Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

columnist

Guardare in faccia la realtà

Editoriale post Torino-Lazio 1-2 / Da questo Toro contro questa Lazio non ci si poteva aspettare nulla di più

Gianluca Sartori

"Nessuno può essere soddisfatto nel vedere una squadra che supera pochissime volte la metà campo per ottanta minuti e il malumore dei tifosi granata è comprensibile e condivisibile; però chi si aspettava di più da questo Torino, in questo momento e contro un avversario della qualità della Lazio, probabilmente ha capito ben poco della situazione attuale. La squadra granata, con la sua rosa così scarna, decimata e povera di qualità, è tra le peggiori di questo campionato e lotterà fino alla fine per la salvezza. E' un dato di fatto: nel 2020 sono 8 le sconfitte del Torino. Solo la Spal ultima in classifica ha fatto peggio (9). E sono 16 (!) su 29 le partite perse quest'anno. La realtà va guardata in faccia e bisogna dire che contro un'avversaria di tali ed enormi qualità, nelle condizioni in cui è la squadra granata (con 7/11 titolari in quattro partite negli ultimi dieci giorni), difficilmente ci si poteva aspettare qualcosa di diverso. In trincea davanti a Sirigu con voglia di lottare, sperando nella buona sorte, senza fronzoli e con umiltà. Chiaro che non è bastato e non poteva bastare contro una Lazio che in questo campionato ha recuperato 22 punti da situazioni di svantaggio, al pari dell'Atalanta: nessuno ha fatto meglio.

A un certo punto sarà inevitabile il momento dei processi ma non è questo, in casa Toro ora bisogna portare a casa la pelle. Gli uomini di Longo almeno questo sembra lo abbiano capito, grazie al lavoro del tecnico, e hanno giocato una partita dignitosa - parlando di agonismo e organizzazione - per quella che è la (poca) benzina nelle loro gambe. Non è certo stata questa la peggior serata dell'anno e ben altri sono stati gli episodi inaccettabili. Impossibile accontentarsi di quanto visto ma altrettanto insensato è scandalizzarsi per come è andato questo match. Ora c'è il derby, che questo Torino deve giocare da Toro, per l'onore della propria gente e per evitare brutte figure che nuocerebbero a tutti. Poi, ci sarà la partita della vita in casa con il Brescia. Lì sì che ci si giocherà tutto. E la metà campo andrà superata eccome.

Potresti esserti perso