Calciomercato Torino, Lyanco resta sul mercato: l’agente è a Milano

Calciomercato / Il difensore brasiliano è tornato ad allenarsi in gruppo, ma è in uscita: su di lui Bologna, Fiorentina, Lille e soprattutto lo Sporting Lisbona

di Nicolò Muggianu
Lyanco

Lyanco resta sul mercato. Il difensore classe 1997 nella giornata di ieri è tornato ad allenarsi con il resto della squadra dopo una prima fase da separato in casa, ma il suo futuro sembra comunque destinato ad essere lontano dal Torino. L’agente dell’ex San Paolo è atterrato in queste ore Milano, dove avvierà i contatti con il club interessati al suo assistito. Sono quattro, al momento, le società interessate al difensore brasiliano: il Bologna, la Fiorentina, il Lille e soprattutto lo Sporting Lisbona.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, Torino-Andersen: continua la fase negoziale. E il Lione pensa al sostituto

LYANCO – Il Torino continua a valutare il cartellino di Lyanco tra i 12 e i 15 milioni di euro: una valutazione che inizialmente sembrava aver spaventato le pretendenti, anche se non abbastanza da far sfumare definitivamente le trattative. Nonostante le difficoltà riscontrate, infatti, i quattro club interessati al difensore del Torino non hanno mollato la presa continuando a mantenere vivi i contatti con l’entourage del giocatore e con il club granata con l’intento di capire se ci siano o meno i margini per trattare. L’unica certezza al momento è che l’ex San Paolo è in uscita e difficilmente resterà in granata. In vantaggio c’è sempre lo Sporting Lisbona: società con la quale Lyanco ha già trovato un accordo di massima, dando il proprio benestare a un eventuale trasferimento. Attenzione però anche al Lille, alla Fiorentina (che aspetta di cedere uno tra Pezzella e Milenkovic) e soprattutto al Bologna. Sia Mihajlovic che Sabatini, infatti, stimano molto il ragazzo e vedrebbero di buon occhio un suo ritorno in rossoblu dopo la breve ma fruttuosa parentesi in prestito del 2019.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, il papà di Lyanco: “Direbbe sì allo Sporting, ma il Toro ha rifiutato l’offerta”

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rimbaud - 1 mese fa

    Potenzialmente è forte, però mi sono fatto l’idea che qui non combinerà mai niente. A 12 lo cederei senza rimpianti…avremo una rete di scout? Andiamo a scovare un nuovo Ljanco magari più integro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LeoJunior - 1 mese fa

    Temo anch’io potremmo rimpiagere di averlo ceduto. Potenzialmente è veramente forte. Sembra sicuro che c’è stato qualche problema extra campo.
    Detto questo va rimarcato il fatto che la cessione, se deve esserci, vada fatta a prezzo giusto. Leggo che la Juve è irremovibile sulla quotazione di Rugani a 20-25 milioni. Giocatore che non vale Lyanco. Quindi altrettanto dobbiamo prendere noi. Giusto non scendere. Altrimenti resta e noi con i soldi di Andersen andiamo a prenderci un trequartista o un play

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lemmy - 1 mese fa

      Come spesso avviene sono d’accordo con te, secondo me, che cerco di analizzare le situazioni più che reagire in maniera emotiva (non leggo commenti la settimana dopo una sconfitta perché sono tutti tragici e anche volgari, salvo poi, dopo una vittoria, per la verità estremamente rara nel 2020, tornare a sognare in grande) la chiave è la vendita potenziale dei due difensori che vogliono essere ceduti. Siccome entrambi hanno il pregio di essere forti ed avere un contratto in scadenza tra 3 anni, o si trovano 2 squadre in grado di dare la cifra richiesta da Cairo (15 Lyanco e 20 Izzo) o la società aspettano, costringendo però il povero Vagnati a non riuscire ad acquistare nessuno. E’ ovvio ed evidente che queste società, sapendo che i due sono in uscita non offriranno mai cifre clamorose, ed attenderanno di poter comprare i due giocatori magari a 12 l’uno e a 15 l’altro, ovviamente tramite prestiti con diritto….questa è la realtà. Bene fa comunque il Torino a non svendere i 2, a mio avviso sopratutto Lyanco per età, contratto e, aggiungo, soluzione tattica confacente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

    Secondo me il miglior difensore nella difesa a quattro che abbiamo (come ha dimostrato in 6 mesi a Bologna) e nazionale brasiliano nei prossimi 10 anni se starà bene fisicamente (che secondo me dipende anche dal fatto di dargli fiducia e farlo giocare ogni domenica titolare) ………… non capisco se sia veramente lui a voler andare via o se abbia rotto anche con lo spogliatoio ……… un errore grave questo ………. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bastone e Carota - 1 mese fa

      Rotto con lo spogliatoio non credo, NON C’E’ MAI STATO!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Forzatoro - 1 mese fa

        Ahahahhah mi fai morire

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Eddai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy