Calciomercato Torino: da Baselli a Laxalt, il punto

Calciomercato Torino: da Baselli a Laxalt, il punto

Il mercato / Bertolacci è in scadenza di contratto e si è proposto (anche) ai granata

di Redazione Toro News

CONTRATTI IN SCADENZA

GettyImages-1135228023-min
Parma-Torino, Lorenzo De Silvestri

In casa granata un occhio è rivolto anche ai giocatori il cui contratto scadrà a breve. È il caso di Salvador Ichazo ed Antonio Rosati: i due portieri sono legati al Torino solamente fino al 30 giugno ed il club è dunque chiamato ad una valutazione. Valutazione cui il Toro è chiamato anche per Lorenzo De Silvestri e Vittorio Parigini, il cui contratto scadrà nel 2020. (Qui i dettagli)

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bischero - 3 mesi fa

    Ognuno di noi ha giocatori preferiti. Ma a volte ritengo che si debba fare valutazioni obiettive. Il signor baselli ha 27 anni e guadagna 1.7 milioni all anno. Ha fatto 1 stage in nazionale(mi sembra troppo poco per dire che é nel giro) e non é ricercato da nessuna big. L interessamento più concreto é stato del Milan quando Cairo chiese 25 milioni l anno scorso. Ora ne vale 12 o 13.facciamo 15.ora sembra che piaccia alla Lazio. Per essere un centrocampista offensivo(ma lo é? Lo hanno fatto giocare ovunque al toro e non ha mai inciso) non ha né fisico, né corsa, né visione di gioco e la la porta la vede più o meno. Ha fatto 5 giocate decisive da supporto alla punta ed é 160 in serie a per km percorsi(persino il lento e mastodontico meité tanto criticato ha corso di più) . In questi 4 anni é migliorato? No è lo stesso giocatore discreto di 4 anni fa. Quindi. Vogliamo crescere? Vogliamo migliorare la fase offensiva? Allora va ceduto perché servono soldi per comprare giocatori migliori. Poi se invece vogliamo rimanere così é lecito e gli vedremo giocare le solite 15 gare all anno. Non ho nulla contro Daniele che a parere mio si é sempre impegnato ma é ora di migliorare e quindi cambiare. Altrimenti giocheremmo ancora con brevi in difesa e iori a centrocampo. Guardiamo avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lucagranata - 3 mesi fa

    diciamo che stiamo sostanzialmente parlando di niente per ora, capisco che in qualche modo qualche articolo debba essere scritto.
    Non sappiamo ancora se partecipiamo alle coppe, non è cominciato ancora il mercato di nessuno, ogni giorno se ne leggono ma sinceramente senza grossi entusiasmi…
    Baselli non lo venderei e se lo vendi il nome di Correa fatto da Madama mi piace ma mi sembra “difficilotto”…..a Lollo un anno di contratto e per Parigini rinnovo ma secondo me via in prestito o definitivo, gli voglio bene ma se non gioca titolare da un pò ne qui nè altrove…..l’asticella si è alzata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kieft - 3 mesi fa

    Tutti hanno un prezzo. Il Napoli ha fatto un affare a vendere cavani perché ha preso mertens e calleion . Se vendiamo baselli , che è il nostro miglior centrocampista, faremo fatica a sostituirlo in meglio per qualità tecniche ed esperienza . Sono d’accordo che alcune partite non è brillantissimo …ma in quattro anni, mai un infortunio e venti goal per non parlare degli assist….con Mihajlovic faceva il mediano davanti la difesa , può fare la mezzala e anche il trequartista e quando esce dal campo sfinito ha la maglietta zuppa. Per me se vogliono baselli devono mettere Correa sul piatto della bilancia poi si può discutere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Condivido totalmente il giudizio su Baselli, perciò io non lo vendedei assolutamente.
      Punto.
      Non so perché compaia il suo nome, parlando di mercato.
      Possono richiederlo finché vogliono: Baselli non è in vendita.
      Inoltre, se è richiesto da grandi squadre, vuol dire che è bravo.
      Uno dei pochi nostri giocatori in grado di coprire più ruoli là in mezzo: tecnicamente è il migliore a centrocampo.
      Corre molto, non si risparmia (dati alla mano), ha propensione al gol, molti assist, un fisico integro, giusta età (ancora giovane, ma non troppo).
      È serio (mai una parola sul suo conto, mai una parola fuori posto da parte sua), non è troppo falloso (nessuna espulsione), è ben integrato nella squadra e ben inserito nello spogliatoio.
      Non lo venderei assolutamente perché il sostituto, chiunque esso fosse, difficilmente potrebbe fare meglio, considerando l’insieme di tutti questi aspetti, di cui si deve tener conto.
      Per me Baselli fa parte dello “zoccolo duro”: uno degli inamovibili.
      Unico neo: come De Silvestri, risulta antipatico ad alcuni tifosi, che non amano le “acque chete” e le persone serie che non danno problemi.
      Purtroppo alcuni di noi preferiscono le “teste calde”, che esaltano per un’azione o per una partita, ma che danno poi guai in campo e fuori per altre dieci.
      Una prestazione da urlo, poi espulsioni, “flop” clamorosi e “casi” su cui discutere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav - 3 mesi fa

        Ma tu vedi qualche partita?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 3 mesi fa

          …poi già solo sostenere che è il migliore che abbiamo tecnicamente dovrebbe dirla lunga…. invece niente. bah

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 3 mesi fa

    – “La Lazio ha messo gli occhi su Baselli”: bene comtinui pure a guardarlo! Confido nel nostro Presidente che ha detto che ” i migliori restano a Torino”.
    – Bertolacci, se può servire a Mazzarri: sì, ma con un modico stipendio da panchinaro.Cifra milionaria solo dopo almeno una stagione giocata ad alti livelli.
    – Ichazo o Rosati: uno solo dei 2 da confermare e da affiancare ad un nostro giovane (Cucchietti o Zaccagno)
    – De Silvestri: contratto da prolungare.
    – Parigini: contratto da prolungare.
    – Butic: o ancora prestito, o vendita. Da quest’anno verrà inserito in rosa Millico, e, voci di Toronews, probabilmente De Luca.
    – Laxalt: leggo che “l’intenzione del giocatore è quella di rimanere al Milan”. Che ne parliamo a fare, allora?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy