono convinto che zaza sia sincero e che quest’anno ci potrebbe scappare un campionato con una bella sorpresa. Spero che questo clima positivo duri fino alla fine. Incrociamo le dita e godiamoci lo spettacolo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cerutti_Gino - 3 mesi fa

      Esatto, speriamo che Verdi non destabilizzi proprio Zaza (che sappiamo essere una bella testa calda).. Belotti, Verdi, Zaza e Iago: con minutaggio diverso ma ci servono tutti e quattro alla stessa maniera. Importanti alla stessa maniera. W TOROO!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy