Bravi ma non basta

Bravi ma non basta

Editoriale / Per riacquistare davvero credibilità il Toro di Mazzarri deve vincere a Brescia, partita crocevia del campionato e del futuro granata

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Chi vuole bene al Torino deve andare al di là dell’ennesimo torto arbitrale subito in un derby, che pure ha sicuramente inciso nell’economia della partita. E’ necessario analizzare a 360° lo stato di salute della squadra. Troppo grave è stata l’imbarazzante figura fatta a Roma contro la Lazio, che non è stata un singolo episodio ma è stata l’apice di un periodo ultra-negativo; troppo complicata si è fatta la situazione in classifica, con il Torino che clamorosamente si ritrova a doversi guardare le spalle dopo undici giornate di campionato. Occorre dunque concentrarsi su quel che ha detto il campo per comprendere quali siano le prospettive di questa squadra con questo allenatore.

Dal punto di vista della mentalità, la risposta della squadra c’è stata. Dalla parte degli uomini di Mazzarri depone una serie di cose. L’approccio iniziale è stato buono, cosa non scontata viste le partite precedenti. Il gol subito non ha affossato la squadra ma ha destato una reazione non certo travolgente ma comunque apprezzabile di un Torino che ha lottato fino alla fine senza complessi di inferiorità. Inoltre, il Toro è tornato a creare qualche occasione da gol (e il fatto che lo si sottolinei fa capire da che periodo vengono i granata): il destro sparato alto da Meité, la conclusione di Ansaldi dopo il gol di De Ligt, un tiro-cross di Verdi pericoloso, il gol annullato a Bremer nel finale. Non molto, ma più di quel che si era visto in altri derby, compresi quelli giocati con Mazzarri in panchina. E poi le prove dei singoli: Belotti e Sirigu hanno archiviato la serataccia romana tornando quelli di sempre, Lyanco si è confermato in grande crescita, Izzo si sta ritrovando, Aina e Bremer hanno battuto un colpo.

Non si possono comunque nascondere i difetti emersi. La tenuta difensiva ha lasciato ancora a desiderare: è naturale concedere qualcosa alla Juventus, ma la verità è che se il risultato è rimasto in equilibrio sino alla fine gran parte del merito è di Sirigu. Per quanto riguarda il piano del gioco, la squadra ha confermato la sensazione di avere le idee poco chiare. Zero efficacia sulle palle inattive, che dovrebbero essere un punto forte: tanti angoli, nessuna vera minaccia per la porta bianconera. E poi Verdi e Zaza continuano a non convincere. Il consuntivo finale parla di una squadra che ha fornito una prova collettiva tra il sufficiente e il positivo, ritrovandosi almeno sul piano dell’atteggiamento. Ma questo non basta ancora: nè per fare punti contro la Juventus, nè in generale per riacquistare credibilità. La controprova si avrà tra una settimana a Brescia, gara crocevia del campionato che dirà se il Torino con Mazzarri può davvero rialzarsi o meno.

94 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gengranata - 11 mesi fa

    Quattordicesimi per goal fatti, quindicesimi per tiri in porta. Primi solo per parate e per cross ( spesso molli e sbilenchi quindi inutili per gli attaccanti). 16 derby persi, 3 pareggiato ed uno vinto. I numeri parlano chiaro. Mazzarri e Cairo devono smettere di arlare a vanvera e prendere in giro la passione dei tifosi….è chiaro che abbiamo giocato con grinta….ci mancherebbe!!! Le idee e il gioco invece non ci sono. Intanto le squadre con il nostro budget ma che giocano a calcio sono meritatamente molto avanti ( atalanta, Cagliari, lazio…) e quelle con rose più economiche ma con allenatori che puntano sul gioco ( come lecce e verona) fanno meglio di noi. Se poi Sassuolo e Fiorentina giocano come sanno, investono e hanno il giusto mix di giovani e giocatori esperti…..allora quest’anno diventa dura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ghiry7_11570699 - 11 mesi fa

    Io vorrei vedere del gioco, del GIOCO! Vorrei vedere azioni manovrate e magari 3 passaggi azzeccati di fila, vorrei vedere i difensori che con la palla al piede la affidano a centrocampisti di qualitá che non giocano solo in orizzontale, vorrei vedere il capitano servito come si deve e non costretto a partire dalla trequarti o a fare a sportellate da solo, vorrei vedere un rifinitore illuminato che detta l’ultimo passaggio, vorrei…ma non posso perché non esiste.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 11 mesi fa

      È stato venduto in Turchia.
      Da noi lo si metteva in panchina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro Forever - 11 mesi fa

    Vedo tutte le partite e chiunque gioca meglio di noi. Perso un obiettivo, ne abbiamo trovato subito un altro. Cerchiamo di restare in serie A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 11 mesi fa

    Non so se qualcuno sta vedendo Milan Lazio con un Luis Alberto sugli scudi.
    Illumina e mette sistematicamente gli attaccanti davanti al portiere.

    Chi dei nostri è in grado di fare qualcosa che gli somigli?!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toronelcuore - 11 mesi fa

    Mi chiedo. Ma tutti quelli che non vogliono più Mazzarri e sono veramente stufi del nano (tra non gioco e derby persi non se ne può più) sono solo qui su TN? Perché a leggere la maggior parte dei commenti e a far 2 chiacchiere con amici granata dovrebbe essere così. Poi però mai una contestazione, mai uno striscione. Ai miei tempi si scese in piazza per uno come Lentini. Ma che ne sanno i 2000. Anche mio figlio di 12 anni mi ha chiesto: papà ma quando avremo un altro presidente? E un altro allenatore? E quando secondo te vinceremo un altro derby? A un ragazzino distrutto più del padre sinceramente non ho saputo rispondere. Buona serata. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 11 mesi fa

      Forse lo spiega il fatto che invece di contestare le figure di merda che ci ha fatto fare gli si contesta di aver preso ad esempio Chiellini.
      Questo fa capire tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Andrea63 - 11 mesi fa

    Finché al comando di questa società ci sarà questo presiniente i risultati saranno sempre scadenti e i suoi quasi 15anni stanno li a dimostrarlo, i mister ne sono succeduti diversi e chi per uno o un altro hanno tutti fallito, il più longevo è stato Ventura grazie a dei campionati in serie cadetta, il pesce puzza sempre dalla testa io dico che bisogna cacciare Cairo che ha creato una società di perdenti senza palle, e i vari cairoboys che stanno in Maratano e ce ne sono dovrebbero farsi un bel esame di coscienza perché io in questo Toro non mi ci riconosco più, per carità ieri la volontà non è mancata ma se il Cagliari squadra secondo me che non ha grandissime risorse ha un centrocampo e le squadre si costruiscono con centrocampisti decenti molto più forte del nostro vuol dire che chi lavora in società sa fare meglio il mestiere di quelli che abbiamo noi,non mi basta caro Comi che reclami un rigore…. O un onesto Bava che non sento mai parlare… p. P.s.per chi non lo sapesse sarebbe il nostro direttore sportivo, basta con questa politica del risparmio a me le coppe del fairplay finanziario non interessano io faccio il tifo per una squadra di calcio la più gloriosa e passionale che c’è, se Cairo la vuole amministrare come una banca almeno con me ha chiuso e credo che molti la pensino come me! B serata amici granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Garritano - 11 mesi fa

    Domenica contro il Bresciarcellona di Corini, all’ultima spiaggia, rivedremo il solito copione, a meno che non si chieda ai giocatori del Breciarcellone di indossare una maglia zebrata.

    Certe dichiarazioni del livornese sbevazzone sono imbarazzanti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. morassut.maur_9001655 - 11 mesi fa

    E la zona retrocessione si avvicina……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. toroxsempre67 - 11 mesi fa

    Domenica prossima riusciranno i nostri eroi nell’impresa di resuscitare un altro cadavere come Balotelli ?
    Ci sarà sfortunatamente troppa gente allo stadio e ne verranno intimoriti ?
    Oppure saranno troppo pochi e mancheranno gli stimoli giusti ? Non è che l’umidità non sarà ottimale ?
    Speriamo che tutto combaci alla perfezione altrimenti saranno uccelli x diabetici ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pazko - 11 mesi fa

    Purtroppo la buona volontà non basta. Con la Juve che ha giocato abbastanza male, come nelle ultime partite, abbiamo fatto poco, meglio del niente con la Lazio, ma senza squilli, Se poi sbagliamo conclusioni semplici (vedi Meité, errore come in una partita precedente, sempre su passaggio di Belotti, per cui recidivo) diventa tutto più difficile. Non so come giocheremo con il Brescia, forse per un punto, se Mazzarri non si sconfessa, e sarà dura. Ho visto la partita del Brescia con l’Inter,hanno giocato con il coltello tra i denti (occhio a Donati e anche… a Balotelli) e l’hanno persa perché l’Inter ha grandi campioni, che noi non abbiamo, purtroppo. La zona retrocessione è a un passo, ed i nostri non hanno la mentalità dei combattenti all’arma bianca, che hanno, per forza, le squadre costruite per lottare per non retrocedere. Per cui sabato prossimo sarà la cartina al tornasole di come dovremo vivere il prosieguo del campionato. Spero tanto che vincano, gli spettri di sei-sette anni fa, sono orrendi e non vorrei più vivere quei momenti di depressione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. NAALTROANNOSIDELUSIONI - 11 mesi fa

    Complimenti al Nano di Masio è riuscito nel suo intento, perderne un altro e sono 17, sicuramente il presidente più sconfitto della nostra GLORIOSA STORIA.
    Sono profondamente schifato che questo miserabile omuncolo rappresenti il TORO.
    VATTENE GET OUT SALGA SAIA VATTENE IN TUTTE LE INNGUE E I DIALETTI DEL MONDO.
    IN 15 ANNI HAI FATTO PIU’ DANNI DELLA GRANDINE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. GRANATORO - 11 mesi fa

    Che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. toroxsempre67 - 11 mesi fa

    BRAVI????
    Avviso che siamo ufficialmente entrati in lotta x non tetrocedere e che domenica si va a Brescia , attualmente terzultimo e dietro di 4 punti , loro giocheranno alla morte , noi F.C.mosceria riusciremo a reggere l’urto ?
    No perché se si busca anche a Brescia…..poi abbiamo l’Inter .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. suoladicane - 11 mesi fa

    Bravi non direi proprio minimo sindacale piuttosto. La squadra è male llenata non smetterò mai di ripeterlo ed è confusa in tutta la partita un tiro in porta? 11 calci d’angolo sparCchiatia casaccio? Questo ha preparato lo staff tecnico?
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. pinco pallino - 11 mesi fa

    Ma bravi di cosa? Non ho capito.
    DI perdere solo uno a zero?
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AUGUSTO - 11 mesi fa

      Si, sembra la squadra di Fantozzi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Cecio - 11 mesi fa

    Ma dobbiamo ancora aspettare la prossima partita????
    Boh io non capisco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. jimmy - 11 mesi fa

    Il Torino Calcio guidato da Gigi Radice terminò la stagione 87-88 al settimo posto, non qualificandosi in coppa uefa causa sconfitta allo spareggio con la Giuventus. Era una squadra solida che perdeva e vinceva poco (7 sconfitte e 8 vittorie) e pareggiava tantissimo (15, nessuno pareggio’ di piu). Sopperiva quindi al talento non dilagante con tanta forza di volontà. La stagione 88-89, che poteva essere europea, fu invece una sofferenza fino alla fine, da lottare per l’Europa a lottare per la salvezza. E salvezza non fu. Subentrarono prima Claudio Sala e poi Sergio Vatta ma non bastò. Era la fine del Toro anni ’80 e l’inizio di Borsano, che subentrerà a Gerbi verso fine campionato.
    Il Torino 18-19 finì al settimo posto il campionato, non qualificandosi per l’Europa causa sconfitta nello spareggio con il Wolverhampton. La squadra sopperiva allo scarso talento e gioco con forza di volontà e grinta, vincendo le partite più col cuore che con la qualità. Era una squadra difficile da battere che perdeva e vinceva poco e pareggiava tantissimo (15). La stagione 19-20 poteva essere europea ma così non fu, e ben presto la squadra si ritrovò a lottare dall’Europa alla salvezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 11 mesi fa

      Sta cosa mi spaventa tantissimo ma dobbiamo cambiare la guida tecnica perché abbiamo un problema ma è di natura squisitamente tattico, ci vuole qualcuno più lucido che prenda sulle spalle la squadra… guardate che così a Brescia tonfiamo di nuovo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Gattojoyce - 11 mesi fa

    Non scrivo da un po’, lo stato preagonico e la totale catatonia in cui versa il mio povero Toro, il nostro povero Toro, non mi stimola certo a farlo. Non credo comunque che qualcuno di voi abbia risentito della mia mancanza…
    In ogni caso anch’io voglio ora esporre il mio pensiero.
    Il derby di ieri è andato come mille altri, tra le nostre mancanze ed incapacità e le solite “correzioni” arbitrali, giusto perché le merde possano dormire sonni tranquilli. Ma non mi ha stupito, come non mi ha stupito il fatto che abbiano provato a far qualcosa; per dire mi ha più stupito la totale calata di braghe di Roma: siamo notoriamente abili a tamponare il gioco degli altri, quelli forti, ma totalmente incapaci di impostare il gioco come una squadra seria.
    Ho sempre pensato che Cairo fosse il meno peggio in giro. Ma è ormai evidente che a lui nel calcio e col Toro non interessa primeggiare come fa invece bene in altri settori. Sopravvive e fa sopravvivere (male) il nostro Toro. Ma, come diceva Cicerone, USQUE TANDEM???
    Mazzarri non l’ho mai amato ed ho sempre temuto il suo arrivo sulla panchina granata. Ha ottenuto buone cose sul finire della scorsa stagione e gliene va dato atto. Ma è antico, non ha fantasia, è sempre pronto a trovare la scusa per giustificare la sua incapacità di cambiare il corso degli eventi, totalmente allergico al mea culpa.
    Non è in grado di sfruttare il materiale umano che ha a disposizione, non riesce a variare per migliorare. Non ha più in mano la situazione, nonostante quel che dicano dirigenti e giornalisti.
    La squadra che abbiamo non è certo da scudetto, ma secondo me è una buona squadra, carente in certi reparti, ovviamente il centrocampo prima di tutto, in grado di fare un gioco e figure meno patetiche di quelle mostrate in questo campionato.
    L’ideale sarebbe costruire una struttura societaria degna e funzionale, con dirigenti capaci, un ds che sappia cosa fare (Bava perfetto per le giovanili, che non a caso quest’anno sono pietose..), e tutti i pezzi al loro posto. Ma Cairo ha dimostrato in 15 di non volerlo fare.
    In attesa che passi la mano dovrebbe almeno dare il benservito al caro Mazzarri, che ormai non cava più un ragno dal buco, e cercare di salvare la stagione (Longo no? Ma eventualmente anche Nicola o Guidolin..Gattuso no, grazie..). Diversamente dovremo sperare nella salvezza e rassegnarci a salutare i vari giocatori che ambiranno giustamente a raggiungere altri palcoscenici…
    …magari è proprio il suo obiettivo: fare una stagione anonima, magari salvarsi per poter meglio vendere un Toro in serie A, fare cassa e recuperare soldi a fine anno con i vari Belotti, Sirigu, Nkoulou e via dicendo e sparire vergognosamente come hanno fatto altri prima di lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 11 mesi fa

      Per favore gattojoice, scrivi più spesso. Il nostro parere lascerà il tempo che trova, ma almeno potremo dire di essere parecchi a pensarla così.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gattojoyce - 11 mesi fa

        Grazie, non mancherò…scrivere fuori tempo, cioè quando leggo un articolo con molte ore di ritardo, non mi sembra utile e pertinente.
        Ma, come giustamente dici, dobbiamo lasciare testimonianza del nostro malcontento per come viene trattata la nostra fede e la nostra passione…
        AD MAIORA.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ALESSANDRO FIENAURI - 11 mesi fa

      bell’articolo secondo me hai davvero ben spiegato la situazione attuale in cui siamo. Questa è la realtà dei fatti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gattojoyce - 11 mesi fa

        Grazie mille Alessandro…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ALESSANDRO FIENAURI - 11 mesi fa

      bell’articolo Gatto..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Simone - 11 mesi fa

      Post a cui solo i soliti aziendalisti potevano mettere dei meno.
      Fatti sentire più spesso Gattoj.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Svevo - 11 mesi fa

      Ciao,
      condivido appieno questo tuo intervento. Già in altre occasioni ho rimarcato le stesse mancanze: struttura societaria, progettualità concreta e direzione tecnica. Senza colmare il deficit delle prime due, il cambio dell’allenatore può avere benefici solo temporanei, una storia già vista, ma se serve per alleviare la catatonia, ben venga. Appoggio due nomi che hai fatto: Nicola e Longo.
      Ad integrazione delle tue buone osservazioni aggiungo due osservazioni:
      1) Oggi, per il Verona, ha segnato Salcedo. L’anno scorso era un primavera dell’Inter e quest’anno ha già fatto sei presenze in prima squadra. Il nostro Millico, reduce da una stagione ben più eclatante dell’interista, fatica a trovare minutaggio nel Torino. Perché da noi, e solo da noi, c’è tanta difficoltà a “rischiare” un giovane? E non parlo solo di Millico e non dico che i nostri giovani siano tutti dei fenomeni, ma, per quello che vedo in campo, ho il sospetto che non siano fenomeni nemmeno molti dei titolari.
      2) Indipendentemente dall’eventuale cessione società in serie A, legittima ipotesi che hai ventilato, è mia opinione che Cairo farà comunque cassa vendendo uno o più tra Sirigu, Belotti, Nkoulou, Izzo e Iago Falque (i nostri veri 5 fenomeni).
      Grazie per il tuo bel intervento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gattojoyce - 11 mesi fa

        Grazie a te. In merito ai due punti con cui hai degnamente integrato posso dire che: 1) se la stagione andrà come temiamo e come l’alba di questo campionato ci fa paurosamente presagire credo che già solo i giocatori da te citati, ma non saranno gli unici (Lyanco, Aina, Ansaldi per dirne altri…), avranno il sacrosanto diritto di chiedere di volare verso altri lidi: perché restare in un ambiente senza programmazione, quindi senza futuro, dove l’obiettivo è lo scudetto del fair play finanziario, ma sul campo si galleggia tra settimo, ottavo, decimo posto? Può andare bene per gli Obi, gli Acquah, non per i più che buoni giocatori succitati.
        E qualcuno di noi potrebbe biasimarli a quel punto???
        Alla fine penso e spero che ci salveremo, ma senza una svolta faremo un anonimo campionato che spingerà i migliori a puntare più in alto altrove.
        2) Millico: sinceramente qui non so dirti se non gioca perché Mazzarri non lo vede proprio o perché semplicemente non vede la fase offensiva della squadra; lampante ed imbarazzante in tal senso è stata la formazione messa in campo, da capolista, in casa, contro un Lecce, neopromosso e con al tempo 0 gol fatti: una sola punta, una squadra chiusa come la cassaforte della banca d’Italia, neanche dovessimo giocare contro City o Barcellona…io lì, sinceramente mi sono arreso…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13967438 - 11 mesi fa

    Ieri sera abbiamo fin tenuto il campo in modo ordinato, aiutati in questo da un avversario che ha giocato in modo marchiano ed evidente sotto ritmo.
    Ma tante situazioni non mi sono piaciute, prima fra tutte la sceneggiata di Izzo forse sfiorato dall’aria mossa da Ronaldo.
    Resta il rammarico che stando in campo con almeno l’ordine visto ieri sera avremmo avuto 6/7 punti in più.
    Ora testa allo scontro salvezza col Brescia, perché lì contano solo i 3 punti e l’avversario farà di tutto per prenderseli.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 11 mesi fa

      Esatto. Le scenaggiate fatte da izzo sono davvero vergognose, in special modo quella di ieri una vera pagliacciata. Secondo il mio giudizio il var dovrebbe segnalarlo e quindi punire questi atteggiamenti antisportivi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 11 mesi fa

        Esatto, le porcate lasciamole alle merde.

        Ieri c’era anche la seconda ammonizione x Baselli che trattiene PALESEMENTE un gobbo quando era già stato ammonito.
        Curiosamente si è parlato del rigore che ci poteva stare mentre nessuno ha menzionato questo episodio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. GRANATORO - 11 mesi fa

    E poi perdiamo con la Juve da 15 anni, ma nessuno si vergogna?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AUGUSTO - 11 mesi fa

      Probabilmente ci vergogniamo solo noi..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. GRANATORO - 11 mesi fa

    Compattezza ritrovata, gioco scarso come sempre. Dobbiamo continuare così?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. pupi75 - 11 mesi fa

    Una reazione d’orgoglio nel derby non era scontata ma preventivabile, piu che altro a mio avviso una reazione di nervi. I commenti dei dirigenti, che evidenziano la reazione, come sempre sono sono di facciata e soprattutto inutili. Il vero banco di prova sarà Brescia e considerando che tutti i limiti mostrati sino ad ora rimangono (centrocampo insufficiente in tutte le fasi, mancanza di soluzioni offensive, difesa che costringe puntualmente Sirigu ad interventi miracolosi ecc. ecc.)la vedo dura. Difficile il prossimo ciclo trasferte a Brescia e Genoa ed in casa Inter e fiorentina. Bisogna guardarsi alle spalle scontato dirlo. Spero si sbagliarmi.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. TMark - 11 mesi fa

    Buona domenica a tutti. Certo che guardando il calendario viene da chiedersi, a quando la prox vittoria?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Paul67 - 11 mesi fa

    A Brescia tornerà tutto come prima del derby, quando l’ avversario ci aspetta e dobbiamo noi fare la partita sono sempre caxxi amari. Nel girone di ritorno dello scorso anno c’ era una condizione fisica ottima, riuscivamo a concedere quasi niente in fase difensiva per poi trovare spesso il gol con pochi attacchi. Ora la condizione fisica nn è buona e di gol ne prendiamo a camionete. Il derby è una partita particolare, avessimo giocato sempre come ieri sera se ne perdevano poche. A Brescia sicuramente i giocatori nn entreranno in campo con lo stesso atteggiamento di ieri, anche se dovrebbero, anche per questo siamo una squadra da limbo della classifica. Mazzarri ha le sue responsabilità, ha la sua filosofia di calcio poco spettegolare ma nn è l’unico responsabile della scarsa classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. morantony - 11 mesi fa

    a mio avviso il problema era..è e continuerà ad essere il centrocampo, non copre abbastanza, non imposta e soprattutto non verticalizza!
    Possiamo girare le partite da ogni lato ma il problema rimane quello da circa 15 anni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Bischero - 11 mesi fa

    Siamo vivi ed é già qualcosa. Non mi é sembrata una Juve scarsa come alcuni sostengono. Hanno avuto le loro 3 o 4 occasioni e hanno fatto gol. Noi ne abbiamo avute 3 e non abbiamo segnato. Abbiamo tenuto il campo e corso. Se giochiamo con questa intensità sempre svolteremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 11 mesi fa

      Purtroppo è mancata la qualità, tiriamo pochissimo e chi lo fa lo fa male.
      Verdi di nuovo non prevenuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Garritano - 11 mesi fa

      Vedo che quelli che guardano la partita dal monitor di Mazzarri stanno aumentando a iosa!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 11 mesi fa

        Meglio guardarla dal monitor di Mazzarri che non guardarla affatto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Garritano - 11 mesi fa

          Infatti non so a quale categoria tu appartenga, viste le castronerie che spari continuamente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 11 mesi fa

            Si… Hai ragione. Bravo.

            Mi piace Non mi piace
  27. Toro Forever - 11 mesi fa

    Gli occhi non mentono. Abbiamo una Compagnia Teatrale con alcuni buoni attori, altri discreti e altri ancora scarsi. In più abbiamo un “regista” che non sa dare una “sceneggiatura” alla Commedia, che così finisce per diventare Farsa. Speriamo che, alla fine, non diventi Tragedia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Mario66 - 11 mesi fa

    Io purtroppo rimango molto pessimista. Non mi sembra che ieri sera a parte la buona volontà e applicazione si sia visto nient’altro e troppo brutto è stato questo inizio di stagione per sperare in un reale miglioramento. Siamo a 6 sconfitte in 11 partite questa è la realtà. In più cairo ha avuto la scusa di aspettare eventuale cambio in panchina. A Brescia non penso andrà bene e a quel punto saremo in piena zona B. Che amarezza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. claudio sala 68 - 11 mesi fa

    Dobbiamo entrare subito nell’ottica che questo anno si lotta per la salvezza. Lo scorso anno la squadra ha reso al 120% quest’anno non è così. Mi dispiace ma WM è bruciato, alla fine gioca sempre allo stesso modo con gli stessi cambi, quando invece servirebbe un cambiamento di modulo e di giocatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. SiculoGranataSempre - 11 mesi fa

    Per favore al più presto un regista veloce dai piedi buoni. Anche borja valero potrebbe bastare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 11 mesi fa

      Valero? Veloce?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. miele - 11 mesi fa

    Questa, forse, è la peggiore conclusione che ci si potesse aspettare: 6° sconfitta, zero punti aggiunti ad una classifica sempre più precaria, ma prestazione volonterosa che fornisce a Cairo il pretesto di rinviare decisioni indispensabili. Si, non abbiamo ripetuto lo scempio di Roma, ma l’impegno profuso dai giocatori non può compensare la loro modestia, a parte le solite eccezioni, né sopperire alla confusa conduzione tecnica di Mazzarri. Il Brescia, che gioca bene ed ha bisogno di punti come noi, sarà una controprova fondamentale, l’ennesima di questa stagione prevedibilmente travagliata anche in tempi non sospetti, per capire quanto ancora si dovrà soffrire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. inf_693 - 11 mesi fa

    Forse non vi è chiara la situazione: corriamo meno di tutti, tiriamo in porta meno di tutti e se non ci fosse SanSirigu saremmo già 4rtultimi. Le conclusioni le lascio a voi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TMark - 11 mesi fa

      Anche penultimi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. mirko.crova - 11 mesi fa

    Dignitosi, si, la grinta, almeno quella. Di gioco e di azioni per far gol non ne parliamo, è meglio. Un gol nelle ultime 4 gare e 1 punto. Stasera saremo quintultimi e la cosa si fa seriamente preoccupante. A Brescia un’altra partita della vita. Vittoria o finalmente esonero di un mister che non ha la più pallida idea di che gioco dare alla squadra, di cosa far fare a Verdi, di come valorizzare i giovani, del fatto che con Belotti unica punta non siamo mai incisivi? Sennò poi arriva l’Inter e non puoi mica esonerarlo se perdiamo con l’Inter… eh! Quest’anno salvare la stagione sarà un’impresa… e se le cose si mettono ancora peggio di oggi, anche Gattuso non si prenderà più una grana grossa come questa. Ad altri nomi con 10 esoneri e decenni di panchine insulse alle spalle non voglio nemmeno pensare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. mirafiori64 - 11 mesi fa

    BRAVI ! bravi sarebbero stati su avessero almeno pareggiato, che perde non è bravo, bravi sarebbero se imparassero a coprire il secondo palo sui cross, colpo di testa di bonucci da solo, tiro al volo di higuain, il gol e un’altro tiro di ronaldo se non sbaglio, quelli che mi ricordo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. jimmy - 11 mesi fa

    Quando una squadra parte per fare un campionato e si ritrova a lottare per la salvezza (vedi fiorentina) la situazione e’ molto grave perché nessuno è abituato a quel contesto. Bisogna esonerare Mazzarri e prendere un traghettatore tipo Iachini o Ballardini per salvare il salvabile. Poi a fine stagione vendere il Toro e ripartire con nuovo entusiasmo perché questo oltre che la fine del ciclo belotti sirigu ecc non può non essere anche la fine della presidenza Cairo ovvero la più perdente della storia considerando tutto il tempo che è durata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. palmiro - 11 mesi fa

    Non sono d’accordo su nulla di questo articolo.
    Le merde hanno fatto una partita imbarazzante sotto tutti i punti di vista.
    Non sembrava nemmeno un allenamento.
    Malgrado tutto, se non ci fosse stato S.Sirigu, il Toro avrebbe rischiato un’altra disfatta.
    Nascondersi dietro il mani in area e la presunta risposta sotto il punto di vista della mentalità, è un non voler vedere la REALTA’ per quella che è.
    Giocatori come Aina, Meitè, Berenguer, Falque, Nkoulou, Bremer, Lukić, De Silvestris, Laxalt e Verdi non dovevano essere confermati o comprati.
    Izzo, Ansaldi, Rincon e Baselli andavano tenuti solo per la panchina.
    Se vuoi alzare l’asticella ci vuole ben altro.
    L’anno scorso il Toro ha fatto quello che ha fatto (non raggiungendo nemmeno l’EL) solo perché
    le altre squadre erano deboli.
    Il problema è che più della metà della squadra l’ha voluta Mazzarri.
    Chiunque venga al suo posto non potrà fare molto e tanto meno i miracoli.
    Quindi lasciamo Mazzarri e Cairo con le loro rispettive “corde” tanto sono già ostinatamente saliti, di loro volontà, sulle sedie.
    E speriamo che sia la volta buona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mirafiori64 - 11 mesi fa

      capisco la rabbia ma stai vaneggiando, se vuoi vincere la champion allora hai ragione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. palmiro - 11 mesi fa

        Ti sembra che la Lazio voglia vincere la Champions League?
        E l’asticella dove è finita?
        Poi il sinonimo di “farneticare” vallo dire a tua sorella perché mi sono rotto il cazzo dei vostri insulti da bimbiminchia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio sala 68 - 11 mesi fa

      Non sono d’accordo, l’anno scorso la squadra ha fatto cose buone e bisogna riconoscerlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Garritano - 11 mesi fa

        Continuate a vivere sul girone di ritorno dello scorso campionato per giustificare lo scempio attuale, il presiniente e i suoi tirapiedi, incapace livornese compreso.

        Bravissimi, si vede che a voialtri la seri B piace: continuate così.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. claudio sala 68 - 11 mesi fa

          Ho risposto solo ad un commento secondo me ingiusto. Mai mettere in bocca degli altri cose che non sono state dette.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. maxx72 - 11 mesi fa

      Izzo e Ansaldi tenuti per la panchina? Guarda visto che vuoi essere trattato con i guanti bianchi te lo chiedo educatamente: ma sei così sicuro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. jimmy - 11 mesi fa

    Non essendo praticamente scesi in campo mercoledì per risparmiare energie la squadra è riuscita a fare qualcosa nel 1T. Il risultato ben noto è chiaramente aver perso sia contro la lazio che con la juve ovvero peggio di così non si poteva. Siamo ad un passo dalla B contando che il Brescia ha 2 partite in meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Garritano - 11 mesi fa

    Eh si, ieri sera gioco spumeggiante, grandi passi in avanti, zero punti fatti, ne abbiamo preso solo uno grazie al nostro Santo Portiere e Mazzarri confermatissimo dal nano, per evitare di pagare due ingaggi.

    Tutti in centro a fare i caroselli!!!!!!

    Al rinnovo del contratto con adeguamento d’ingaggio del livornese, fuochi d’artificio come a San Giovanni.

    La vita degli accontentisti e dei cairoboys è bella perchè è avariata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. morantony - 11 mesi fa

      scusate se non ci riesco…ma esultare per una sconfitta proprio non mi viene, i problemi restano tutti al loro posto e la prossima settimana saranno ancora lì ad aspettarci !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. FVCG'59 - 11 mesi fa

    Riflessioni a mente “fredda”.
    Sicuramente un derby di cui non ci si deve vergognare ma giocato, come dimostrano gli 11 corner calciati ma di cui non ne abbiamo fruttato o siamo stati pericolosi neanche uno.
    Doveri: se quello di Lecce e di Roma ieri sono rigore, allora lo è anche quello per il Toro (persino Sarri ha detto: mano sbagliata nel posto sbagliato! Che poi sia una regola cervellotica e da cambiare sono il primo a sostenerlo ma, finché c’è, la applichi. Il fallo di de ligt su Verdi: se non è giallo, perché questo è il metro di giudizio, allora voglio vedere entrate analoghe su pianic, dibala e ronaldo! Non ne abbiamo fatta una ma allora non è Derby come lo intendo io. Ci spiega il fallo fischiato a Lukic su pianic che ferma una pericolosa ripartenza del Toro? Ci spiega l’ammonizione a Belotti?
    Pianic, che non posso vedere per l’atteggiamento in campo (fa la vittima ma mena come un fabbro): ho perso il conto dei passaggi di prima, le aperture e i filtranti per i compagni. Baselli: un bel recupero, nel secondo tempo dopo il loro gol ma poi sostituito perché non stava più in piedi (capita troppo spesso per giocare a quei livelli) ma non ricordo altro di lui…
    Meitè, un gol clamoroso mancato e nient’altro: sempre in 10 con lui in campo.
    Higuain: entra, fa un tiro al volo (strepitosa parata di Sirigu) e l’assist vincente. Entra Zaza (ma davvero è entrato?): il nulla.
    Il gesto tecnico più bello del Toro? Controllo al volo, con rotazione e gran gol ma purtroppo in offside,fatto dal tanto criticato BREMER! Bravissimo ragazzo, continua così!
    Verdi: che ha fatto? Ha giocato? È sceso in campo? Caro mr. 25 M€, Millico ha fatto più di te nei 10’ che gli ha concesso di giocare…
    Mazzarri: secondo quale schema sui calci piazzati e corner avversari bisogna sempre lasciare almeno un uomo libero? Già, se ci fosse uno come chiellini, non avremmo di questi problemi! Continuare ad insistere sul Meitè di questi tempi è diabolico: uno regalato sempre agli avversari.
    Si può ripartire da questo derby? Si DEVE, perché la serie B è lì a un passo ma la vedo molto dura…
    FVCG, sempre e comunque!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. GlennGould - 11 mesi fa

    Buongiorno a tutti.

    Difficilmente tollero le persone nettamente pessimiste, e di certo il sottoscritto non appartiene alla categoria.
    Ho fatto questa premessa perché non vorrei essere in questo senso equivocato dopo aver esposto il mio pensiero, che è il seguente: siamo nella m sino al collo.

    La sconfitta con la juve ha ridestato speranza a diversi tifosi, a diversi giornalisti, sul fatto che il toro si sia svegliato, che il problema non è Mazzarri, che lo spogliatoio è unito, etc.

    Ordunque, abbiamo affrontato una juve svogliata, non in palla, una delle peggiori degli ultimi anni. Risultato: solo un fuoriclasse come Sirigu ha fatto si che prendessimo solo un gol; non abbiamo tirato in porta, tranne un paio fiacchi e prevedibili. Un inutile Meite è rimasto in campo 86 minuti.

    Abbiamo perso. Di nuovo.
    Perdiamo sempre.
    Ma come è possibile, mi chiedo, parlare di reazione, di derby giocato con grinta di “il cuore toro è tornato”. E allora diamo all’ambiente altre possibilità, andiamo avanti così, la squadra è con Mazzari. E intanto perdiamo, perdiamo,con chiunque. E se è un normalmente la squadra sarebbe da mandare in ritiro a vita, per quanto ci insulta con il loro atteggiamento in campo, non fa niente; basta una partita (persa!) in cui se vede un po’ di grinta, e allora sta bene.
    Cavolo, han tirato fuori la grinta nel derby!! Sono dei grandi.

    Adesso tre giorni di riposo perché i nostri gladiatori saranno stanchi morti.

    Buona domenica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alexku65 - 11 mesi fa

      Ricordo che Mazzarri è stato lungamente e ingiustamente sostenuto ed osannato da super ottimisti ebeti come te adottando (con la compiacenza della direzione) metodi pseudo squadristi contro coloro che nei commenti non la pensavano come voi. Adesso sei lì ad inneggiare alla rivoluzione. Continua a guardare il grande toro di Mazzarri dal tuo punto di osservazione privilegiato allo stadio. Ti sei meritato un abbonamento decennale e il titolo di moderatoremikkia assieme ai tuoi amichetti di chat e della direzione . Noi miserabili attendiamo con speranza che ci illuminiate di nuovo o voi che vedete meglio di chiunque altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 11 mesi fa

        Era proprio necessario usare il termine ebete?
        Sei capace di dialogare normalmente?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. maxx72 - 11 mesi fa

        Questo si che si chiama dialogare civilmente, bravo e dal nickname dovresti avere ben 54 anni. Vergognati grazie.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Max63 - 11 mesi fa

    La situazione che ci vede coinvolti nei bassi fondi nn la riesco ad imputare ai giocatori i quali a parer mio scendono in campo per dare il massimo. L’artefice in primis di tutto questo è da attribuirsi al pseudo-allenatore -trafelato che
    – in tre anni nn ha dato un gioco offensivo, tant’è che abbiamo visto partite senza un tiro in porta
    – in tre anni ha costantemente sbagliato formazione nel primo tempo
    – in tre anni ad ogni intervista (trafelato e sudaticcio) a suo parere avevamo tenuto il pallino del gioco, si sono preparate delle cose che nn abbiamo fatto…bla bla bla.
    – in tre anni ha barcollare tra schemi nn schemi senza una vera identità
    Ma non è giusto scaricare solo su di lui
    La società ha consegnato giocatori all’ultimo momento che arrivano da stagioni fallimentari e dove la condizione atletica era precaria per troppa inattività (soriano, zaza, verdi).
    Non esiste un ds. Bava è stato eccellente con il settore giovanile, ma la serie A è ben altra cosa.
    Insomma Cairo rivedi un po’ di cose perché è molto migliorabile nn solo la squadra ma anche la societa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Il_Principe_della_Zolla - 11 mesi fa

    Tripla pena, derby perso nonostante 45 minuti buoni, arbitraggio da ufficio inchieste, e Mazzarri ancora in sella. Messi male, messi molto male, non ne usciremo facilmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Luke69 - 11 mesi fa

    Sartori solo tu che devi salvarti il posto di lavoro e i Cairoboys troll di Mazzarri come Mimmo75 ci avete visto qualcosa di buono ieri, io invece su 23 derby era cairo 19 sconfitte 3 pareggi 1 vittoria.
    Molte volte tacere è meglio.Punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 11 mesi fa

      Ai pollicini in giù che fanno una vita triste che mi dimostrino il contrario dei dati citati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. prawn - 11 mesi fa

    I fatti:
    – A parte con la Lazio di solito facciamo meglio con le grandi
    – Siamo 13i, possiamo anche scendere oltre se le altre dietro vincono
    – Non segnamo piu’ e se segnamo segnamo poco, tiriamo ancora meno in porta
    – Tutti gli ultimi acquisti del toro sono una sola (Zaza, Soriano, Verdi)
    – Abbiamo gia’ perso un botto di partite, per risalire a quelli che fummo l’anno scorso la ripartenza deve partire proprio da Brescia
    – Con l’Inter le buscheremo

    E allora come ci arriviamo a Dicembre?
    Faremo ancora un Gennaio a sfoltire perche’ questa squadra non puo’ essere migliorata?

    Non la vedo bene quest’anno, e comincio a credere che Cairo terra’ mazzarri fino all’estate senza poi rinnovare, dicendo, bravo, fiducia ma non ha centrato l’Europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. alexku65 - 11 mesi fa

    Bel articolo. Sottolinerei ciò che avete compiutamente commentato . Squadra abbastanza ordinata ma senza idee. È ciò che è sempre stata con questo allenatore. Se l’ordine è maggiore la sfanghiamo. Altrimenti si precipita. C’è sempre modo e modo di perdere. Il Toro non può essere una squadra di soldatini. Combinazione tutti coloro che hanno mostrato o che sembrano avere un minimo di estro con Mazzarri scompaiono. da Ljiacjc a Falque (fermo per motivi fisici ma quando gioca non sembra più lui) dai ragazzi sella Primavera che per potersi esprimere avrebbero bisogno di un po’ di spensieratezza. Ho visto un Soriano da noi totalmente inutile altrove diventare quasi insostituibile un Lyanco che al Bologna primeggiava qui riuscire a fare una partita su tre. Per non parlare di Verdi che sempre al Bologna e al napoli dava la sensazione di essere un talentino qui divenire la più grande schiappa mondiale. Anche Zaza sembra non partire mai. Possiamo pensare che siano tutti dei bidoni. Io preferisco pensare che il bidone sia seduto in panchina e non vedo l’ora di vedere un allenatore diverso oltrechè un vero DS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leggendagranata - 11 mesi fa

      Sono d’ accordo al 100 per 100. Giuste considerazioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Follefra Granata - 11 mesi fa

    Ieri ho visto un Toro capace di tenere testa nonostante il solito arbitraggio osceno. Siamo in piena media retrocessione, senza un gioco propositivo e con lacune difensive evidenti.Cairo ha EVIDENTISSIME responsabilità, l’ultima in ordine quella di confermare Mazzarri. A Brescia o si vince e convince, o si CAMBIA allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 11 mesi fa

      Ma se il migliore è stato Sirigu con 4 miracoli se finiva 4-0 per loro era ancora poco…ma che cosa ti bevi le stesse sostanze di Tavernello?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Follefra Granata - 11 mesi fa

        È evidente che ti è sfuggito il senso di quello che è scritto. Basta leggere dopo la seconda riga.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Junior - 11 mesi fa

    Non sparerei così a zero sul mister. WM è probabilmente il miglior mister che abbiamo mai avuto negli ultimi 15 anni. Abbiamo due fattori negativi: manca un centrocampista che doveva essere preso a tutti i costi e la difesa non gira come l’anno scorso, abbiamo San Salvatore che ci evita goleade, siamo onesti.
    Non so qual è il rimedio, mercato di gennaio? Mah chi possiamo prendere, chi molla un centrocampista affidabile in quel tempo? Magari qualcuno a spasso ma la vedo dura.
    È anche vero le squadre di WM hanno sempre dato il meglio dopo qualche mese dall’inizio del campionato. Ma non credo possiamo resistere a lungo senza preoccuparci di chi ci sta dietro in classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 11 mesi fa

      Ahahahah il miglior mister degli ultimi 15 anni , ma quanto è triste la vita di voi Cairoboys, complici di questo Presiniente negli ultimi 15 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 11 mesi fa

        Bene fallo tu il presidente se sei così bravo. Ti voto subito. Ma mi raccomando non voglio giocare con l entella.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke69 - 11 mesi fa

          La classica risposta del Cairo boys babalone che bazzica in questo sito fantoccio, complice del nulla di 15 anni di presidenza Cairo
          Grazie che sostenete il Presiniente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. leggendagranata - 11 mesi fa

      Caro Junior non sono d’ accordo. Mazzarri ha in mano una buona/discreta rosa che non giustifica il 13/mo posto in classifica. Il primo Ventura, quello che ha ricostruito il Toro ormai divenuta mediocre squadra di Serie B, che faceva prendere i giocatori giusti a Petrachi che ha rilanciato Immobile e Cerci, che ci ha fatto sognare a Bilbao, era meglio. Poi si è seduto, imborghesito, abitava nella “casa più bella del mondo” a due passi da Piazza San Carlo, aveva trovato l’ amore, sapeva che Cairo pretendeva da lui due cose: le plusvalenze e tenere la squadra in Serie A e gli dava entrambe. Probabilmente pensava che sarebbe rimasto al Toro a vita, anche senza dannarsi l ‘anima, e così non è stato. Il “Toro di Mazzarri” ricorda il Ventura del declino, squadra sparagnina, priva di fantasia, senza la capacità di costruire gioco per vie centrali e di innescare le punte (anche perchè Mazzarri di punte ne metterebbe sempre e soltanto una sola). Quando va bene siamo una squadra fisicona, che riesce a far giocare male l’ avversario e che spesso si salva perchè in porta c’ è il miglior portiere della Serie A. Comunque non dispero, Mazzarri sa che, se le cose non migliorano, lo cacceranno e, quindi, potrebbe avere un sussulto di orgoglio. Dubito, ma chissà…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. user-13773864 - 11 mesi fa

    Dignitosi per impegno, carenti al solito per il gioco e la mancanza di lucidità a centrocampo. È il Toro di Mazzarri: con le squadre più forti può sperare, come successe lo scorso campionato, di fare punti, con una difesa arcigna e un portiere fenomenale e capitalizzando le poche occasioni da gol. Con quelle troppo più forti, come la Juve, è persa in partenza. Con le piccole, contro le quali occorre fare gioco, non è in grado di costruire. Quanto a Verdi, non varrà i soldi spesi, ma di sicuro è messo in un ruolo che non è il suo. Che manchi un giocatore di qualità a centrocampo è evidente a tutti da anni: perché non si è mai colmata questa lacuna?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. leggendagranata - 11 mesi fa

    Cambierei il titolo con “Dignitosi, ma non basta”. Come al solito, il Toro di Mazzarri non sfigura contro una squadra più forte, perchè non deve fare la partita, ma pecca di poca concretezza in attacco. Certo pesa il rigore non concesso dall’ irritante Doveri, ma pesano anche i miracoli di Sirigu. Insomma, siamo alle solite. Far giocare la squadra a una sola punta ci rende sterili ed è un difetto ormai arcirisaputo, tranne che da Mazzarri. Verdi si sta rivelando per quel che era, un discreto rincalzo, ma è stato pagato una botta di soldi. Al 15′ ha sparato alto un pallone molto invitante che a porte invertite molto proabilmente sarebbe diventato un gol, E poi, troppe sbavature, passaggi sbagliati, palle perse, insomma, niente di speciale, A sua scusante c’ è da dire che Mazzarri lo tiene troppo lontano da Belotti, ma comunque non dà l’ impressione di avere quella potenza nei piedi che caratterizza l’ attaccante di razza. Vado contro l’ antipatia e i preconcetti generali: meglio Zaza (oppure meglio provare l’ azzardo Millico) a far coppia con Belotti, se si vuole sperare di segnare. Quando è entrato per poco più di un quarto d’ ora si è visto un Toro più fisico in attacco, con movimenti che hanno messo in maggiore difficoltà la Juventus (e infatti abbiamo segnato, piurtroppo con un uomo in fuorigioco). Il vero problema è però, il centrocampo, manca l’ uomo di personalità e di tecnica che inventi qualcosa. Meitè è evanescente. Lo si sapeva che, persi Soriano e soprattutto Ljajic, si doveva cercare un bravo centrocampista, ma Mazzarri ha scelto Verdi, che proprio quel ruolo non sa ricorpirlo. Caro mister, lasciamoci senza rancore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Mimmo75 - 11 mesi fa

    Giuste considerazioni. Ieri sono stati innanzitutto fugati i dubbi sul rapporto squadra/mister e le parole di Belotti (precedute giorni fa da quelle nettissime di Sirigu) hanno confermato che non ci sono problemi nello spogliatoio con Mazzarri. Ieri sera una squadra in rotta con il tecnico gli avrebbe dato il colpo di grazia. Sarebbe stato impossibile non esonerare Mazzarri dopo un derby perso malamente e giocato sulla falsa riga della pretazione di Roma, punto più basso di un periodo decisamente negativo. Invece è accaduto l’esatto contrario e ciò ha un significato importantissimo in prospettiva futura: si può proseguire con Mazzarri. Ieri si è rivista anche una condizione atletica in crescita con la squadra che alla terza partita in 6 giorni ha retto bene per 95 minuti. Ci sono ancora diverse cose da sistemare (Verdi e Iago su tutti, con quel che ne consegue per la qualità della manovra offensiva) ma se ci sono l’unità d’intenti e l’impegno di ieri si può guardare al futuro con la serenità che anche a me era venuta meno dopo la gara con la Lazio e che mi aveva fatto pensare che l’esonero di Mazzarri non solo fosse giusto ma necessario. Non lo è dal punto di vista del rapporto con la squadra, è evidente, ma lo sarà se alla prestazione di ieri non ne seguiranno immediatamente altre condite anche dai punti. Il mister non è ancora fuori dal guado ma almeno noi tifosi sappiamo che la squadra è con lui. E non è poco, anzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sergiovatta70 - 11 mesi fa

      Ma cos’ è?? Sei parente di Mazzarri?!?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke69 - 11 mesi fa

        SergioVatta , Mimmo75 è un troll è Mazzarri in persona ma che scrive sotto dettatura perche
        Sotto i fumi dell’alcol diventa impossibile scrivere

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Garritano - 11 mesi fa

        E’ lui in persona.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. dennislaw - 11 mesi fa

    Sono d accordo su molto di quanto scritto, ma non su un punto . Verdi e Zaza meritano due giudizi differenti. Se il primo sembre essere stato sopravvalutato in fase di acquisto, Zaza gioca per lo più piccoli spezzoni di partita e anche ieri sera quando è entrato ha smosso qualcosa davanti ed alla fine sarebbe arrivato il pareggio, se Bremer fosse stato appena mezzo passo indietro ( bravo comunque per l esecuzione. Lo stesso Guidolin nel commento finale ha elogiato Belotti però dicendo che se parte spesso laterale, come ieri, il Toro ha un buco al centro dell attacco. Io sono per partire sempre con le due punte vere e semmai in corso di gara, magari in vantaggio, nel finale passare a una punta. La scarsità di goal segnati ne è la dimostrazione. Ma Mazzarri è questa roba qua e la società con lui ha sballato la campagna acquisti. Verdi non è brocco ma a noi continua a mancare un Ljiaic venduto frettolosamente con l assenso di Mazzarri e mai sostituito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy