Stessa squadra, stesse lacune, zero mercato. Toro KO e appeso a un filo in Europa

Stessa squadra, stesse lacune, zero mercato. Toro KO e appeso a un filo in Europa

Occhi Sgranata / Torna la rubrica del nostro Vincenzo Chiarizia: “Lunedì scorso ho visto la partita Wolverhampton – Manchester United, per farmi un’idea sull’avversario”

di Vincenzo Chiarizia

Lunedì scorso ho visto la partita Wolverhampton – Manchester United, per farmi un’idea sull’avversario. Con un gruppo di amici granata avevo commentato quella gara sottolineando quanto gli arancioneri siano davvero simili a noi. Nel primo tempo avevano giocato quasi intimoriti dall’affrontare una big e si sono dimostrati davvero poca cosa, chiudendo la prima frazione sotto di un gol. Nel secondo tempo invece hanno avuto una grande reazione con Neves (ieri sera in panchina) a segnare un gran gol e Adama Traoré che avevo definito testualmente una “furia” dal grande fisico e grande esplosività, capace anche di crossare bene. Confidavo che i soli tre giorni per recuperare e smaltire le tossine delle fatiche del match contro i Reds sarebbe stato complicato per gli uomini di Espirito Santo, purtroppo mi sbagliavo.

Ieri il Toro ha meritato la sconfitta. Loro sono stati superiori pur evidenziando anche qualche limite. Traoré sulla destra è stato l’uomo chiave per i Lupi. Ansaldi non è riuscito a contenerlo. Magari l’unico che fisicamente poteva restituirgli pan per focaccia era Ola Aina, ma essendosi aggregato in ritardo, non aveva i novanta minuti nelle gambe.

Toro, testa ai lupi

La gara di ieri ha offerto pochi spunti di riscossa dopo i gol incassati (Belotti, Zaza, Izzo e De Silvestri gli unici a tentare di tenere a galla la barca) e molti di resa. Partiamo dalle parole del pregara totalmente fuori luogo di mister Mazzarri, che ha testualmente dichiarato “Se fossimo eliminati, ci spiacerebbe. Ma guardiamo cosa ha fatto l’Atalanta l’anno scorso dopo l’eliminazione: c’è stato un contraccolpo psicologico ma poi si sono ripresi alla grande e sono arrivati quarti. Anche da una possibile eliminazione si può uscire in tanti modi diversi. […] Comunque, quel che avremo fatto in queste sei partite servirà per crescere, in ogni caso, sarà un’esperienza preziosa per il nostro gruppo. In caso negativo, il percorso fatto sin qui sarebbe comunque prezioso per la nostra rosa, questo lo dico già da ora”. Sinceramente non ho mai sentito nessun allenatore commentare l’eventualità dell’eliminazione prima di una doppia andata e ritorno. Mi chiedo ccome, prima della gara di ritorno, potrà incoraggiare la squadra a crederci?

Altro segnale di resa sono stati i cambi. Sullo 0 a 1 ha tolto Berenguer per Lukic e sull’1 a 2 Meité per Rincon. Perché non aumentare il potenziale offensivo per cercare di recuperare? Togliere Berenguer e passare ad un tridente con Millico per cercare di raddrizzare la gara magari anche per la squadra poteva essere un messaggio di riscossa. Forse Millico non convince appieno il tecnico o è troppo acerbo, fatto sta che se hai lui e Rauti in panca, in una gara come quella di ieri uno dei due lo devi buttare nella mischia.

Toro, dalle luci sulla squadra alle ombre sul mercato

Altro segnale di resa è stata la guida rossa spianata da Nkoulou a Raùl in occasione del terzo gol. Un “prego si accomodi” che difficilmente si vede sui campi da gioco.

Mentre la gara proseguiva mi tornavano in mente tutte le dichiarazioni del presidente. Il 29 giugno il massimo dirigente granata, dopo l’ufficialità del ripescaggio del Toro in EL, dichiarava testualmente “Avevamo già il nostro piano di rafforzamento, con il mantenimento dei nostri migliori e un paio di innesti che è quanto riteniamo giusto, anche con qualche giocatore in più per avere panchina lunga. Con l’Europa non cambia nulla”. A quanto pare invece è cambiato tutto. La panchina è rimasta corta e i due innesti (che ancor prima però erano tre) non sono arrivati.

L’11 Luglio sempre Cairo dichiarava: “Abbiamo passato la finestra di mercato a dire ‘no’, che a ora, sono stati 11. Erano tutte offerte importanti. Per noi era molto importante mantenere la stessa rosa dell’anno scorso, perché con un allenatore come Mazzarri che lavora molto sui dettami tattici, era fondamentale. […] Vogliamo un attaccante di piede destro che possa giocare a sinistra. Abbiamo alcuni profili, vediamo. C’è tempo, ma ovviamente prima lo prendiamo e meglio è”. Quindi il presidente riconosceva la necessità di prendere qualcuno in tempi rapidi, ma a quanto pare, vista la rosa oggi, non è stato un aspetto di fondamentale importanza per lui.

Toro e la mentalità europea di Mazzarri

L’8 agosto il presidente dichiarava: “Questa squadra deve fare dei passi avanti che sono importanti anche in Europa League, è difficile migliorarla”. Cioè si è passati dalle due pedine da prendere di fine giugno alla difficoltà nel migliorare qualitativamente la squadra per quello che offre il mercato.

Ieri – 22 – agosto prima della gara contro gli inglesi, Cairo diceva che “I nuovi acquisti non sarebbero stati funzionali per questa partita…” certo, se si fanno il 20 di agosto, ovviamente no. Se al contrario si fossero fatti ad inizio luglio, come lui stesso dichiarava il 29 giugno scorso, forse lo sarebbero stati. E dopo la sconfitta in casa contro il Wolverhampton, il presidente ha rilasciato la dichiarazione che apre scenari inquietanti in caso di eliminazione “L’obiettivo mio è quello di tenere tutti i migliori giocatori, io confermo quello che ho detto. Dopodiché le combinazioni di mercato degli ultimi giorni vedremo cosa ci offrono e valuteremo cosa fare. Però non so dirlo adesso, il mio obiettivo l’ho mantenuto fino ad oggi. Poi è chiaro che devi avere tutti quanti che sono felici di restare”.

Ecco fatto. In caso di eliminazione dall’EL, si prevede dunque qualche cessione eccellente motivata al solito modo. A questo punto mi aggrappo al cuore Toro del nostro capitano, che possa trascinare i suoi compagni ad una vittoria in terra inglese che ci consenta in primis di passare il turno e che in secondo luogo non faccia uscire fuori giocatori “infelici di restare”.

In definitiva mi duole constatare che l’atteggiamento della presidenza in questi mesi estivi di calciomercato ha solo evidenziato, a mio modo di vedere, come l’accesso ai gironi di Europa League non sia considerata una priorità. Ce ne faremo una ragione, ma per favore presidente, la prego, la smetta di illudere i tifosi.


Vincenzo Chiarizia, giornalista di fede granata, collabora con diverse testate abruzzesi che trattano il calcio dilettantistico, per le quali scrive e svolge telecronache. Quinto di sei figli maschi (quasi tutti granata), lavora e vive a L’Aquila con una compagna per metà granata.

80 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ddavide69 - 9 mesi fa

    Perché vuil comandare e non avere gente che gli rompe i coglioni. Adesso poi con il solo Bava che essendo stato appena promosso nin dirà ne farà nulla contro il presidente, avrà buon gioco quest ultimo a farsi beatamente i cazzi suoi, a sparare cazzate a nastro. Spero che il contaballe seriale si levi dalle palle quanto prima o almeno che Mazzarri al termine di questa sessione di mercato li mandi a quel paese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. steacs - 9 mesi fa

    Ah shit, here we go again

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bischero - 9 mesi fa

    Hai ragione. Ma la squadra va sostenuta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lucagranata - 9 mesi fa

    Purtroppo ,e ribadisco purtroppo,niente da obiettare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. uiltucs.pesar_12159015 - 9 mesi fa

    Concordo pienamente! Complice di Cairo é stato sicuramente Mazzarri che, x non destabilizzare lo spogliatoio e convinto che questo gruppo abbia ancora margini di miglioramento, ha chiesto (o condiviso) che nessuno fosse acquistato… speriamo bene, confidando che peggio di come abbiamo giocato giovedì sarà difficile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 9 mesi fa

      Mazzarri a maggio ha chiesto 3 giocatori. Dopo gli inglesi a precisa domanda di Sky sul mercato ha risposto:”io parlo con la società e do indicazioni… Sono loro che fanno il mercato” e tu vuoi venirmi a raccontare le favole che Mazzarri non vuole nessuno????ma smettila…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. uiltucs.pesar_12159015 - 9 mesi fa

        Caro Bischero, leggiti l’intervista di Sirigu di qualche giorno fa sulla Gazzetta: conferma, più o meno, quanto ho scritto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. morassut.maur_9001655 - 9 mesi fa

    Che a braccino dell’EL importasse nulla è provato dai fatti (mercato bluff) ed ora rilascia la solita ambigua intervista del cazzo:occhio agli ultimi giorni di mercato perché può fare ulteriori danni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 9 mesi fa

    Aver rimarcato l’esatta sequenza di ciò che il presidente ha detto in questi 2 mesi mette maggiormente in risalto le puttanate (xké a questo punto di queste stiamo parlando) a cui ci ha sottoposto.
    In questi anni di gestione Cairo mai mi sono sentito preso per i fondelli come in questo periodo (anche il telefono spento di donsah nn scherza).
    Pur ringraziandolo x averci tirato fuori dal pantano ora mi auguro si faccia da parte e lasci spazio quanto meno a qualcuno che non prenda per il culo.
    Non è chiedere tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. leo1970 - 9 mesi fa

    Il re ė nudo. È chiaro a tutti che finalmente abbiamo una SQUADRA, abbiamo un mister che – pur non essendo Guardiola – è valido, quello che drammaticamente manca è la società: presidente e struttura societaria. Evidentemente il Pves porta avanti un disegno distante anni luce da ció che hanno nel cuore e nella testa i tifosi. Non è dato sapere quale sia questo disegno ma è arrivato il momento di eliminare ogni ipocrisia. Vicinanza totale alla squadra e contestazione clamorosa (MA CIVILE) nei confronti di chi ci sta prendendo per i fondelli da troppo tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dan - 9 mesi fa

    La parte sulla società abbastanza giusta, la parte sull’allenatore un mare di fesserie che raramente si leggono tutte insieme.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Toro71 - 9 mesi fa

    Se Bava avesse avuto i coglioni si sarebbe dovuto dimettere e cambiare aria e lasciare Cairo da solo…invece è un burattino aziendalista.

    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. miele - 9 mesi fa

    Sono stato spesso sbeffeggiato dai fedelissimi cairoti per le mie ipotesi e previsioni sulle reali intenzioni di Cairo. Smentendo le sue stesse promesse,giorno dopo giorno le ha ridimensionate ed ora ha finalmente ammesso che non solo npn ci saranno acqisti, salvo qualche prestito minore (Dimarco!!!), ma, addirittura ci potranno essere cessioni importanti! Purtroppo per il Toro ed i suoi tifosi si stanno inesorabilmente concretizzando fatti che pochi avevano intravisto negli atteggiamenti del presidente. Ancora 10 giorni e forse qualcuno dovrà rivedere le sue convinzioni e tutti noi ingoieremol’ennesimo rospo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. blubba - 9 mesi fa

    Adesso comincia a capire perché petrachi si ė dato alla fuga. La sua dipartita ė la vera catastrofe per il toro, bava e Cairo sono sulla stessa lunghezza d’onda e quindi nn vedremo nessuno anzi fiato lle cessioni . Vedo nkoulou sul piede di partenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. eurotoro - 9 mesi fa

    Chiarizia ben detto..tutti i nodi vengono subito al pettine…si sapeva che ola aina tornava tardi dalla coppa d’Africa …un laxalt preso al 1 luglio si’ che avrebbe reso pan x focaccia in velocità’.. a questo tra ore!!!!..inconcepibile solo 3 terzini affidabili in rosa!!!…un ruolo che come vediamo..tante volte ti trovi contro le ali avversarie..quasi tutte di gamba e velocità’!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. barrieradimilano - 9 mesi fa

    Ricapitolando:
    dopo una buona stagione con alcune soddisfazioni sempre puntualmente seguite da diverse incazzature, grazie all’impegno dei ragazzi che c’è sempre stato arriviamo settimi.(DEPRESSIONE) Sembra la solita beffa, manchiamo l’europa anche a causa della sconfitta in coppa italia dell’Atalanta rivelazione del campionato. Nel frattempo le voci riguardanti l’addio del nostro DS (a mio avviso nonostante l’antipatia uno dei migliori in circolazione) si concretizzano. La società pur sapendo da mesi della necessità di sostituire una figura determinante non si muove fino all’ultimo ripiegando su una scelta interna che per quanto ottima persona è chiaramente a corto di esperienza e di mezzi. Come 5 anni fa grazie a demeriti altrui veniamo ammessi ai preliminari di EL.(EUFORIA) Sul fatto che questa rosa dotata di ottimi elementi abbia però delle evidenti lacune emerse già dall’inizio della scorsa stagione penso che siano tutti d’accordo, addetti ai lavori, tifosi, intenditori e no di calcio. La società non riesce (non vuole) provare a porvi rimedio ne nel mercato invernale ne fino ad oggi nel mercato estivo, a memoria non ricordo un altro mercato con 0 acquisti.(DEPRESSIONE) Iniziamo i preliminari come logico con squadre di livello molto basso ma per noi tifosi vedere le maglie granata vincere fosse anche un’amichevole è sempre esaltante.(EUFORIA) Allo spareggio poi ci capita la squadra più forte del lotto e nell’affrontarla puntualmente riemergono le lacune che ben sappiamo (DEPRESSIONE). Concludendo:
    mi chiedo forse ingenuamente, lasciando perdere il lato passionale che chiaramente il presidente non ha mai avuto,non ha e mai avrà, dal punto di vista imprenditoriale questo modus operandi quale effetto può avere sui clienti (noi tifosi ormai al limite della schizzofrenia con questa altalena continua tra euforia e depressione) o tra i tesserati soprattutto i citati ottimi elementi (d’accordo prendono puntualmente fior di stipendio ma non siamo gli unici a poterglielo offrire anzi) che in questa società non vedono margini di crescita professionale?
    SOLO E SEMPRE FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Tor zone - 9 mesi fa

    Dico la mia (come tutti )
    I presidenti sono imprenditori e non tifosi. Tutti.
    Chi fa la Champions ha soldi da investire.
    Gli altri no.
    Chi può tiene quelli che ha, come il toro e finora la Lazio.
    Altri vendono chi possono, Manolas Veretout Praet Barella Cutrone.
    O non riscattano Muriel Boateng Bakayoko.
    Comprano sconosciuti o fine carriera o minestre riscaldate.
    Il toro gioca con 16 titolari e 3-4 rincalzi e se riesce a vendere Bonifazi a 15 mln come si dice, prendera’ Verdi o chi per lui. Io spenderei solo per uno che sa saltare l’uomo con buona facilità più un esterno anche in prestito.

    Aggiungo che fino a che non siamo eliminati va giocata alla morte.
    Io sceglierei il 352 con Ansaldi interno e Aina a sinistra.
    Baselli resta il centrocampista più completo che abbiamo, certo che è più nascosto quando gioca nel centrocampo a 4. Ma non è mai nullo. Fatemi nomi per sostituirlo.
    Il tifoso dovrebbe evitare sempre di arrivare a dire:
    Ecco, l’avevo detto, io!!!!
    Forza toro sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Federico Granata - 9 mesi fa

    Sono con chi invoca la CONTESTAZIONE PER CAIRO.

    Sosteniamo i ragazzi e il Mister, che stanno facendo il massimo con il poco che Cairo gli mette a disposizione.

    E non facciamo gli stessi errori di sempre, di dare la colpa a Mazzarri, di invocare qualche primavera come il Salvatore della Patria.
    Leggo gente che paragona Millico a Joao Felix (primi sintomi di Cairite, ancora un po’ e Urbano vi assume come dirigenti), ricordiamoci quando invocavamo Barreca o Edera, gente da bassa classifica di Serie A.

    Guardiamo in faccia la realtà, servono acquisti per Mazzarri, subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Fedeltà più forte del fuoco - 9 mesi fa

    Contestazione è l’unico vero atto di amore verso il NOSTRO TORO che in questo momento possiamo esprimere. FRATELLI GRANATA, è ora della pace tra di noi per la NOSTRA FEDE. CONTESTAZIONE non ai giocatori, ne a mister Mazzarri. CONTESTAZIONE A CHI INPUNITAMENTE CI CONTINUA A RACCONTARE PALLE!
    ADESSO BASTA!
    FORZA VECCHIO CUORE GRANATA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. ToroFuturo - 9 mesi fa

    Ormai Cairo lo conosciamo da 15 anni: più di quello che ha dato non può dare.
    Non investe, amministra oculatamente, gestisce personalmente tutto il denaro e ha una mediocre conoscenza di calcio.
    Risultato: il Toro di Cairo è una discreta squadra con un bilancio sano.
    Quanto a Mazzarri, ho trovato anch’io assurde e poco professionali le dichiarazioni pre-partita. Nemmeno da ragazzini, quando si affrontava una squadra molto più forte, ho sentito dire da un allenatore “se perderemo, sarà comunque stata un’esperienza utile”.
    Magari Cairo potrebbe dare una prima strigliata a Mazzarri, tanto non costa nulla.
    Una seconda strigliata che Cairo dovrebbe dare a Mazzarri riguarda Millico: dopo 30 anni che si dispone di un giovane di 19 anni di grandissima potenzialità, lo mandano in prestito in serie B?
    Ma l’anno scorso il Benfica mandò un talento come Joao Felix (nato nel 1999) a prendere calci in serie B o gli trovò un posto da titolare in prima squadra?
    Cairo, si imponga su Mazzarri: se non vuole entrare in questioni tecniche e non le interessano le opinioni del tifoso, quanto meno potrebbe immaginare il valore di Millico fra un anno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 9 mesi fa

      E a Cairo chi lo striglia?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Federico Granata - 9 mesi fa

      A parte che Mazzarri avrà cercato di tenere tranquilli i ragazzi, che sicuramente non sono stupidi e avranno visto il Wolverhampton contro lo United, rendendosi conto della forza degli inglesi.
      Evidentemente saranno stati ansiosi e nervosi, e Mazzarri ha cercato di fare la parte degli underdog, comprensibile e per me giustissimo.

      E comunque criticare Mazzarri ora è esattamente ciò che vuole Cairo, oltre che essere irrispettoso per un Mister che ci ha resi di nuovo orgogliosi della maglia granata e ha riportato lo spirito Toro sul campo.

      Qua l’unico da condannare è Cairo, il suo non mercato, e le sue interviste per cui ci percula tutto il mondo “Solo Messi giocherebbe titolare”.

      Per quanto riguarda il paragone Joao Felix = Millico ci sono 3 spiegazioni:
      – O hai un problema alla retina
      – O non hai mai visto giocare uno dei due
      – O credi alla Gazzetta di Cairo, a Bava e a Cairo che lo dipingono come un fenomeno, dopo aver detto che Zaza fa faville ed è da nazionale per un gol contro dei minatori bielorussi. D’altronde Barreca era il nuovo Roberto Carlos.

      CONTESTAZIONE PER CAIRO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. marcocalzolari - 9 mesi fa

    E ricordiamoci che se siamo la colpa a Mazzarri facciamo il gioco di Cairo, che addossa all’allenatore di turno la responsabilità.
    Quindi lo scrivo chiaro:

    LA COLPA È SOLO DI CAIRO e della sua non campagna acquisti.

    Ma si deve ricordare che sta giocando con i sentimenti del popolo granata, che spero faccia presto sentire la sua voce, magari con una bella contestazione all’illusionista di Alessandria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. marcocalzolari - 9 mesi fa

    D’accordo sulla parte relativa a CAIRO, uno che lo farebbe ammosciare pure a Rocco Siffredi, incapace di avere uno slancio di entusiasmo.
    Completamente in disaccordo sulle colpe di Mazzarri.
    L’unica colpa di MAZZARRI è non poter dire quanto il suo presidente gli stia mettendo i bastoni tra le ruote, dipingendo ZAZA come un fenomeno per un gol ai dopolavoratori bielorussi invece di cederlo per prendere un trequartista per il 3-4-2-1,

    Caro Chiarizia, la colpa è SOLO del Presidente, Mazzarri sta facendo miracoli con quello che ha.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. granatadellabassa - 9 mesi fa

    D’accordo più o meno su tutto l’articolo tranne quando addossa a Mazzarri la frase relativa alla possibile eliminazione. Mazzarri ha risposto ad una precisa domanda di un giornalista (coglione) che gli ha chiesto cosa sarebbe successo in caso di eliminazione. Non ne ha parlato lui spontaneamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Mario66 - 9 mesi fa

    È cosa ormai palese Cairo ha fiutato l’odore del denaro e la cosa lo eccita oltre ogni limite. La plusvalenza è servita. E noi tifosi? Mi piacerebbe sapere in fondo in fondo questo mezzo uomo cosa pensa di noi. Forse un branco di dementi bravi solo a sognare e a fantasticare che si accontentano di due briciole e di qualche bugia qua e là. Mezzo uomo vendi il TORO subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. ALESSANDRO FIENAURI - 9 mesi fa

    bisogna esser sinceri la squadra non è scarsa é la stessa dello scorso anno con un anno in + e sinceramente lo scorso anno non mi sembra che sia andata malissimo certo non aver fatto neanche un acquisto con la certezza di poter entrare nei gironi di EL é da vergognarsi, comunque non bisogna essere tragici, sicuramente dall’Europa siamo fuori abbiamo giocato contratti inizialmente un po impauriti comunque diamo merito anche agli avversari. C’è sempre una squadra che vince e una che perde, questa volta é toccato a noi ma non pensiamo che l’orizzonte é buio…anzi… comunque caro presidente oramai sei alla frutta e dovresti dire pubblicamente che il nostro Toro é in vendita e non continuare a prenderci in giro. Il problema é che i presidenti di oggi si sentono padroni indiscussi come se le società di calcio le hanno fondate loro…menti corte solo in cerca di guadagni e potere personale. No…. il Toro lo abbiamo creato tutti insieme

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Bischero - 9 mesi fa

    Vi invidio fratelli… Continuate a spiegare a chi fa finta di non capire cose talmente ovvie ed elementari che ci va veramente amore vero per continuare a resistere. Siete stoici. In breve secondo alcuni ciechi o (venduti) l allenatore chiede 3 giocatori. La proprietà non li compra. Usciamo Dell europa e finisce che la colpa é di Mazzarri… Cé poco da spiegare, non ha un progetto sportivo. Ha un progetto economico. Vuole solo lucrare con il toro. Fine della discussione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Iosonodeltoro - 9 mesi fa

    Smettiamo di ragionare con il cuore di un tifoso. Iniziamo a ragionare con la testa di un imprenditore.
    La nostra azienda va bene, grazie a questo otteniamo un ulteriore commessa ( Europa League )
    Ci dobbiamo organizzare, un imprenditore serio deve investire per poter svolgere i due lavori.
    Scusate, mi sono ricordato che tutti i soldi che ho guadagnato, sono frutto di aziende fallite nelle quali sono subentrato……………………………………………………………………………………………………………………………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. user-13967438 - 9 mesi fa

    Bla bla bla, mercato… bla bla bla lacune…
    Sta di fatto che la squadra arrivata settima in Italia, con il parziale del girone di ritorno da quarto posto in Europa non è competitiva se si confronta con la settima della Premier League (e lo stesso discorso varrebbe pure contro la settima della Liga o della Bundesliga).
    Un portiere da panchina cambiava il risultato?
    Un esterno da panchina cambiava il risultato?
    Un trequartista da panchina, come Verdi che potrebbe essere collocato come riserva di Iago Falque e Berenguer (perché non è affatto meglio di loro), avrebbe cambiato il risultato?
    La risposta è sempre no.
    Una unica lacuna (abbiamo giocato troppo di individualismo, commettendo in tanti troppi errori banali: vado a memoria… 1 il fallo di De Silvestri che cintura da dietro l’uomo girato spalle alla porta; 2 il passaggio sbagliato da Zaza su una ripartenza 4 contro 2; 3 alcuni mancati raddoppi di marcatura di Meité, di cui uno letale; 4 l’incertezza di Izzo e la scelta sbagliata di N’Koulou che arretra invece di andare sull’incontro, a costo di spendere fallo da probabile ammonizione; 5 le ammonizioni da scazzo per trattenute e calcetti da dietro, con l’unica ben spesa e giustificabile di Ansaldi; e si potrebbe andare avanti sulle scelte spesso discutibili nella impostazione del gioco, troppo verticale e ben poco manovrato, tanto ciò è vero che le due azioni da gol nostro nascono entrambe dal riciclo di palloni recuperati in trequarti da Lukic…).
    Beh, ciononostante se ritroveremo la compattezza di gruppo nulla è ancora precluso in Europa.
    Quanto al campionato, per far contenti gli accontentisti di mestiere, lì ne abbiamo fin troppo per stare dove siamo arrivati l’anno passato, perché squadre della qualità del Wolverhampton ce n’è una sola, il resto è competitivo solo per il museo degli orrori…
    Già, solo gli schifosi fans della Schifosa sono convinti di essere i più forti del mondo, ma oltre a una buona dozzina di squadre del vecchio continente hanno davanti pure almeno altre tre/quattro squadre sudamericane.
    E il Toro in tutto questo?
    Difenderà la sua aurea mediocrità.
    Tic tac, tic tac, dieci giorni scarsi per smentirmi con i fatti da parte della società.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 9 mesi fa

      Papillon stai cercando di cambiare direzione al discorso.
      Il punto non e’ se la societa compra Verdi o se compra un fuori progetto di qualche altra squadra.
      Il punto vero e’:
      Manca scopo e progettazione a medio lungo termine con figure chiave che aiutino la societa a scalare ranking in Italia ed Europa.
      Perche manca questa progettazione? Perche si naviga sempre a vista. Ricordati quando osservi: massimizzare i guadagni e tagliare i costi. Scopo: accumulare. Vedrai che i conti tornano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 9 mesi fa

      Sono meglio io di Berenguer. Figurati verdi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Tarzan - 9 mesi fa

    Ho voglia di stracciare l’abbonamento. Mi sento preso per il c..o da Cairo. E lo direi anche se ieri avessimo vinto forse.
    È incredibile, credo non sia mai esistita una sessione estiva come quella del Toro di quest’anno. E quel buffone, oltre ad avere – anche legittimamente per carità – deciso di non spendere una lira per rafforzare la squadra, continua a prendere tutti per i fondelli con le sue dichiarazioni. Sempre uguali, sempre le stesse, come un disco rotto.
    Non mi si venga a dire che Cairo è un gran comunicatore. Imprenditore sicuramente, ma dal punto di vista comunicativo sta raggiungendo il mai compianto Cimminelli: non insulta direttamente i tifosi ma li prende in giro con dichiarazioni fotocopia che negano l’evidenza, e fanno incazzare tantissimo. Sembra che faccia apposta a irritare i tifosi, forse ci gode inizio a pensare; oppure semplicemente non è tanto furbo come lo si dipinge ma è solo un ometto pieno di sé che ripete allo sfinimento le sue verità.
    Davvero, comunque vada da qui al 2 settembre io Cairo non lo posso più vedere, mi era tornato un po più simpatico ma ora lo trovo contro i vermi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Granatissimo1973 - 9 mesi fa

    Mazzarri lasciamolo fare per favore…è l’unico vero top player che abbiamo.
    Lo vogliamo criticare benissimo…però quando si vince, troppo facile farlo quando si petde

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

    Il paradosso di questo immobilismo è che la società sembrerebbe essere già in vendita, come se stessero trattando: non tocco nulla in entrata e in uscita, non faccio nuovi contratti neanche a un DS perché tanto se la vedono poi loro (i nuovi).

    Io non riesco a trovare realmente una logica per questa situazione ormai surreale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Magari fosse in vendita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 9 mesi fa

      La logica? La logica è che non voleva che andassimo in Europa perché aveva in mente di vendere qualcuno, e investire una parte dei soldi per fare girare la ruota, e l altra parte a patrimonio. Patrimonio che si porterà via quando venderà. A questo punto spero presto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Granat....iere di Sardegna - 9 mesi fa

    Diciamo che da un punto di vista tattico il mister ha provato fin dal ritiro a dare soluzioni diverse alla fase offensiva con due mezze punte dietro una punta o con un rifinitore dietro due punte…Dopo l infortunio di iago tutto è diventato più complicato, anche perché nessun intervento sul mercato è stato fatto. L analisi è impietosa e, tra l’altro, basata sulle dichiarazioni pubbliche del proprietario dunque c è poco spazio per l immaginazione. Se usciamo dall Europa e non riusciamo da subito a tenere il passo in campionato non vedo come si possa continuare a fare finta di nulla. Pensare che basterebbero un po di chiarezza e sincerità e nessuno avrebbe da ridire se non la richiesta di passare la mano a qualcuno che possa fare meglio. E invece no, si continua a vendere fumo e negare l evidenza. Ciò che più temo sono le cessioni. Fatte ora sarebbero un disastro, il campionato parte domani. Se devo scegliere tra cessioni eccellenti e nuovi acquisti preferisco nessun acquisto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Andreamax - 9 mesi fa

    Una domanda mi sorge spontanea, Chiarizia lei ci fa o ci è? Ai posteri l’ardua se tenza. FORZAVECCHIOCUOREGRANATA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      E Cairo ci fa o ci è?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. user-13734369 - 9 mesi fa

    CG
    premesso che non voglio schierarmi
    né con chi ne parla male ne con chi
    ne parla bene ma in fin dei conti
    abbiamo perso una partita e non siamo
    ancora fuori dall’EL se c’è qualcosa da
    criticare aspettate almeno che siano
    fuori
    xche è vero che non siano campioni
    tutti i giocatori ma neanche dei Brocchi
    allora cerchiamo di sostenerli fino alla
    fine non è molto simpatico x la squadra
    leggere certi insulti da parte di tifosi
    che non sono tifosi ma solo contestatori
    di qualsiasi soggetto si esso dirigente
    presidente o giocatore
    saluti e FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Mimio - 9 mesi fa

    Ragazzi chiedo un aiuto disperato a tutti quelli frequentano questo forum:secondo voi ma che razza di giocatore è Baselli? Quale ruolo è per lui più congeniale? Nonostante io faccia l’allenatore non sono ancora riuscito a capirlo. Grazie per l’eventuale aiuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

      Centropanchinaro metodista.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

        Nel senso che ha un metodo tutto suo per accomodarsi al centro della panca. 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Capitan serpente - 9 mesi fa

      Giocatore? Ce lo vedo bene in un nightclub con i tacchi a spillo…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tarzan - 9 mesi fa

      Non so che ruolo abbia ma di sicuro non ha il carattere. Ha passato l’intero secondo tempo a nascondersi dietro il suo marcatore, dava sempre la palla indietro o al massimo per linee orizzontali, testa china e espressioni di sconforto ogni volta che perdeva un contrasto o una occasione. Mai uno scatto a rincorrere l’avversario. E a fine partita aveva i crampi. E questo è il nostro centrocampista più pagato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. RFgranata - 9 mesi fa

      Il suo ruolo migliore sarebbe essere venduto ieri sera e non solo ieri è stato penoso FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Bischero - 9 mesi fa

      Baselli é il giocatore più sopravvutato del panorama calcistico italiano. Che giocatore é? Tutto e niente. Una società sveglia lo aveva già venduto da 12 mesi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. 1947 - 9 mesi fa

      L’illusionista. E’ talmente bravo che riesce a far sparire anche se stesso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Mauri - 9 mesi fa

    In tutto questo si inserisce anche la fuga di Petrachi. Penso che sia la chiave per leggere tutta la situazione. Non ho memoria di un presidente di serie A che perde il ds durante il mercato, lo sostituisce con il responsabile del settore giovanile e poi non rinforza la squadra dopo averlo dichiarato. Ho rispetto e stima di Bava, ma ho l’impressione che continui ad occuparsi piu’ dei bocia. La cosa è preoccupante e dilettantesca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 9 mesi fa

      Hai colto il punto. Chiediti perche?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mauri - 9 mesi fa

        Non riesco a darmi una risposta logica

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 9 mesi fa

          Se non riesci a darti una risposta, segui i soldi. Stai certo che la troverai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. vinbrulè - 9 mesi fa

    Purtroppo il durissimo sorteggio di europa league ha svelato il bluff di Cairo: sarebbe bastato un sorteggio normale e probabilmente il Toro sarebbe riuscito a qualificarsi ai gironi con questa rosa ridotta. Attualmente è una squadra da nono-decimo posto in serie A perchè non è pensabile che sampdoria, Lazio e Fiorentina facciano un altro campionato così mediocre. Chi dice che contro il Sassuolo dobbiamo schierare le riserve sbaglia: perdere contro il Sassuolo significa crisi e svendita di giocatori. Questa squadra (ma in generale il calcio italiano) non è pronta per l’europa. Pensiamo al Sassuolo e ringraziamo il wolwerhampton che ci ha risvegliato dal sogno il 22 agosto e non il 22 gennaio, adesso sappiamo già che la squadra è scarsa e lo sa pure Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RFgranata - 9 mesi fa

      Lo sa ma mi sa che se ne frega 9 giorni x l’ardua sentenza FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. marione - 9 mesi fa

    Premetto che di schemi sono ignorante, mai fatto l’allenatore, nemmeno all’oratorio. Anche da ignorante mi è comunque palese che WM onorando il soprannome piangina ha messo le mani avanti prima della partita, cercando già alibi. La sqaudra dovrebbe seguirlo, dico dovrebbe perchè secondo me non sono tutti scemi, quindi immagino che motivazioni ha uno che invece di entrare per passare alla storia battendo i wolves entra dicendo massì anche se perdiamo…
    E questo prende due milioni l’anno? Direi non per guidare la squadra, perchè psicologicamente non è capace, tecnicamente non posso discutere, ma mi pare che chi ne capisce più di me non ne parli come di un fenomeno.
    Ora se c’è qualcuno che vorrebbe andare in Europa e magari se ne va, o ha già firmato due mesi fa e lo annuncerà a fine mercato, magari c’è anche qualcuno con ambizioni più modeste, ma superiori a “abbiamo già fatto tanto” che chiederebbe di andare a giocare altrove
    Non sono deluso, ho capito da mo’ chi era costui e non sono un mago, dopo 5 anni in cui racconti balle direi che ce n’e abbastanza per capire chi sei

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Bilancio - 9 mesi fa

    Scusi Chiarizia, ma il Signor Cairo non illude proprio nessuno. Fa solo i suoi interessi che sono sempre stati il risanamento di aziende con un controllo maniacale dei costi. Massimizzare i guadagni da ogni investimento (meglio se lieve e non rischioso). Ove ci sia rischio ed incertezza meglio stare fermi ed aspettare.
    Cairo sa benissimo che e’ seduto su una miniera d oro. Altroche RCS. Ha preso il Toro con 200000 ed oggi chiederebbe 1000 volte di piu euro piu euro meno.
    Borsano spendeva col cuore e siamo caduti (ma che goduria con Policano & co)
    Cairo invece incassa, accumula ed una piccola parte la reinveste, perche ci tiene ai sondaggi…
    Borsano/Cairo…una via di mezzo no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RFgranata - 9 mesi fa

      Applausi per te Bilancio FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 9 mesi fa

      Meglio un giorno da leone, caro Bilancio! Che forza quel Toro, madoi! E chi sa se con le regole, gli intrallazzi e la pioggia di soldi che arriva da tv e sponsor, oggi Borsano sarebbe andato fallito. Chi sa!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Mimio - 9 mesi fa

    Secondo me per rinforzare l’organico bastava vendere quei brocchi di Iago Falque e Baselli e prendere De Paul e Verdi ma tant’è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. ddavide69 - 9 mesi fa

    La prego presidente, si cerchi un acquirente e su tolga dai coglioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. LeoJunior - 9 mesi fa

    Cairo, mi hai rotto il cazzo tu e ste puttanate che stai dicendo da 15 anni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Granatissimo1973 - 9 mesi fa

    5 anni per tornare in Europa, 2 mesi per farci buttare fuori.

    Quest’anno Presidente Cairo non dica che l’obiettivo è l’Europa, altrimenti le ridera’ dietro mezza Italia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. sylber68 - 9 mesi fa

    Bene, anzi male. Siamo giunti alla fine di questa giornata e si può dire che il coro è un anime su tutta la linea del tifo puro, da nord a sud, nel sostenere a mente fredda che il presidente si può gentilmente accomodare alla porta. Presidente, Lei si è licenziato da solo ieri sera,dichiarazioni scellerate e mi permetta, anche da persona non lucida. Un tifoso con la T maiuscola, non avrebbe mai e poi mai fatto certe dichiarazioni. Faccia una conferenza stampa, e metta in vendita la società, vedrà che qualcuno di serio verrà,é la legge del mercato, Lei lo saprà bene. Si sentirà anche Lei più sollevato, si fidi. È giunto il momento Presidente, fra l’altro Lei dichiarò che avrebbe tenuto il Torino 10 anni, ne ha fatto quasi 5 in più. Visibilità ne ha avuta abbastanza, adesso la conoscono in tutto il mondo. A noi Lei è servito, il Torino è servito a Lei. Arrivederci presidente e non aspetti che la piazza si rivolti indisciplinatamente. Facciamo le cose ben fatte e con correttezza reciproca. Si pensava fosse amore invece era un calesse. Saluti Presidente, un vero Tifoso!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 9 mesi fa

      Sylber68…che bel commento!!!..pura CLASSE!!!..il mio like e’ scivolato con tale naturalezza che te l’ho voluto pure scrivere!…grande fratello..non molliamo!.al 1% giovedì andiamo ai gironi!! I WANT BELIVE!!!..FVCG NON MOLLARE MAI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. user-14272643 - 9 mesi fa

    Si dice prendere per il culo. Da 15 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. user-14003131 - 9 mesi fa

    Poco da dire se non condividere tutto… Mazzarri fa quel che può e per me ha fatto anche tanto, guardando l’ultimo campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. ALESSANDRO 69 - 9 mesi fa

    Condivido tutto ..Però per favore lasciamo perdere Millico , in una serata come quella di ieri lo avrebbero tritato come il sale fino….La formazione scesa in campo era obbligata, non c’era nemmeno il beneficio del dubbio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Policano - 9 mesi fa

      Magari faceva meglio di quel brocco di zaza!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 9 mesi fa

        O magari si bruciava totalmente….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Policano - 9 mesi fa

          Ci siamo bruciati tutti… L’europa da pezzenti volevamo fare… Facciamo ridere

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 27 marzo 1983 - 9 mesi fa

        Sicuro, peggio era difficile.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Policano - 9 mesi fa

        Zaza l’idolo gobbo stradifeso che segna quanto larrondo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Héctor Belascoarán - 9 mesi fa

    E evidente che si è rotto qualcosa (non dico cosa) un po’ per tutti ormai.

    Questa società s’è infilata in un tunnel e temo che la contestazione sia già alle porte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 9 mesi fa

      Sarebbe anche ora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Pedro - 9 mesi fa

    Vincenzo ma te ne accorgi al 23 di agosto di che forza è Urby? Un po tardi direi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Nero77 - 9 mesi fa

    Nulla d aggiungere,solo la rabbia e la frustrazione di chiedersi perché la Dirigenza non ha voluto migliorare la rosa,hanno avuto a disposizione 2 mesi,solo chiacchiere.Magari adesso fuori dalla EL,qualche scarto o giovane di belle speranza lo vedremo sbarcare.Peccato,bastavano 2 innesti per potercela giocare e vincere.Peccato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Roland78 - 9 mesi fa

    Signor Chiarinza, ultimamente ha subìto feroci critiche, eppure era l’unico che diceva le cose cone stavano. Speravamo di no, ma aveva perfettamente ragione. Io non mi arrabbio neanche più, tanto ormai ho capito con chi abbiamo a che fare. Dispiace aver perso l’entusiasmo granata, ma sinceramente me ne faccio una ragione. Speravo, come ogni anno, che le cose fossero diverse. Ma così non è, purtroppo. E dopo tanti anni di tifo attivo, sono arrivato a esorcizzare la delusione con l’ironia, e mi sono detto che se usciamo dall’EL, almeno non avrò problemi per la partita di calcetto del giovedì.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Mimmo75 - 9 mesi fa

    Mazzarri ha fatto i cambi che la panchina scarna gli offriva. Per il resto condivido tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pedro - 9 mesi fa

      Mimmo rileggiti i commenti sulla conferenza stampa di uolter prima del ritorno coi bielorussi così ti tiri su il morale. Commenti epocali per un partitone epocale. Mazzarri è un martello è quello che mi ha entusiasmato di più

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy