Toro: supera la tempesta, all’orizzonte c’è l’Europa

Toro: supera la tempesta, all’orizzonte c’è l’Europa

Verso il match / Uscire indenne da queste due sfide renderebbe verosimilmente i granata favoriti per un piazzamento europeo

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

È la resa dei conti, una primavera decisiva per definire le ambizioni del Torino. I granata sognano in grande e non lo nascondono più: l’obiettivo è quel piazzamento europeo tanto rincorso in questi anni. Mai come in questo campionato però, il Toro ha dato la sensazione di poterlo conquistare. Sono passati 4 anni dall’ultima volta in cui i granata hanno combattuto fino all’ultima giornata per l’accesso all’Europa e, ora, la truppa di Mazzarri è arrivata ad uno snodo fondamentale: con la partita di Firenze si apre un nuovo mini campionato in cui oltre al talento e al gioco conteranno lucidità, fortuna, forma fisica e nervi.

OCCASIONE – Il Toro si trova davanti ad un’occasione unica nelle prossime due partite: eliminare definitivamente Fiorentina e Sampdoria (due dirette concorrenti) dalla rincorsa europea ma soprattutto dare una prova di forza che incoraggi ancora di più ambiente e squadra. Anche perché, usciti da queste due sfide, i granata affronteranno tre partite (sulla carta) alla portata contro Parma, Cagliari e Genoa con la possibilità di aprire un nuovo mini-ciclo di risultati consecutivi che (a 5 giornate dalla fine) sarebbero praticamente decisivi.

DESTINO – Centrare due risultati positivi contro Fiorentina e Sampdoria darebbe grande slancio al Toro e lo renderebbe padrone del proprio destino. C’è da cancellare il passo falso contro il Bologna che non ha alterato più di tanto la situazione in classifica ma ha sicuramente smorzato l’entusiasmo attorno alla squadra. E allora al Toro il compito di riscattarsi subito e   l’occasione per dimostrare di valere il pass europeo. Fiorentina e Samp sono due scogli complicati, ma se i granata superassero la tempesta vedrebbero finalmente l’obiettivo avvicinarsi all’orizzonte.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 5 mesi fa

    Più aspettativa si crea, più sarà necessaria una testa da far rotolare nel cesto sotto la ghigliottina.
    Non vorrei fosse marketing dozzinale per sdoganare qualche operazione importante è impopolare…
    Poi magari le probabilità dei piccoli numeri sono quelle che si avvereranno, regalando intensa gioia: certo è che se poi si ha l’atteggiamento visto col Parma e col Bologna…

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy