Un altro Toro con la Roma

Emergenza difesa per il Toro che dopodomani affronterà la Roma. Salteranno infatti la sfida con i giallorossi Gabriele Cioffi, che era in diffida ed è stato ammonito nel primo tempo ad Ascoli, e Marco Di Loreto, espulso nell’occasione che ha portato al rigore parato da Abbiati a Bjelanovic. Una delle ipotesi più probabili consiste nell’impiego contemporaneo di Oscar Bravi come centrale e di Doudou sull’esterno,…

di Federico Floris

Emergenza difesa per il Toro che dopodomani affronterà la Roma. Salteranno infatti la sfida con i giallorossi Gabriele Cioffi, che era in diffida ed è stato ammonito nel primo tempo ad Ascoli, e Marco Di Loreto, espulso nell’occasione che ha portato al rigore parato da Abbiati a Bjelanovic. Una delle ipotesi più probabili consiste nell’impiego contemporaneo di Oscar Bravi come centrale e di Doudou sull’esterno, anche se non è da escludere l’utilizzo di Comotto sulla linea dei difensori, sostituito a centrocampo da Pancaro o Music.

Un’altra soluzione possibile ma di difficile attuazione consiste nello schieramento di una difesa a 4, come è avvenuto nel finale della partita di ieri. In questo caso Comotto e Balestri retrocederebbero al ruolo di terzini affiancando una coppia di centrali formata da Brevi e Franceschini. Questa mossa potrebbe essere però un po’ troppo azzardata dato che il Toro ha trovato un equilibrio invidiabile con la difesa a 3. Non dimentichiamoci che mercoledì anche Spalletti sarà costretto a schierare una formazione d’emergenza vista la squalifica di Panucci e gli infortuni di Perrotta, Aquilani, Vucinic e le probabili assenze anche di Chivu e De Rossi, che oggi non si sono allenati. Insistere su un impianto di gioco collaudato e vincente potrebbe perciò rivelarsi per Zaccheroni il modo migliore per continuare la striscia di risultati positivi.

A centrocampo ci sarà il ritorno di Barone, dopo il turno di stop comminatogli dal giudice sportivo. Simone affiancherà probabilmente Andrea Ardito dato che ieri De Ascentis è uscito dal campo ad inizio ripresa a causa di una botta al costato. E considerando che sabato ci sarà un’altra delicata partita a Livorno la saggezza impone, in questo momento, di dosare al meglio le forze.

Per quanto riguarda il settore offensivo bisognerà valutare se anche mercoledì potrà essere schierato il tridente titolare. Da un punto di vista fisico Rosina (ovviamente intoccabile), Lazetic e Stellone dovrebbero essere tutti disponibili ma, come accennato in precedenza, sfruttare risorse poco impegnate sinora (Fiore e Muzzi ad esempio) potrebbe essere un’idea valida, considerate le tre partite in una settimana.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy