Udinese-Torino 1-1, Coppitelli: “Pareggio? L’importante era scalare posizioni”

Udinese-Torino 1-1, Coppitelli: “Pareggio? L’importante era scalare posizioni”

Le dichiarazioni / L’allenatore granata: “Oggi ci mancava Berardi e Traorè è uscito a partita in corso. Adesso testa al match contro il Cittadella”

di Marco De Rito, @marcoderito

Solo un punto per il Torino Primavera: allo stadio Vajont i granata non riescono ad andare oltre al pareggio contro un Udinese senza obbiettivi ma comunque insidiosa che è riuscita a recuperare il match . A tal proposito abbiamo contattato l’allenatore del Toro, Federico Coppitelli, che ha commentato ai nostri microfoni la gara: “Pareggio che alla fine non ci rende tristi, il nostro obiettivo era quello di scalare posizioni: grazie anche al
risultato delle altre ed alle vittorie nei passati scontri diretti ci siamo riusciti. Adesso siamo terzi. Purtroppo oggi ci siamo siamo fatti male da soli. Abbiamo dominato per 60′ ed avevamo il match sotto controllo, poi ci siamo spenti e loro ci hanno punito. Dovevamo stare più attenti. La testa in questo momento deve andare alla partita contro il Cittadella che dobbiamo cercare di vincere per mantenere la terza posizione cercando di non ripetere gli errori di oggi”.

Coppitelli poi ha analizzato i motivi che hanno portato la squadra a questo calo: “Oggi, purtroppo, non c’era Berardi e Traorè ha lasciato il campo a partita in corso. Purtroppo ci è mancata un po’ di qualità in quanto non eravamo tutti al completo ed ho dovuto schierare la squadra in maniera diversa dal solito”.

Sulle condizioni di Traorè il tecnico granata ha rassicurato i tifosi: “Si è riacutizzato il problema fisico che ha avuto in settimana e precauzionalmente l’ho dovuto sostituire. Penso che non sia niente di grave”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy