UFFICIALE – Iago Falque in prestito al Benevento

In Uscita / È arrivata la nota ufficiale del Torino: l’attaccante spagnolo non era nei piani di Giampaolo

di Redazione Toro News
iago falque in azione con il torino

Iago Falque è un nuovo giocatore del Benevento: è ufficiale. L’attaccante spagnolo – fuori dai piani del nuovo tecnico Giampaolo – ha accettato di giocare per la squadra campana di Pippo Inzaghi. Come anticipato da Toro News, l’ex numero 10 granata si trasferisce al Benevento con la formula del prestito secco oneroso, senza opzioni di riscatto. Per Falque si tratta del secondo prestito nel giro di pochi mesi dopo quello al Genoa da gennaio ad agosto della scorsa stagione.

COMUNICATO STAMPA TORINO F.C.

Il Torino Football Club comunica di aver ceduto al Benevento Calcio, a titolo temporaneo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Iago Falque.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, Falque stasera a Benevento: domani visite mediche

30 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 4 settimane fa

    “Fuori dai piani del nuovo tecnico Giampaolo”. Ma quanti minuti ha giocato Iago Falque con il nuovo allenatore per indurlo a bocciarlo definitivamente? Probabilmente il problema era la tenuta fisica dello spagnolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gianluca - 4 settimane fa

    Stiamo pagando Verdi, Zaza e stavamo pagando Iago come “top player” per il nostro livello. E sono soldi buttati. Non possiamo permettercelo. Se il Milan è riuscito a vendere Paquetà (mistero glorioso) noi dobbiamo riuscire a fare fuori almeno uno dei due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Forzatoro - 4 settimane fa

      A me sembra che Paqueta sia ancora al milan(almeno ufficialmente), un pò come da noi izzo, lyanco, djidji, berenguer, edera ecc. Non vedo molta differenza tra noi e le altre squadre. Anche loro fanno fatica a piazzare gli esuberi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gianluca - 4 settimane fa

    Davvero pensate che Iago sia andato via per un problema di ruolo? Boh, forse sono io che sogno, ma intanto leggo che Inzaghi pensa di schierarlo nel suo 4-3-2-1 e, udite udite, non mi sembra che ci siano i classici esterni alla Iago di cui parlate. Iago è stato un giocatore eccellente per il livello del Toro, nostro miglior cannoniere nella sua seconda stagione. Purtroppo non ha retto fisicamente. Si è rotto l’anno di Mazzarri e dei 63 punti quando la sua qualità avrebbe potuto dare quel “quid” in più alla squadra per arrivare lassù, si è rotto ad Alessandria in EL quando doveva iniziare la stagione del riscatto. Quando ha giocato in condizioni accettabili ha sempre fatto la differenza, esterno o “sottopunta”. In sintesi, vedendo anche cosa ha fatto a Genova, credo il benevento abbia scommesso sulla sua integrità fisica e noi viceversa. Mi dispiace davvero, fra lui e Verdi c’è una categoria di differenza, lo collocavo al top della squadra con Sirigu Bremer, Belotti e Rincon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Veyser - 4 settimane fa

      Concordo ma è fermo da 24 mesi…. non avrebbe senso pagare ancora lo stipendio non potendolo mai far giocare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG80 - 4 settimane fa

    Ragazzi ma della prossima intervista al munifico alla festa dello sport di Trento ne voglimo parlare? Inizialmente il titolo era “Cairo: Il Toro”, poi saggiamente modificato in “Cairo: io e il calcio”“ (a cui avrebbero dovuto aggiungere “due mondi paralleli”). Copio la disdascalia: “Dalle ceneri al ritorno in serie A, fino alla vittoria del derby con la Juve dopo 20 anni. Il presidente Urbano Cairo ci racconta la sua incredibile avventura granata e non solo”.
    INCREDIBILE AVVENTURA GRANATA. Solo io non capisco come si possano scrivere bugie così grandi attraverso il più importante giornale sportivo italiano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bastone e Carota - 4 settimane fa

      Penso che il 7 diventerà un 7 1/2 o addirittura un 8 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FVCG80 - 4 settimane fa

        INCREDIBILE come la verità che ci viene proposta sia totalmente costruita e lontana dalla realtà percepita.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bela Bartok - 4 settimane fa

    Penso il prestito fosse l’unica soluzione, a noi non serviva e non si vedeva l’ombra di un acquirente. Io l’avrei provato come seconda punta, ma Giampaolo evidentemente non lo vede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 4 settimane fa

      E tra un anno andrà via a zero… Un altro affare d’oro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bastone e Carota - 4 settimane fa

        parliamo di un ex giocatore

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granataLondinese - 4 settimane fa

    Addio campione, ti auguro il meglio e spero che il Benevento con anche te a dare una mano non ci faccia soffrire troppo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. rb27 - 4 settimane fa

    “… non era nei piani…”: ma quali piani, qui da troppo tempo importa solo risparmiare ed il bilancio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Roberto - 4 settimane fa

    Non credo che ne sentiremo troppo la mancanza visto quello che ha fatto nell’ultimi due anni,…. Ma troppi ce ne sarebbero di cui non sentiremmo la mancanza….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bastone e Carota - 4 settimane fa

    Aggiungo un’ultima cosa. Se davvero Iago è il fenomeno come alcuni qui sostengono che sia, come mai il Genoa l’ha lasciato andare a fine prestito e non ha provato a riprenderselo? E come mai finisce al Benevento e non, che so, alla Lazio, al Tottenham, al’Atalanta?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 4 settimane fa

      lo scorso anno jago con noi ha giocato veramente poco, tutto il girone di andata fuori per infortuno e il girone di ritorno lo ha fatto a genova dove è stato mandato per risparmiare l’ingaggio;
      adesso si fa uguale, per risparmiare l’ingaggio mandi via un giocatore che tre anni su 4 ti è stato utilissimo ed ha risolto un sacco di situazioni; un bravo DS guarda anche al futuro, e se fra 8 giornate mandi via GP perchè hai 6 punti e prendi Donadoni non hai nemmeno un esterno degno di questo nome in rosa, se per voi si gestisce così una squadra di calcio fate bene a sostenere la cairese, è adatta alle vs. ambizioni ed ai vs. palati
      CARIO VATTENE!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 4 settimane fa

        ma si dai teniamoli tutti,Iago per il quale io festeggiai quando lo comprammo, che ha fatto un paio di ottimi campionati e che ho sempre stimato anche come uomo,nelle ultime stagioni ha reso pochissimo,se ci aggiungi gli infortuni e l’età non più verde,credo sia venuto il momento di cederlo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Bastone e Carota - 4 settimane fa

        Iago è da novembre 2018, mese in cui ha prolungato il contratto con sostanzioso aumento dello stipendio, che è in pensione. E il contratto durerà fino al 2022 salvo che si accasi altrove.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. FORZA TORO - 4 settimane fa

    buona fortuna Iago,con noi hai fatto bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Leojunior - 4 settimane fa

    Bah io sono sempre stato un difensore della società, in quanto ritengo che il settimo ottavo posto sia la nostra dimensione migliore attuale. Negli anni bui di Vidulich e Cimminelli per noi sarebbe stato un miraggio. Poi magari puo uscire una stagione buona o una cattiva, ma non vedo emiri all’orizzonte. Detto ciò quest’anno è stata fatta una politica assurda, e secondo me Vagnati ne abbastanza responsabile. Prendi un allenatore che non c’entra nulla con i giocatori che hai, sei costretto a rivoluzionare la rose comprando ben 3 terzini, hai giocatori in esubero e buchi grossi come una casa nella formazione. Davvero assurdo. Io non dico che GP sia scarso, dico bastava prendere un Prandelli, un Donadoni (che ora è libero) o tenersi un Longo e davvero potevamo ripartire facile. Invece si è scelta la strada piu difficile senza peraltro avere la sostanza economica per poterlo fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gattojoyce - 4 settimane fa

      D’accordissimo su quasi tutto, ma detto ciò credo che le colpe di Vagnati non siano così tante; secondo me ha l’unica colpa di aver dato retta alle parole dell’emiro di Masio….o magari gli ha fatto comodo credere, perchè probabilmente guadagna comunque di più che a Ferrara…eruditemi in merito, voi che sapete….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 4 settimane fa

      LeoJunior: come spesso succede, concordo con tutto ciò che ha detto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. suoladicane - 4 settimane fa

    perfetto, quelli con i piedi buoni non li vogliamo…..
    smontato definitivamente un attacco da 60 goal a stagione (Gallo, Iago, Lijac) per fare giocare Zaza vERDI e Berenguer ma vi rendete veramente conto?
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bastone e Carota - 4 settimane fa

      PURTROPPO Iago ha solo più i piedi buoni, anzi il piede sx, ma quanto a corsa e rendimento da fine 2018 a oggi ha fatto pena. PURTROPPO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 4 settimane fa

        GLI ALTRI CHE GIOCANO ED HANNO GIOCATO AL SUO POSTO HANNO FATTO PEGGIO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Héctor Belascoarán - 4 settimane fa

        Far peggio di Verdi è impossibile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Veyser - 4 settimane fa

      Ti stai lamentando per un ex calciatore….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Emilianozapata - 4 settimane fa

    Ottima notizia. Iago non è più quello di tre anni fa e con GP non ci azzecca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bastone e Carota - 4 settimane fa

    Risparmiamo il suo ingaggio e ci entra pure qualche soldino. Va bene così, visto il modulo e visti gli ultimi due anni di Iago.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. f_p_b_qsv_14554814 - 4 settimane fa

      Potremo risparmiare anche sulla carota …

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy