Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio mercato

Torino, serve una quarta punta dal mercato? Senza Belotti, Giampaolo testa i giovani

Focus on / Edera, De Luca e Rauti: Giampaolo li prova, ma non è detto che rimangano

Silvio Luciani

"Senza Andrea Belotti, punto fermo del reparto offensivo del Torino, impegnato con la Nazionale azzurra, si riapre il discorso attaccanti anche sul mercato. La priorità del direttore tecnico Vagnati è un playmaker a cui affidare le chiavi della squadra ma, probabilmente, andrà ritoccata anche la batteria delle punte. Posto che Belotti, Zaza e Falque rimangano alla corte di Giampaolo, il casting per il quarto slot nell'attacco granata è aperto e già contro la Pro Patria ne abbiamo avuto un assaggio.

"CASTING - L'allenatore del Toro, infatti, ha voluto mettere alla prova i giovani che ha a disposizione in questo pre-campionato, più precisamente Manuel De Luca, Simone Edera e Nicola Rauti. I tre prodotti del settore giovanile granata sono sotto la lente d'ingrandimento perché Giampaolo vuole valutare l'opzione 'interna'. Chi invece non ha avuto chances finora è Vincenzo Millico, tormentato dagli infortuni: a limitarlo in questa corsa a quattro, c'è stato prima un affaticamento e poi una contusione alla caviglia. Nulla di particolarmente grave, ma l'inizio di stagione sarebbe potuto essere meno sfortunato, per utilizzare un eufemismo.

"MERCATO -  L'opzione 'esterna' invece, sarebbe quella del calciomercato. Costi contenuti e la prospettiva di partire indietro nelle gerarchie restringono di molto il campo di ricerca ma qualche discorso è stato già intavolato. L'esempio è Fabio Borini, svincolatosi dal Verona, che però non è più giovanissimo (una delle caratteristiche indicate da Cairo in una recentissima intervista). A prescindere da ciò, se si decidesse di andare sul mercato, sarebbe necessario prima sfoltire il reparto con prestiti e cessioni. Sarà Giampaolo a decidere: il casting per l'attacco granata è aperto e non sono da escludere eventuali sorprese.

Potresti esserti perso