Toro, con il Sassuolo sei già alla prova verità

L’ editoriale di Gino Strippoli / Vincere contro gli emiliani per riscattare la sconfitta di giovedì e caricarsi contro il Wolves

di Gino Strippoli
Torino

Sembra impossibile da credersi ma il Toro oggi, alla prima di campionato, è già alla prova verità sulla consistenza caratteriale della squadra, complice la sconfitta in Europa League. Infatti l’ immobilismo sul mercato ha fatto sì che la squadra sia la stessa dello scorso anno, e non possono essere gli arrivi o meglio i ritorni di Lyanco e Bonifazi per dire che la squadra si è rinforzata, anche perché i due bravi giocatori sono due centrali di difesa e il Toro oltre a loro ha già Nkoulou, Izzo, Djdji, Bremer, ovvero 6 puri centrali di difesa che sembrano davvero troppi per un modulo a tre come quello di Mazzarri. Quindi il Toro non si è rinforzato ma è sempre lo stesso dello scorso anno e oggi dovrà dare dimostrazione di carattere e vincere la partita per annullare o attutire davanti ai propri tifosi le scorie della batosta contro il Wolverhampton.

Non poteva esserci di meglio che affrontare una squadra come il Sassuolo per Belotti e company, anche perché il centravanti granata ha quasi una sorta di abbonamento in super gol contro gli uomini di De Zerbi.
Emiliani che non avranno tra le loro fila Berardi, il loro bomber più prolifico, e capitan Magnanelli, entrambi fermati dal giudice sportivo lo scorso anno. Saranno assenti anche due centrocampisti titolari che rispondono ai nomi di Duncan e Djuricic per infortunio così come il brasiliano Marlon. Nonostante tutto la compagine emiliana non è da prendere sottogamba visto che Obiang opererà in regia e al suo fianco ci saranno Traoré (che già lo scorso anno fece disperare non poco la difesa granata) e Locatelli. In attacco occhi di riguardo per il nuovo acquisto Caputo sorretto dall’abilità di Boga.

Per carità, nulla cui deve spaventarsi il Toro ma rispetto per il Sassuolo si.  Dopo la partita contro i lupi inglesi Mazzarri predisporrà un centrocampo con Rincon e Lukic dal primo minuto al posto di Berenguer e di Meité. Ola Aina dovrebbe prendere il posto di Ansaldi garantendo maggior potenza sulla fascia sinistra. Per il resto la difesa dovrebbe esser confermata anche se qualche chance di giocare potrebbe averla Djidji al posto del brasiliano Bremer.
Una vittoria netta ridarebbe fiducia a tutta la squadra che avrebbe poi fiato positivo per la gara di ritorno in Inghilterra e anche soddisfazione per i tifosi attualmente molto critici con la campagna di rinforzamento completamente assente. Poi secondo alcune notizie  sembrerebbe che in caso di non qualificazione in Europa la presidenza potrebbe prendere in considerazione la possibile cessione di qualche giocatore importante. Notizie queste che portano a destabilizzare la serenità di una tifoseria già scontenta in partenza. Quindi vincere e bene contro il Sassuolo deve essere un comandamento perentorio per evitare di sicuro non farebbero bene alla iniziale stagione granata.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio Graziani - 1 anno fa

    Societa’ in gracissimoe colpevole ritado sul mercato,sono preoccupato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 1 anno fa

    Qui l unico che è alla prova verità è Cairo ha sette giorni di tempo. Non me ne frega nulla se usciamo dall eie, la squadra doveva farla lo stesso per provarci il prossimo anno. Quindi le chiacchiere stanno a zero. O caccia i soldi o si leva dalle palle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FORZA TORO - 1 anno fa

    la squadra è la stessa dello scorso anno,se non migliorano di rendimento iBaselli,Aina,Meité e via discorrendo,ogni partita sarà difficile e in qualche modo quella della verità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Dan - 1 anno fa

    Oh mamma mia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. eurotoro - 1 anno fa

    Sassuolo..wolves..atalanta eh sti czzi!!!…qua o ne usciamo con le ossa rotte…o ci diamo tutti una grande botta di vita!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 1 anno fa

      Esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 1 anno fa

        Ciao fratello..ti sei ripreso dalle 3 pappine?..io no!..hai visto il terzino SX neanche e’ arrivato !…io e te lo scriviamo dal 1 luglio!!!..inconcepibile..che tristezza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 1 anno fa

      È molto più facile uscirne con le ossa rotte mi sa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fede Granata - 1 anno fa

    Sig. Strippoli…Non cominci a esagerare e buttare zizzania fra di noi.Già ce n’è abbastanza È la PRIMA partita di campionato…insomma c’è anche bisogno di ottimismo intorno a sti ragazzi..sembra che all’improvviso son tutti scadenti da serieB. Ma qui si scrive solo x destabilizzare o anche x incoraggiare??li sappiamo tutti i difetti del nostro Presidente e della squadra ma qualche pregio l’avremo ben anche noi…FORZA TORO a stasera….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. maxx72 - 1 anno fa

    Si vabbè già la “prova della verità”…! Proprio un bell’articolo già preconfezionato! Io dico solo è sempre forza TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 1 anno fa

      Invece ha ragione Strippoli. Il problema non è il Sassuolo in se ma la capacità di ragionare da grande squadra che sa focalizzarsi sull’obbiettivo senza farsi distrarre da altro. Per i ragazzi il momento è decisivo perché in 7 giorni devono ammortizzare la delusione di giovedì, conquistare 3 punti per il campionato e prepararsi al meglio per la delicattisima e decisiva sfida inglese. Non è roba da poco. Vincere oggi e qualificarsi per i gironi risulterebbe decisivo per il gruppo in termini di autostima e consapevolezza. E per noi sarebbe un gran bel segnale. Io sono d’accordo con Strippoli: questo è un momento delicatissimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 1 anno fa

        Guarda Mimmo se segui toronews ogni partita sarà quella della verità….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. abatta68 - 1 anno fa

        Questo non è ragionare da grande squadra, che cmq pensiamo, ma è scaricare le responsabilita6 tutte sui giocatori, dopo che la società aveva dichiarato di provvedere per rispondere al meglio agli obiettivi di questa stagione. Qui si rischia di dichiarare guerra all Austria con un esercito disastrato, per poi dare la colpa ai soldati

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RFgranata - 1 anno fa

      Io sto col fratello maxx su sempre e solo Forza TORO e stasera stadio

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy