Serie A, il Toro con gli occhi puntati sullo scontro salvezza Genoa-Lecce

Il programma / Lunedì sera scontro al vertice tra Juventus e Lazio all’Allianz Stadium, l’Inter sfida la Roma

di Luca Sardo

Parte oggi la 33° giornata della Serie A. Il Torino, impegnato all’Artemio Franchi domani alle 19.30 contro la Fiorentina, avrà ovviamente gli occhi puntati sugli impegni delle concorrenti per la lotta salvezza. In particolare è molto atteso lo scontro diretto tra Genoa e Lecce che occupano rispettivamente il terzultimo e quartultimo posto in campionato: per le due squadre è una finale. I rossoblu – reduci dalla sconfitta proprio con il Torino – sono a quota 30, mentre i ragazzi di Liverani hanno raccolto sin qui 29 punti. Chi vince si porta in vantaggio sugli scontri diretti, considerando che l’andata è finita 2-2. La cosa certa è che entrambe si toglieranno punti a vicenda e questo è un bene per il Torino che, nella peggiore delle ipotesi (pareggio tra Genoa e Lecce e sconfitta granata a Firenze) si ritroverà a sette punti dal Lecce a quattro giornate dalla fine.

Sempre per quanto riguarda le zone basse della classifica, l’Udinese (dietro ai granata di un punto) domenica alle 19.30 va in trasferta al San Paolo, ad attendere i bianconeri ci sarà il Napoli di Rino Gattuso. A proposito di scontri diretti, sempre domenica alle 19.30 si sfideranno le ultime della classe Brescia e Spal. La Sampdoria di Ranieri invece andrà a Parma contro la squadra di D’Aversa, reduce da una sconfitta in rimonta contro il Milan a San Siro.

LEGGI ANCHETorino, chi gioca a Firenze? Millico prova a candidarsi, ci sono diversi ballottaggi

Per quanto riguarda le altre partite della trentatreesima giornata, quest’oggi alle 17.15 l’Atalanta di Gasperini affronterà il Verona di Juric (che non sarà in panchina a causa di una squalifica). I bergamaschi sono a soli sette punti dalla Juventus capolista e sicuramente i nerazzurri non molleranno di certo ora. Alle 19.30 poi sarà il turno di Cagliari e Sassuolo, match che vede i neroverdi in lotta per un posto in Europa. Questa sera infine il Milan sfiderà il Bologna di Mihajlovic che tornerà a San Siro da avversario. Domani sera toccherà all’Inter – seconda della classe a meno sei dalla Juventus – vincere a Roma contro i giallorossi per portarsi a meno tre dai bianconeri e mettere pressione alla squadra di Sarri che lunedì sera chiuderà questa giornata di campionato. All’Allianz Stadium arriverà la Lazio di Simone Inzaghi che si giocherà l’ultima chance per rientrare in corsa scudetto, nonostante i biancocelesti non stiano attraversando un grande stato di forma.

LE PARTITE IN PROGRAMMA:

LA CLASSIFICA:

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

    Diciamo che se il Genoa non vince mette un piede nella fossa col calendario che si ritrova.

    Personalmente preferirei regalare la retrocessione al Lecce perchè per noi è più bestia nera… gli ex amici del Genoa invece (a parte quello storico 2009 dove comunque loro erano forti e noi molto scarsi) li mazzuliamo sempre e la cosa non mi dispiace affatto.

    Poi, qualcuno di voi può dire di trovare simpatie per il Lecce?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 3 mesi fa

      Il Lecce è più bestia nera dice lei? E i gemellati che gioivano come se avessero vinto lo scudetto quando ci condannarono alla retrocessione cosa sono, la vergine Maria? Via! Che provino anche i rossoblù il piacere della serie b. Del Lecce ce ne faremo una ragione

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy