Serie A, Cagliari-Benevento 1-2: Sardi sempre più in crisi

Il Benevento batte 1-2 il Cagliari alla Sardegna Arena. Apre Joao Pedro, ma in 3′ il Benevento la ribalta con Sau e Tuia. Sardi sempre più in crisi

di Davide Fagnani

Il Benevento batte 1-2 il Cagliari alla Sardegna Arena. Apre Joao Pedro, ma prima della fine del primo tempo i campani la ribaltano in 4′ con i gol di Sau e Tuia. La squadra di Inzaghi torna a volare in classifica, salendo a 21 punti, al decimo posto in classifica. Per il Cagliari è notte fonda, seconda sconfitta consecutiva e ottava partita in fila senza vittorie. I sardi ora rischiano pericolosamente di ritrovarsi nelle ultime posizioni in classifica dopo le partite del pomeriggio. Con una vittoria oggi infatti il Torino potrebbe agganciare proprio il Cagliari in classifica.

CAGLIARI, ITALY – JANUARY 06: Radja Nainggolan of Cagliari looks on during the Serie A match between Cagliari Calcio and Benevento Calcio at Sardegna Arena on January 06, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

LA PARTITA – Esordio per Nainggolan da titolare nel Cagliari, in attacco c’è Pavoletti. Nel Benevento la sorpresa è la panchina di Caprari, gioca Sau. Dopo 2′ subito un gol annullato al Cagliari: cross di Nainggolan e colpo di testa di Pavoletti che però si scontra con Montipò commettendo fallo. Al 12′ splendido assist di Schiattarella per Lapadula: Cragno prima para la conclusione dell’attaccante poi si butta sul pallone stendendo anche Lapadula. L’arbitro fischia il penalty ma viene richiamato al Var dove si vede l’intervento sul pallone del portiere e cambia decisione. Passano pochi minuti e il Cagliari trova il vantaggio. Sugli sviluppi del corner, colpo di testa schiacciato da Pavoletti e deviazione sottoporta, praticamente coi tacchetti, di João Pedro che al 20′ fa 1-0. Il Cagliari acquisisce consapevolezza con il vantaggio ma il Benevento non si scompone, si riorganizza e nel finale di primo tempo ribalta tutto in pochi minuti. Prima al 41′ con Sau che, su assist di Schiattarella, sfugge a Walukiewicz e, in volée, batte Cragno e segna il gol dell’ex. Passano solo 3′ e al 44′ Tuia fa 1-2: colpo di testa vincente del difensore su cross perfetto col mancino di Improta, la palla sbatte sul palo interno ed entra. Le squadre vanno quindi a riposo sul punteggio di 1-2 alla Sardegna Arena.

Nella ripresa il Cagliari prova a spingere alla ricerca del gol del pari, ma fatica ad arrivare pericolosamente dalle parti di Montipò, impegnato solo in un occasione da Sottil. Dall’altra parte il Benevento prova a giocare sulle ripartenze ma i sardi riescono a difendersi con ordine nonostante la pressione offensiva. La squadra di Di Francesco continua a non riuscire ad impensierire la porta dei campani e all’85’ arriva anche il cartellino rosso per Nandez, che dopo una discussione con Caprari viene ammonito e subito dopo espulso per un applauso ironico all’arbitro. Per il Cagliari è notte fonda e in dieci uomini non riesce più a trovare attacchi efficaci. Finisce 1-2 per il Benevento alla Sardegna Arena.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy