UFFICIALE: Iago Falque al Genoa in prestito con diritto di riscatto

Calciomercato / È stato depositato in sede il contratto che legherà lo spagnolo ai liguri fino a giugno

di Redazione ToroNews
iago falque in azione con il torino

Ora è anche ufficiale. Iago Falque torna al Genoa per i prossimi sei mesi in prestito. La novità riguarda la formula della cessione temporanea, perché si pensava dovesse andare in Liguria con il prestito secco, mentre – come si legge dal comunicato ufficiale del Genoa – approderà in rossoblù con la possibilità di essere riscattato dalla società di Preziosi, il quale potrà prelevare a fine stagione l’attaccante per 8 milioni. Lo spagnolo indosserà la maglia numero 10 del Grifone.

Ecco il comunicato del Torino:

Il Torino Football Club comunica di aver ceduto al Genoa Cricket and Football Club, a titolo temporaneo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Iago Falque.

Tutto il Torino Football Club saluta Iago Falque con grande affetto e gli augura ogni bene per questo girone di ritorno.”

45 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi2 - 1 anno fa

    Scusate per il post sotto su mazzarri, ha ampi margini di miglioramento miha non ah , ovviamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. NEss - 1 anno fa

    “come si legge dal comunicato ufficiale del Genoa – ”

    Sarebbe carino riportarlo, invece di avere solo quello del Torino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi2 - 1 anno fa

    A tutti quelli che manifestano soddisfazione per il prestito con diritto di riscatto a 8 milioni per jago, dico due cose, se davvero la formula fosse questa ce la prenderemmo in saccoccia sia che non abbia più problemi e giocando nel suo ruolo torni ai suoi Ottimi standard , in questo caso avrebbero preso per otto milioni un giocatore che può dare molto almeno per ancora tre anni, nel caso opposto ce lo rimanderebbero indietro, e avremmo un peso da tenerci, ma credo più alla prima ipotesi. Secondo se nonostante un ottima stagione col genoa e dopo due stagioni con noi con tanti gol e assist, finché non è stato messo fuori ruolo da mazzarri, dite che comunque non è che sia un granché, allora, visto che ci rimangono solo verdi, per ora disastroso e berenguer, molto altalenante, oltre a dei primavera per ora mai calcolati, allora dovreste aggiungere che andrebbe rinforzato il reparto e con un giocatore migliore di lui. Visto che questa parte ve la scordate, mi sembrate solo propensi a difendere la società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. checktoro - 1 anno fa

    Spero sia solo un arrivederci
    e l’operazione di per sé incomprensibile sia motivata da agevolare una più piena ripresa dagli infortuni.
    Grazie Iago per la professionalità e la tecnica sopraffina con le quali hai onorato la maglia ! Ti auguro di cuore ogni bene nella vita privata e sportiva. Fvcg ! Iago uno di noi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. AUGUSTO - 1 anno fa

    Un buon giocatore e una persona perbene in meno per noi.
    In bocca al lupo, ragazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. maxxx - 1 anno fa

    Spero, per il nostro Toro, che sappiano quel che stanno facendo perché ai più pare tutto incomprensibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14564253 - 1 anno fa

    Mi sembrano dei bambini che si nascondono.
    Operazione vergognosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. abaccar - 1 anno fa

    magari cambiate il titolo visto che la comunicazione della societá parla di prestito temporaneo e non con diritto di riscatto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ardi2 - 1 anno fa

      Invece sul sito del genoa c’è scritto diritto di riscatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. waltergio52 - 1 anno fa

    Altra cessione incomprensibile che fa il paio con gli acquisti
    scellerati del 2018 e del 2019

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14323831 - 1 anno fa

    Non ci sono piú parole……ormai è un disegno pietoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. UNICAFEDE - 1 anno fa

    Mi dispiace proprio. Forse l’unico giocatore di classe, che sa saltare l’uomo e creare superiorità numerica. Ha sempre dato un buon rendimento, assist, goal. Evidentemente Tavernello preferisce altri giocatori e dice che la rosa è troppo numerosa….. Non ho parole…. Ciao Iago, mi manchi già!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. pinco pallino - 1 anno fa

    Bella storia, rinnovo, maglia numero 10 e poi un calcione e via, al Genoa.
    Questo è lo stile TORO 2.0 ?
    Il prossimo anno, due tre J in più sulla maglia .
    Il nostro campione Nkoulou, capitano.
    Grandi, grazie, davvero grazie per tutte queste gioie
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. pinco pallino - 1 anno fa

    Liaijic e Iago, svenduti.
    Pagati 25 milioni per Verdi, che in carriera ha fatto bene sei mesi al Bologna.
    Boh
    Davvero che tra risultati sportivi e gestione del gruppo, Mazzarri ha fatto solo male al TORO.
    Ci ricorderemo di lui per il 7 a 0 e basta.
    Cmq Cairo a fine stagione deve mandarlo a bere il ponce al mandarino a Portoferraio.
    Ridategli le sigarette al mister, toglietegli quella robaccia dalla pipa
    WAlter, ahibò dè
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 1 anno fa

      No… dovrebbe mandarlo a Fanculo (celebre località balneare in provincia di portoferraio!). Come tutti noi. Se invece che a fine stagione, fosse subito, subito, sarebbe molto meglio. Anche sul treno per Lecce…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pinco pallino - 1 anno fa

        🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. jimmy - 1 anno fa

    Stanno chiudendo baracca e burattini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. spiritolibero - 1 anno fa

    Io penso che Iago ,tralasciando i guai fisici che lo hanno martoriato in questo girone d’andata , in campo era diventato troppo prevedibile per le difese avversarie Cercava sempre di accentrarsi dall’esterno cercando il tiro a giro in porta Nelle poche volte che andava sul fondo non riusciva a mettere una palla in mezzo perchè dotato del solo piede sinistro Penso che per questo motivo si sia decisa una sua cessione Penso che Berlinguer lo possa rimpiazzare Un grande grazie a lui per i bei momenti che ci ha fatto passare e un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura alla corte di Nicola Sperando soprattutto che risolva i suoi guai fisici

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. marikus - 1 anno fa

    mi sbaglierò sicuramente ma c’è aria di “ripulisti”… se così fosse sarei curioso di saperne i perchè…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Come un pugno chiuso - 1 anno fa

    ah menomale… pensavo che l’avessero ceduto solo in cambio di qualche biglietto gratuito per l’Acquario di Genova e qualche pacchetto di pansotti per le mense della Cairo Communichescion

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Prawda - 1 anno fa

    Falque e’ un buon giocatore con il grosso limite di usare quasi solo il sinistro, d’altra parte se fosse stato un campione ben diffcilmente lo si sarebbe visto in maglia granata. La crisi di Falque pero’ a mio parere dipende non solo dagli infortuni che lo hanno tormentato nell’ultimo periodo ma soprattutto dalla sua collocazione in campo; Falque e’ un’ala, un tornante come lo si sarebbe definito una volta e fino al campionato 2017/18 ha giocato in quel ruolo con ottimi risultati, in quella stagione fece 37 presenze con 12 reti e 7 assist, ma gia’ sul finale di stagione Mazzarri comincio’ a spostarlo, impiegandolo da seconda punta o ancor peggio da trequartista. L’anno successivo non gioco’ praticamente mai nel suo ruolo naturale ed il rendimento ne risenti’ pesantemente, 26 presenze con 6 reti e 4 assist. Io credo che Falque non abbia nelle corde, anche perche’ fa tutto con il sinistro, di giocare in ruolo che non sia sull’ala; la scelta del modulo da parte di Mazzarri, che si e’ trovato una rosa con tanti esterni ma nessuna seconda punta, e’ stata molto poco logica e mai corretta nei mercati successivi. Se a questo si aggiunge che l’unico trequartista che c’era in rosa e’ stato rapidamente epurato, fa pensare che allenatore e direttore sportivo o non si parlino oppure parlano due lingue diverse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Ardi2 - 1 anno fa

    Quest’ultimo mese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Ardi2 - 1 anno fa

    Come dissero diversi iscritti a toronews, il Torino di cairo è come una pianta di palastica che non muore e non cresce mai. Direi che dopo quest’illustrazione mese, il Toro si è trasformato in un paziente in coma vegetativo, in attesa di eutanasia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. avvopal_14171626 - 1 anno fa

    Economicamente è un buon accordo: se il Genoa lo riscatterà vorrà dire che avrà fatto bene e 8 milioni è il massimo che potevamo chiedere Sono proprio curioso di vedere quantogiocherà….secondo me, poco….e lo rivedremo a luglio. Infine, se ben ricordate, Iago e Mazzarri sono sempre andati molto d’accordo…ricordo dichiarazioni al miele di entrambi: quindi a) hanno litigato b) non dà garanzie fisiche………propendo per l’ultima….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 anno fa

      Una curiosità, su che basi sostieni che è il massimo che potevamo avere x lui?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. avvopal_14171626 - 1 anno fa

        età e soprattutto un anno e mezzo di nulla o quasi…i suoi expolit li ha fatti nei primi due anni….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_13686323 - 1 anno fa

          Fonti affidabili dicono che Iago non fosse caratterialmente uno facile da gestire perchè viziatino. Io non lo so, se fosse così mi dispiacerebbe perchè l’ho sempre apprezzato come uomo e come giocatore

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 1 anno fa

            Vero, il suo vizio è…. , caro Mazzarri, tu mi cambi pure posizione in campo ma il posto, se sto bene, è mio. Tutto qui.

            Mi piace Non mi piace
        2. Simone - 1 anno fa

          Ha 30 anni, non 40.
          X dire che 8mln è il “massimo” che si poteva avere presuppone avere qualche info in più di una semplice opinione.
          Transfermarkt lo valuta 13

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. avvopal_14171626 - 1 anno fa

            30 anni vuol dire che è entrato nella parte discendente della carriera….per me era un ottimo giocatore, tecnico e utilissimo ma nell’ultimo anno e mezzo non l’abbiamo avuto mai….non dimentichiamo che Mazzarri a luglio aveva deciso di giocare col 3-4-3 e così ha giocato la prima partita dove Iago si è infortunato…poi ha avuto un paio di ricadute e sono convinto che non essendo al 100%, Mazzari non lo fa giocare….quindi, per non perdere tutto, si vende.

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 1 anno fa

            Che Mazzarri abbia deciso di liberarsene è una cosa, dire che 8mln è il massimo (secondo te) un’altra

            Mi piace Non mi piace
    2. Mimmo75 - 1 anno fa

      E’ come dici tu. Il mister non ha mai nascosto l’importanza di Iago e la stima che ha per lui e lo stesso giocatore, in una lunga intervista di Luglio 2019 lo ha confermato: “Stiamo lavorando sul 3-4-3, abbiamo lavorato anche con il 3-4-1-2 e l’allenatore mi sta provando in più posizioni. Per me è molto importante – ha chiarito -, lui mi sta facendo crescere tanto. Peccato che l’anno scorso ho avuto degli infortuni. Sono molto contento, in questa posizione più centrale penso che posso fare ancora meglio, sia nel 3-4-3 che nel 3-4-1-2…Mazzarri con me parla molto, mi ha detto che secondo lui quest’anno supererò il mio record di gol, ovvero 13 reti. Adesso lui mi dirà che per scaramanzia non va bene dirlo – ha concluso scherzando -, però è così. Lui parla tanto con noi e grazie a lui abbiamo fatto questo salto di qualità. Speriamo di confermarlo anche quest’anno”.

      Credo, più semplicemente, come ho già avuto modo di dire, che Cairo abbia già messo in moto un ritorno al passato quando con Ventura e Petrachi il Toro scovava giovani talenti sconosciuti o calciatori sottovalutati e riusciva a coniugare risultati sportivi (relativamente alla posizione di partenza, quindi promozione dalla B, salvezza, consolidamento in A, Europa) ed economici grazie alle ricche plusvalenze.
      Il fatto di essersi affidato a uno scout di giovani eccellente come Bava e a un osservatore come Milanetto, che ha più volte dimostrato al Genoa di saper scovare perfetti sconosciuti in grado di fare subito benissimo lascerebbe intendere questo.
      E dunque Cairo ha già iniziato a raggranellare soldi cedendo gente con mercato, alleggerendo il monte ingaggi e non rinnovando contratti onerosi a gente come De Silvestri, già avanti con l’età.
      Tutto ciò segna il fallimento totale del post Ventura e certifica l’incapacità di Cairo di fare calcio come si deve, perchè nessuno è indispensabile (Ventura e Petrachi nel caso) se adeguatamente sostituito.
      In tal senso aver preso Mihajlovic è stato l’inizio della rovina tra acquisti onerosi rivelatisi inutili, appesantimento del monte ingaggi e creazione di aspettative deluse. Mazzarri è stato chiamato a salvare la baracca e fino a giugno scorso ci era riuscito, migliorando i risultati della squadra. Poi è stato abbandonato a se stesso e in questa stagione sta arrancando. La speranza è che compia l’ennesimo miracolo in carriera portandoci in Europa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 1 anno fa

        Miha l’inizio della rovina, mi sembra eccessivo. L’unico giocatore che ha chiesto e che poi si è rivelato inadeguato è stato Niang, per il quale comunque non ci abbiamo perso nulla perchè lo hanno ricomprato in Francia ad una cifra simile. Poi ci ha portato Ljajic ad una cifra molto più che ragionevole per il talento che ha. I Rossettini, Carlao, Tachtsidis non li aveva mica chiesti lui e ne avrebbe fatto volentieri a meno. Peraltro Mazzarri non è che lavora in una situazione diversa da Ventura o da Miha, voleva Verdi e glielo hanno preso, sino adesso venticinque milioni buttati via, un sette a zero (perchè la società avrà pure le sue colpe ma mica mi verrai a dire che i giocatori che la società ha dato a Mazzarri valgono un sette a zero con l’Atalanta ?), mi pare che invece di salvare la baracca gli ha proprio dato fuoco, altro che…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 1 anno fa

          Il problema non sono stati solo gli acquisti. Niang lo è stato ma il problema vero era il sistema di gioco e l’atteggiamento ultraoffensivo insostenibile con gli uomini a disposizione. Miha o non lo capì o lo capì e decise testardamente di andare avanti lo stesso ma il problema fu anche che iniziò a parlare di squadra forte, attrezzata per l’Europa e di responsabilità sua se non fosse stata raggiunta. Ringraziò pubblicamente Cairo per il mercato e creò grandi illusioni nella piazza. Poi, more solito, la squadra gli scoppiò in mano dopo un inizio brillante

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Ardi2 - 1 anno fa

            Infatti ora che abbiamo un allenatore che predilige la fase difensiva, abbiamo preso 13 gol in tre partite, e molti di più da inizio stagione. Inoltre segnamo pochissimo e siamo penultimi per tiri in porta. Però mazzarri è un grande.

            Mi piace Non mi piace
      2. Onda Granata - 1 anno fa

        Ciao Mimmo,
        per la prima volta oltre che leggere un tuo commento ti scrivo.
        A tuo parere che processo intravedi per quest’estate?ritieni che Cairo partirà nuovamente con un altro atteggiamento gestionale?
        Non pensi anche tu che dopo così tanti esempi – prove Cairo abbia dimostrato di essere capace a ingannarci sistematicamente con un Toro volutamente mai finito e quindi incapace di rispettare le aspettative estive?
        Secondo te è ipotizzabile una società cairesca accordata geo politicamente con i ladri bianconeri?
        E poi piccolo dettaglio, scrivi di Milanetto al lavoro con Bava ma ho provato a cercare informazioni e mi sembra che nessun articolo parli di lui ufficialmente al Toro.
        Ho finito il questionario : )
        grazie per la tua passione
        forza Toro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 1 anno fa

          Ciao. Quel che penso del nuovo progetto l’ho già scritto sopra ma è ovviamente solo la mia opinione, priva di qualsivoglia riscontro concreto.
          Ciò non vuol dire che Cairo cambierà il suo approccio emotivo al Toro, questo ormai è chiarissimo, continuerà a gestirlo in modo freddo e distaccato alla ricerca dell’autosufficienza e, solo incidentalmente, del miglioramento dei risultati sportivi, proseguendo nella sua totale indifferenza verso la valorizzazione della memoria e dei valori che dovrebbero contraddistinguerci.
          Sugli accordi sottobanco con gli ovini credo che si tratti di fantascienza, nel senso che non è tutto preordinato ma, come già successo in passato anche prima di Cairo, se ci sono le condizioni per fare affari bene altrimenti amen.
          Su Milanetto ti dico di cercare meglio, qua non fanno postare link ma ci sono molti articoli che confermano il suo accordo con il Toro per il mercato estero. Ti riporto lo stralcio di un articolo che ne parla sul sito concorrente “Si sono confrontati nel piazzale interno dello stadio “Tardini” di Parma. Un colloquio di preparazione all’ultimo (decisivo) giorno di calciomercato, quello ripreso e mostrato da Sky Sport. Urbano Cairo, il direttore sportivo Massimo Bava, ma anche Omar Milanetto – già al lavoro dunque nel nuovo ruolo nell’area scouting del Torino – hanno parlato per qualche minuto dopo la vittoria dei granata contro l’Atalanta”.
          Spero di essere stato esaustivo, ciao.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Onda Granata - 1 anno fa

            Ho provato ancora ma nel profilo personale di Wikipedia non dice nulla e nelle prime pagine di ricerca, gli articoli sono tutti estivi e pieni di ipotesi piuttosto che di ufficialità confermate comunque lo considererò come dipendente di Cairo.
            Sull’asse rubentus – Cairo però per la Gazzetta Corriere e La7 statisticamente i suoi primi clienti per quantità sono proprio i gobbacci.
            Il conflitto di interessi l’ha imparato per bene a scuola Silvio.
            Grazie dei messaggi, buona giornata

            Mi piace Non mi piace
          2. Ardi2 - 1 anno fa

            Tra l’altro fino ad ora miha col Bologna 32 gol fatti 33 subiti, mazzarri col Toro 26 fatti 35 subiti più i quattro col Milan, che come per tutto il resto del campionato sarebbero stati il doppio senza Sirigu. Con questo non voglio dire che miha sia un grande allenatore, anche se relativamente a mazzarri, molto più giovane e se Dio lo assiste ah ampi margini di miglioramento, ma per dire quanto si stia dimostrando più scarso mazzarri, nonostante l’esperienza

            Mi piace Non mi piace
      3. Policano - 1 anno fa

        Liverani sei un grande.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Simone - 1 anno fa

    Da prestito secco a con opzione di riscatto.
    Gioco delle tre carte.

    In poche parole: B U F F O N I

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Mimmo75 - 1 anno fa

    Ciao Iaguito e in bocca al lupo. Spero tu riesca a lasciarti alle spalle l’ultimo anno costellato di infortuni. Hai dato tanto al Toro quando stavi bene fisicamente. Dopo il rinnovo ti sei un po “seduto” e gli infortuni successivi han fatto il resto. Peccato sia finita così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. FuriaGRANATA - 1 anno fa

    SOCIETÀ INESISTENTE ALLENATORE INCOMPETENTE CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Garnet Bull - 1 anno fa

      Te sei veramente noioso e ripetitivi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FuriaGRANATA - 1 anno fa

        Non mi stancherò a ripeterlo finché rimangono cairo e mazzarri

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy