Calciomercato Torino, Rauti verso il Palermo in Serie C: da definire la formula

In uscita / La punta è in scadenza 2021 e se non dovesse rinnovare potrebbe anche lasciare a titolo definitivo

di Redazione Toro News
Nicola Rauti Torino Primavera

Nicola Rauti è a un passo dal Palermo in Serie C. Nonostante il pressing del Pescara, c’è stato il sorpasso dei rosanero. I siciliani, che hanno conquistato la promozione la passata stagione, hanno superato la concorrenza e nelle ultime ore stanno lavorando per trovare l’accordo con il Torino. Rauti è in scadenza 2021, quindi non è scontato che vada in prestito secco al Palermo, a maggior ragione se non dovesse rinnovare con i granata. Le due società sono al lavoro, ma quella siciliana sembra la destinazione nel futuro di Nicola Rauti.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, colpo per l’Under 18: arriva Donato dalla Samp

L’anno scorso l’attaccante classe 2000 e cresciuto nel Torino aveva iniziato la stagione con la Primavera del Torino ed era andato in prestito al Monza da gennaio, dove aveva segnato all’esordio. Poi lo stop forzato causa Covid gli ha impedito di giocare con continuità in Serie C. Ora il probabile approdo in una piazza importante come quella di Palermo con la possibilità di recitare una parte da protagonista.

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forzatoro - 1 mese fa

    Quanto mi fanno incazzare queste notizie! Questo è un giovane molto premettente, che io terrei come quarto attaccante (ma anche terzo se in rosa ci dovesse essere ancora zaza, anche secondo se l’attacco dovesse essere zaza-belotti).
    Se non lo si vuole come riserva lo si deve cedere in prestito ad una squadra di seire B, B ricordate. Vuoi farti del male e cederlo in serie c? Lo devi cedere in prestito, cazzo, cosa lo cedi a titolo definitivo al Palermo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 1 mese fa

    Chi si scandalizza quando il Mazzarri ( che per Rauti ebbe solo belle parole) o il Giampaolo di turno non fanno giocare un giovane del vivaio ma lo lasciano andare in prestito, dovrebbe ora chiedersi perchè a Rauti (ma vale per tutti i giovani) si è interessata concretamente una squadra di serie C piuttosto che una di alta B o bassa A. Una delle cose che i tifosi non si ficcheranno mai in testa è che non esiste al mondo un allenatore che scelga scientemente di far giocare il più scarso in danno del più forte. E che il termine “provare” un giocatore non ha senso per chi lo vede all’opera ogni santo giorno. Che deve provare? Mica è un’anguria!
    Daje Rauti, torna più forte, daje.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pavl73 - 1 mese fa

    Mah!!!
    Un toro con solo il campionato io rauti me lo terrei

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 1 mese fa

      Lo terresti per cosa ? In allenamento con marcatori da serie A non tocca il boccio. Ha bisogno di fare esperienza e non è detto diventi professionista da serie A. Magari si ma anche no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy