Stipendi calciatori, l’Aic boccia la proposta della Lega: “Irricevibile e vergognosa”

Il vicepresidente Umberto Calcagno: “E’ evidente che si vuol far ricadere solo ai giocatori gli eventuali danni della crisi”

di Marco De Rito, @marcoderito

“Irricevibile e vergognosa”, l’Assocalciatori boccia nettamente la proposta emersa tra i club approvata all’unanimità nella riunione di Lega.

L’ACCORDO TRA I CLUB – La posizione dell’Aic si riferisce al documento approvato all’unanimità  durante l’assemblea straordinaria tenutasi oggi. I club hanno preso in considerazione due scenari a seconda che il campionato riparta o meno. Nel primo caso ci sarà una riduzione della retribuzione dei calciatori pari a due mensilità medie onnicomprensive. Nel caso in cui il campionato non riprenda saranno quattro le mensilità medie onnicomprensive a cui i giocatori dovranno rinunciare. La proposta prevede anche che ogni società dovrà decidere singolarmente i dettagli degli accordi coi suoi calciatori.

Leggi anche: Serie A, c’è l’accordo tra i club sui tagli degli stipendi

LA BOCCIATURA DELL’AIC – A illustrare la posizione dell’AIC è il vicepresidente Umberto Calcagno: “E’ evidente che si vuol far ricadere solo ai giocatori gli eventuali danni della crisi. L’unica parte rilevante del comunicato della Lega è l’inciso con cui si dice che le società dovranno negoziare le modifiche contrattuali con i singoli giocatori”.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vlad51 - 7 mesi fa

    Irricevibile e Vergognosa???? Probabilmente molti lavoratori del comparto turismo perderanno il lavoro altri addirittura non potranno fare la stagione estiva quindi rimarranno a casa senza un becco di un euro…..e si fanno le barricate da parte dei giocatori che sono e restano dei milionari molto fortunati. Spero che tutti i tifosi delle squadre si ricorderanno alla ripresa questi atteggiamenti….i giocatori del Barcellona si sono auto ridotti lo stipendio del 70% senza nessun bisogno di fare riunioni o buffonate varie…Messi Stesso in un comunicato stampa contro i vertici del Barcellona ha spiegato l’iniziativa dettata dall’elevato numero di Morti ed al rispetto che dovrebbe portare….Altro principio illustrato da Messi abbiamo deciso di abbassarci lo stipendio per garantire lo stipendio a tutti gli altri addetti della societa’….quindi visto che il calcio e’ sport e dovrebbe essere fonte di insegnamento di regole sane….probabilmente chi non rinuncia ad una parte importante potendoselo permettere e’ un mercenario e non uno sportivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy