Un Pasquale in più può tornare utile al Toro

Un Pasquale in più può tornare utile al Toro

Viste le complicazioni legate al rinnovo di D’Ambrosio, il terzino ex Udinese potrebbe essere un nuovo protagonista


Durante l’ultima sessione di allenamento a porte aperte, quella del martedì, Giovanni Pasquale aveva saltato la partitella per concentrarsi sull’aspetto fisico: poco impiegato quest’anno, l’ex Udinese potrebbe diventare…

di Redazione Toro News

Viste le complicazioni legate al rinnovo di D’Ambrosio, il terzino ex Udinese potrebbe essere un nuovo protagonista


Durante l’ultima sessione di allenamento a porte aperte, quella del martedì, Giovanni Pasquale aveva saltato la partitella per concentrarsi sull’aspetto fisico: poco impiegato quest’anno, l’ex Udinese potrebbe diventare un elemento prezioso per Ventura, soprattutto viste alcune complicanze che si stanno creando nello spogliatoio granata. Non è da escludere che il giocatore, data la buona esperienza in serie A, possa guadagnare minuti sulla corsia mancina del Toro.

ARRIVATO ALL’ULTIMO, TANTA PANCHINA – Arrivato agli ultimi sgoccioli del calciomercato, in sostituzione dell’infortunato Andrea Dossena, Pasquale esordisce in granata non nel migliore dei modi: è il 14 settembre, all’Olimpico contro il Milan, e il suo ingresso all’80’ per dare fiato a D’Ambrosio è quasi una condanna per il Toro. E’ suo, infatti, l’intervento irruento su Poli che regala a Balotelli il calcio di rigore del definitivo 2-2 a tempo ampiamente scaduto. La seconda occasione gli capita nuovamente a gara in corso, a Marassi contro la Samp, sostituendo Bovo a inizio partita, mentre per vederlo dal primo minuti c’è da aspettare il rocambolesco pareggio interno ottenuto contro l’Inter. Dall’inizio dell’anno, finora, l’ex Udinese conta 5 presenze su 12 convocazioni. 

TRA I DUE LITIGANTI, IL TERZO GODE – In sede di mercato in casa granata non è un mistero che tenga banco la querelle-D’Ambrosio: dopo il botta e risposta dell’ultimo week end, col difensore che ha risposto attraverso il proprio profilo facebook, le parti appaiono distanti ed è inevitabile, anche se non auspicabile, considerare anche l’ipotesi di una rottura tra il giocatore e il Torino. In questo scenario Pasquale sta certamente alla finestra: qualora la situazione dovesse risolversi nel peggiore dei modi il terzino sinistro potrebbe andare a colmare l’assenza di Danilo. Nel corso della propria carriera l’ex Udinese vanta più di 300 partite con squadre della serie A, giocando per lo più sulla corsia mancina nella difesa a 4, ma proprio in Friuli si è mostrato in grado di disimpegnarsi anche nel ruolo di esterno a centrocampo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy