Toro, never give up!

Toro, never give up!

Granatina / Il biscotto no, non lo voglio considerare

di Roberta Picco

Mamma mia, che atmosfera domenica con quello stadio stracolmo! Bellissimo! Peccato poi per come sia andata. Al gol di Immobile stavo già sognando, lo ammetto! È andata come è andata, ma lo sappiamo da anni, se non soffriamo fino all’ultimo, non siamo contenti, è nella nostra natura. Tre punti e 90 minuti ci dividono dal sogno, e già c’è chi si chiede se sarà biscotto o meno, chi pensa che i fratelli viola debbano “aiutarci” per vendicarsi del Milan. Io, in tutta onestà, credo che l’unica cosa che davvero mi renderebbe felice sarebbe vedere che la squadra va a Firenze per giocarsela e guadagnarsela con tutto il cuore quest’Europa League! Se vedrò la grinta, indipendentemente dal risultato, sarò felice, perché avrò visto fino alla fine il Toro che mi piace, il Toro che lotta e non molla un secondo. È bello pensare che il gemellaggio tra le tifoserie possa portare a una “solidarietà” anche tra i giocatori in campo, ma non è questo il nostro stile, è quello di altri. Ricordate solo l’anno scorso il savoiardo gigante con il Genoa che polemiche aveva provocato? Il biscotto, alla fine, non ci soddisfa!

Passiamo ora all’argomento Immobile: pizzicato, disturbato da chi voleva metterlo in difficoltà proprio nelle partite più importanti con le voci sul Borussia, e subito i soliti, scusate il termine, idioti, a dargli del mercenario. Ma dico, a me pare che questo ragazzo per il Toro abbia fatto tantissimo quest’anno, era un sacco di tempo che non avevamo un bomber così. Anche nell’ultima giornata si è confermato capocannoniere della serie A, si è guadagnato la Nazionale e qualcuno ha ancora da ridire?? Ma per piacere! Fossi in voi, sarei semplicemente onorata di avere un talento del genere in squadra, indipendentemente da dove sarà il suo futuro. Punto e basta! Godiamoci il momento, esultiamo con lui per i suoi gol, è giusto sperare che resti, chiunque lo vorrebbe, ma è anche bello pensare che un campione come lui sia diventato forte proprio qui, al Toro! Questa è una cosa che nessuno potrà mai toglierci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy