Torino-Pro Patria 1-1, Cairo: “Ho visto cose buone. Calendario? A Firenze non si vince da tanto…”

Torino-Pro Patria 1-1, Cairo: “Ho visto cose buone. Calendario? A Firenze non si vince da tanto…”

Le voci / Le dichiarazioni del presidente del Torino al termine della seconda amichevole stagionale contro la Pro Patria

di Nicolò Muggianu
Cairo

Al termine di Torino-Pro Patria, seconda amichevole stagionale dei granata (qui la cronaca), è intervenuto ai microfoni di Torino Channel il presidente Urbano Cairo, che oggi ha festeggiato i quindici anni di presidenza (qui l’intervista alla Gazzetta dello Sportqui quella a Radio 24). Prima della partita, il patron ha ricevuto sul prato dello stadio Olimpico-Grande Torino una targa celebrativa dal dg Antonio Comi. “E’ un periodo molto lungo, un periodo di impegno, passione, lavoro, emozioni. I risultati sono stati buoni. Poi si può migliorare. Però siamo partiti dalle macerie e abbiamo portato stabilmente il Toro nella parte sinistra della classifica a parte l’ultima brutta stagione. Ora siamo qui con il nuovo mister e un nuovo direttore per aprire un nuovo capitolo”.

Al patron granata viene poi mostrato un video in cui diversi capitani della sua era, da Bianchi a Comotto a Glik, lo salutano e gli fanno gli auguri. “Mi ha fatto piacere rivedere i miei capitani, dal primo che è stato Brevi, davvero bravo, uno che non mollava mai, estremamente determinato. E’ arrivato in Serie A con noi a 40 ma se la è meritata tutta. Ricordo ancora una partita, Milan-Torino, in cui lui non poteva giocare per un problema alla caviglia ma se la fece fasciare e giocò facendo una grande prestazione. Poi bello rivedere anche Glik, un grande capitano, di un Toro che ha svoltato, ha fatto passi avanti importanti arrivando dalla B in Europa. Mi dispiacque venderlo, ma aveva voglia di fare altre esperienze. Rosina poi è stato uno dei primissimi giocatori, aveva molto talento, batteva ottime punizioni, ne fece uno bellissimo a Napoli. Era molto forte. Comotto poi è stato con me per un paio d’anni, era molto forte e con lui c’è un bel rapporto”. 

Il rapporto con i calciatori si è evoluto in questi anni? “Inizialmente avevo voglia di essere presenzialista, di avere molto contatto con loro, andavo in camera loro nei ritiri. Ora non lo faccio più perchè sono cose che competono a direttore e allenatore. Però cerco sempre di trasmettere voglia di aiutare, anche solo con una parola di incoraggiamento nel momento giusto. Il rapporto diretto e umano è sempre importante”. 

Il presidente commenta poi le prime due amichevoli. “Col Novara c’erano i titolari quindi la squadra era più completa, ma anche oggi ho visto cose interessanti; specie nel primo tempo, ho visto voglia di fare pressing alto e di giocare palla a terra. E’ l’idea di Giampaolo. Poi nel secondo tempo sono entrati giocatori molto giovani che hanno comunque dato un contributo. Vedo da parte di tutti un buono spirito e voglia di apprendere i concetti nuovi. La strada è lunga ma il percorso è quello giusto”. 

Mancavano contro la Pro Patria sette giocatori impegnati con le Nazionali. “E’ sempre un orgoglio avere sette giocatori in Nazionale. Chiaro che sarebbe meglio averli con noi perchè il tempo è poco per lavorare, ma il fatto di averne tanti in Nazionale vuol dire che abbiamo una buona rosa”. 

Il presidente poi parla del calendario: prima la Fiorentina poi l’Atalanta in casa. “A Firenze non vinciamo da tantissimi anni, dobbiamo risalire ai tempi di Pulici e Graziani. Certo, anche la seconda sarà molto impegnativa. Ma le gare sono tutte difficili, meglio partire subito con partite difficili per immergerci subito nel clima”. 

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. christian85 - 3 settimane fa

    Caro poeta Rimbaud,
    dovresti sapere meglio di me che Cairo non ama avere in società le bandiere, per cui gente come Zaccarelli non sarebbero mai entrate.

    Ah a proposito di Zaccarelli, se ben ricordi, proprio lui rifiutò di fare il ds l’anno dopo il fallimento e lo disse chiaro e tondo che con Cairo non avrebbe MAI lavorato a modo suo..
    Cimminelli come dicono tutti era un barbone, ma quantomeno Zaccarelli operava senza avere nessuno in mezzo ai piedi e infatti costruiva squadre di livello anche senza spendere i milioni.

    Ci aveva visto lungo Zac su Cairo…..

    Comunque detto questo, spendo 2 parole sull’amichevole : non che fosse di vitale importanza questa partita, ma certo che se la voglia di giocare è paragonabile alla voglia di come ha tirato il rigore Berenguer… siamo a posto 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rimbaud - 3 settimane fa

    Ho letto solo che Cairo ha preso il Toro che valeva zero. E’ stata una sua scelta. Con un investimento poi alla fine minimo poteva comprarci prima e non farci fallire, c’era una dirigenza di livello(zaccarelli), un discreto tecnico e una squadra da Europa League che chissà che campionato avrebbe fatto in A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata Forever - 3 settimane fa

    Urbano : E’ un periodo molto lungo, un periodo di impegno, passione, lavoro, emozioni. I risultati sono stati buoni. Poi si può migliorare. Però siamo partiti dalle macerie e abbiamo portato stabilmente il Toro nella parte sinistra della classifica a parte l’ultima brutta stagione. Ora siamo qui con il nuovo mister e un nuovo direttore per aprire un nuovo capitolo”.

    No dai Urbano per favore! questo ci prende tutti per dei cog……!!!
    Mah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 3 settimane fa

    Per me può dire tutto quello che vuole. Fatto sta che mancano 16 giorni all inizio del campionato e mancano almeno 2 titolari in ruoli fondamentali. Poi può far credere che rincon può fare il regista. Verdi il fantasista e che zaza e Belotti sono una coppia da 30 gol. Poi é il campo che parla.ora gongola davanti ai media che fanno quello per cui sono pagati cioé servilismo e pontificare il nulla. Per fortuna(ma spero di sbagliarmi vivamente) fra 2 mesi si eclissa dopo i risultati della squadra. Cose viste e riviste. Ricordati caro presidente che chi ti dà da mangiare sono i tifosi e le balle che racconti non attaccano più. Hai chiuso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robert - 3 settimane fa

    Ma questo ciarlatano si rende conto di quello che dice ?Ha pareggiato con una squadra di Serie C e dice che ha visto cose buone .Cose da non credere !!!!Con questo inetto ,cari tifosi, aspettatevi future sofferenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

    7 nazionali, sti cacchi. 2 sono del Kosovo, che quando hanno trovato 11 che giocavano con la palla di stracci in strada, hanno fatto la Selección.
    Il Real Sassuolo ne ha 12, praticamente del mostri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paul67 - 3 settimane fa

    L’esposizione mediatica del PRESINIENTE in questi gg è ai massimi livelli, come se avesse raggiunto grandi traguardi, invece…..
    Si, lo so sono 15 aani di presinienza dove i trofei più prestigiosi sono 2 promozioni in A e una Eusebio Cup.
    Ma bastano buoni 3 acquisti e una nuova stagione per far dimenticare tutte le pene appena passate, potenza di chi sa comunicare, ” chi ha bocca va a Roma” cita un proverbio brasiliano, al Ciarlatano la bocca nn manca, mancano i fatti, ma lui sa comunicare e quindi riesce ad ottenere consensi da chi fa della superficialità la propria ragione di vita, sono tanti, purtroppo, la maggioranza.
    Se Cairetto continua al comando nonostante tutto le pene passate e future, lo deve proprio a noi tifosi che siamo divisi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio sala 68 - 3 settimane fa

    Mancano delle pedine come lo scorso anno un play basso ed una seconda punta come minimo. Chiedere un trequartista sarebbe troppo, ma servirebbe. Oltretutto occorre sfoltire la rosa attuale di giocatori secondo me non adatti al modulo e non vedo la fila dei compratori. Purtroppo non sono ottimista, spero comunque di essere smentito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. granatasky - 3 settimane fa

    Meno male che la giornata sta finendo.

    Con la marea di kapzate che oggi ha sparato costui, abbiamo fatto il pieno per almeno un anno.

    VATTENE PAIASU.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. spiritolibero - 3 settimane fa

    Le foto della giornata in esclusiva su Diva e Donna e Di Più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Rimbaud - 3 settimane fa

    Questo andava persino nei camerini e vi dirò mi pare strano che non abbia mai preteso di scendere in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cuore granata 69 - 3 settimane fa

      Ahahah.manca solo il campo..non mi stupirei in passato disse più volte di essere stato un ala e di aver giocato nella Prosesto..strano non abbia detti che Claudio Sala assomigliasse a lui..protagonismo poco poco per Urbano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

        Ma se è alto un metro e mezzo. Può aver fatto l’ala di pollo fritta in qualche Mc Donald.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. marione - 3 settimane fa

          Il colonnello Sanders del Kentucky fried chicken lo avrebbe preso a calci in culo. Qui si vede poco, ma il marchio di McDonald in Usa è Ronald McDonald: un clown. Ecco lì lo avrebbero preso al volo. Io comunque le idiozie del pagliaccio non le ho lette, ma motli commenti sono esailaranti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Gianluca - 3 settimane fa

    Dai, se c’è un giornalista che sia uno non può passare che oggi si siamo viste cose buone. Oggi non si è visto nulla. O meglio, cose buone dalla Pro Patria. Fra 15 gg inizia il campionato e noi vogliamo provare a giocare nella maniera in cui questi giocatori non possono giocare. Ne servono ancora tre per avere una speranza di imparare cammin facendo, ma così non ci si può presentare a Firenze, anche mettendo dentro Sirigu, Belotti e i tre nuovi… non si può pensare di giocare in altro modo rispetto a come giocava Mazzarri con questi giocatori. Con altri tre innesti, ovvero il regista, il trequartista con fisico e una seconda punta assolutamente dotata di tecnica e intelligenza calcistica. Pensare che un’accozzaglia conclamata possa provare a giocare a calcio vuole dire imbarcare gol senza rimedio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cuore granata 69 - 3 settimane fa

      Vero..anzi no verissimo purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianTORO - 3 settimane fa

      se non si compra nessuno “vergogna”, “braccino”, ecc. se si compra “vergogna mancano ancora giocatori”, “braccino”, “non c’è gioco”, “accozzaglia di giocatori”…come siamo strani noi del TORO….non è che forse dovremmo cambiare prima noi? qualcuno disse in passato: abbiamo fatto l’Italia ora facciamo gli Italiani… FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gianluca - 3 settimane fa

        Beh, un attimo. Io prima di scrivere ho visto la partita e ne ho viste per intero almeno 85 su 100 negli ultimi anni, come minimo. Oggi c’erano tante seconde e terze linee, lo so. E non ho visto il primo tempo Di Torino-Novara in cui comunque abbiamo subito l’ennesimo gol. Fidati che io non sono uno di quelli che contesta a prescindere. La scorsa stagione mi stava bene anche comprare un solo uomo, ma non Verdi. Quella prima non avrei mai preso Zaza e quella prima ancora non avrei mai preso Niang. Se non ci arrivano gli addetti ai lavori, c’è puzza di bruciato. Sono fallimenti scontati. Sono favori a club che devono scaricare stipendi. Poi hai Mazzarri che è tanto antipatico quanto bravo. Ok, fallisce. Capita dopo un stagione non ben giocata, ma produttiva. Lo cacci e prendi Longo. E mi sta bene. Uno concreto. E poi chi prendi? Giampaolo. Con i giocatori di Mazzarri e Longo. Così “ad minchiam”. Ora i fatti sono due, credimi @gian. O prende tre giocatori minimo per ribaltare la squadra come un calzino, anche a livello mentale. O sarà un esonero senza colpe per l’allenatore. Che già di suo pecca di flessibilità. A meno che non sia intelligente e capisca che il bel gioco arriverà, ma dopo i punti in classifica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Rimbaud - 3 settimane fa

          Concordo gianluca sei sempre saggio e competente. Detto e ridetto che giampaolo non faceva al caso nostro proprio adesso con un ritiro breve e dopo una stagione fallimentare. Con metà fei nostri giocatori invendibili. Mi sono stancato oramai é arrivato, spero farà un miracolo anche de subito. Magari rincon diventa magicsmente il regista dai piedi buoni che manca 🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

        A me basterebbe se ne andasse lui. Gli italiani a volte migliorano, hanno pure appeso Mussolini e la cricca a testa in giù.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Bischero - 3 settimane fa

      Bravo Gianluca. Hai semplicemente raccontato la situazione attuale. Senza i profili giusti non si va da nessuna parte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Cuore granata 69 - 3 settimane fa

    Giornata lunga oggi Urbano.e poi basta dire ” abbiamo portato il.Toro nella parte sinistra della classifica” come se fosse un vanto..a parte che nri 15 anni 4 sono di b…gli altri vai a vedere siamo finiti piu spesso nella parte destra che sinistra..e la parte sinistra che conta non è il nono posto ma i primi 6 o 7 negli ultimi 2 anni che portano ai preliminari di europalegue..non stai parlano del.Sassuolo con tutto rispetto per un allenatore una proprietà e una squadra che gioca bene ma che a livello storia e tifo vale poco o niente…siamo il Toro dopo 15 anni dovresti averlo capito..ma quanto pare arrivare noni o decimi per te è un SUCCESSONE… Se non puoi mantenere ciò che sbandieri non dire niente e non prendere in giro migliaia di tifosi in tutta Italia europa mondo…perché le tue dichiarazioni sono imbarazzanti e dopo un po fanno pure girare i cosiddetti..non promettere niente di io posso tenere la squadra in a e se qualcuno vuole il Toro e può far meglio lo ascolterò.così sei un disco rotto che di granata non ha niente..basta proclami..non siamo deficenti..se a te sti 15 anni sono stati 5 più che buoni 3 male e gli altri buoni voto 7.per me cambia mestiere ripeto il granata con te è sbiavito slavato per non dire altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 3 settimane fa

      La media del nano dà 12° posto, non mi sembra nel lato sx visto che ci stanno le prime 10.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Diablo - 3 settimane fa

    Cairo è un grande !! dopo il presidente Novo, ha voluto prendere da esempio il monologo tratto dal film capolavoro: “blade runner”
    «Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi:
    navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo,
    come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire.»
    Cairo non smette mai di stupirci .
    SEMPRE FVCG !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Messere Granata - 3 settimane fa

    Cairo parla del Torino come se presentasse uno Shampoo o presiedesse una riunione di Condominio. Inutile insistere. Oltretutto gli si fanno interviste “sdraiate”, compiacenti e senza pungoli. È il suo “Mondo”, surreale e patinato. Cartaceo. Penso che sia astemio, niente Piola e sangue caldo, niente Barbera e niente emozioni. Come è distante da noi. Troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pau - 3 settimane fa

      parla del Toro come uno che ha sempre tifato milan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Kieft - 3 settimane fa

    Oscar Brevi lo ricordo con piacere anch’io…. alcuni giocatori maturano più tardi o forse nel calcio non sempre c’è meritocrazia …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 3 settimane fa

      Concordo, come in tutti i campi servono conoscenze e contatti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Rimbaud - 3 settimane fa

    Basta vi prego

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. UNICAFEDE - 3 settimane fa

    Vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. fabrizio - 3 settimane fa

    figurati se non parlava nel Cairo day?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy