Candido

Rubriche / Torna Prima che sia troppo Tardy: “Il problema é stato che proprio gli uomini di maggior spessore tecnico non hanno giocato all’altezza”

di Enrico Tardy
tardy

Il pedagogo del personaggio volteriano istruisce il giovane Candido su come il nostro mondo sia il migliore dei mondi possibili perché ogni cosa ha una sua apparente funzionalità logica. Ebbene che cosa c’entra questa premessa con Toro-Parma? Il Toro di sabato era una squadra con poca qualità per infortuni vari e nella sostanza lasciava a Longo nessuna alternativa, insomma era il miglior Toro schierabile.

Il problema é stato che proprio gli uomini di maggior spessore tecnico non hanno giocato all’altezza. Purtroppo Belotti e in misura inferiore Sirigu hanno commesso errori decisivi. Si é trattato di una gara giocata a ritmo da over 40 in cui il Parma faceva da sparring partner sonnacchioso. I nostri eroi hanno manifestato qualche granello di amor proprio ed è giusto riconoscerlo. In ogni caso niente da fare, nel girone di ritorno rimaniamo ultimi con 1 punto in 7 gare. Candido nonostante le disavventure manteneva l’ottimismo, noi tifosi, memori delle annate Muller/Skoro, Galante e co. Di Michele e Pratali un po’ meno.

L’altro campionato

Non ha senso poi caricare di valore eccessivo la prossima gara con l’Udinese per la semplice ragione che la storia ci ha insegnato che non siamo fatti per le ultime spiagge. Meglio provare a pensare a questa gara con la dovuta attenzione e determinazione liberandoci da paure e negatività. Lo Stadio vuoto, i morti della pandemia, le goffe toppe del cambio ds ed allenatore, la surreale ripresa, sono istantanee di una stagione nera cui mancava anche il rigore fallito. . Continuo a sperare nonostante l’elettrocardiogramma del Toro dia solo flebili segnali di vita. Il mister era moderatamente soddisfatto della prestazione… “Non ci siamo disuniti (come al solito) dopo il pareggio” ha detto . Come vorrei finisse in fretta questa stagione…


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

Disclaimer: gli opinionisti ospitati da Toro News esprimono il loro pensiero indipendentemente dalla linea editoriale seguita dalla Redazione del giornale online, il quale da sempre fa del pluralismo e della libera condivisione delle opinioni un proprio tratto distintivo.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. r.ponzon_13686323 - 5 mesi fa

    Per favore, non accostiamo Muller a Zaza; il primo ha giocato tre mondiali con il Brasile, ha vinto 2 coppe Libertadores, 2 coppe Intercontinentali oltre a vari campionati brasiliani. Il Toro nel quale ha giocato era una squadra modesta che visse un’annata particolare, anche se ritorno subito in A l’anno successivo; rimane indelebile in me il ricordo della sua classe cristallina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. InvincibiliGranata - 5 mesi fa

    Lo spessore di certi “giocatori” non è tecnico, bensì adiposo ed è direttamente proporzionale ai chili che hanno messo su durante il periodo Covid 19.

    Sembrano dei cinquantenni al trotto, che ogni tanto fanno time out per dissetarsi con degli integratori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. OldBull - 5 mesi fa

    Sinceramente quando sento dire “giocatori di spessore tecnico” al Toro, mi viene l’orticaria, semplicemente perchè al Toro giocatori di spessore tecnico non ce ne sono, ammesso che quando si discute di questo tipo di giocatori si intenda atleti che sanno dare del tu alla palla, che conoscono i fondamentali, che sanno fare un passaggio oltre i dieci metri un cross, che sanno tirare le punizioni (anche i rigori…) un gruppo che sappia fare almeno tre passaggi UTILI di seguito, gente che sappia fare almeno uno stop decente (difatti quando succede si grida al miracolo!) qualcuno che sappia mettere la palla sul piede dell’attaccante, che sappia applicare le geometrie studiate dall’allenatore. Certo i Claudio Sala i Pecci, gli Zaccarelli ecc. ecc. erano gente dallo spessore tecnico, ora ci esaltiamo se De Silvestri imbrocca un cross in tutta la partita! Belotti ha avuto una grande stagione anni fa, peccato avesse di fianco Ciro Immobile che abbiamo poi scoperto essere enormemente più forte (tecnico) di lui e c’era un Cerci in stato di grazia. L’anno scorso è andata meglio, ma forse è stato perchè c’era una situazione psicologica e motivazionale diversa, difatti il calcio non è matematica, per ripetere una buona stagione NON BASTA riproporre gli stessi uomini, sarebbe troppo facile… bisogna riproporre/ricreare la stessa situazione ambientale. Non ho mai amato Mazzarri, ma se se ne è andato, un motivo ci sarà no?! Parlare di giocatori, schemi, formazioni oggi non ha senso perchè è sempre il padrone del vapore che ha le maggiori responsabilità, è lui che deve mettere in squadra i giocatori dallo spessore tecnico, peccato che quella è roba costosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. leggendagranata - 5 mesi fa

    Di giocatori di grande spessore tecnico in questo Toro ne è rimasto uno: il portiere. D’altronde un club del potenziale economico del Toro che rinuncia sbrigativamente a calciatori come Immobile (lasciato andare alla Lazio per 8 milioni), Ljajic, Iago Falque, lo stesso Soriano, non è che possa avere grandi prospettive. Poi ci si mettono anche i tifosi: quello è antipatico, l’ altro è svogliato, quell’altro è un ex bianconero; mettete i giovani della Primavera, i veri cuori granata, ecc. ecc..I peggiori allenatori finora visti sono stati Lerda ed Ezio Rossi, Longo è sulla buona strada, Bava abbiamo visto che cosa ha combinato da Ds, i giocatori della Primavera mandati a farsi le ossa altrove da anni non brillano (ora spero in Segre, ma non mi illudo). Si covano rancori e pregiudizi. Prima il babau era Ljajic, ora è Zaza, che, pur non essendo un fuoriclasse, ha un buon curriculum alle spalle e che quando è venuto al Toro era in Nazionale (quella di Mancini) insieme con Belotti. Ma il genio Mazzarri non lo voleva (basta andarsi a rileggere che cosa disse quando la società lo comprò), così come non voleva Soriano. Zaza ha un carattere non facile (come Ljajic) ed è facile bersaglio, perchè per conquistarsi un posto che ha visto sempre con il contagocce a volte strafà e sbaglia. Ma il suo guizzo sul cross di Ola Aina è stato rapido e preciso e non è assolutamente vero che è un gol mangiato, perchè ha colpito al volo nell’ unico modo possibile. La coppia Belotti-Zaza avrebbe buone potenzialità. Nemmeno Belotti nelle ultime stagioni ha entusiasmato, ma gli si perdona tutto, come essere un mediocre rigorista e non saper calciare le punizioni; con il Parma è stato molto deludente. Con Zaza potrebbe costituire una coppia fisicamente forte e potente, ma bisogna provare i due con continuità prima di dare giudizi sbrigativi. E, soprattutto, costruire un gioco a loro sostegno. E, invece, sia con Longo (finora) sia con Mazzarri si gioca col lancione lungo a campanile, sperando nella spizzata di testa della punta per un compagno, oppure si passa dalle fasce, dove non mi pare che (assente Ansaldi) ci sia gran capacità di fare bei cross. Bergomi ha giustamente sottolineato in sede di commento su Sky: “Al Toro manca un costruttore di gioco” ed infatti i veri problemi sono a centrocampo, lo si era visto anche nella passata mediocre stagione, che qualcuno esalta non si sa perchè. Ora speriamo che ce la caviamo. C’ è molto da rifondare dalla prima squadra in giù e spero che Vagnati abbia portato un po’ di quell’ aria fresca di cui c’ è molto bisogno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. OldBull - 5 mesi fa

      Concordo in pieno su (quasi) tutto, sul lancione lungo a campanile, mi viene in mente Raimondo Vianello che raccontava di una delle tante partite del cuore in cui un compagno di squadra continuava a chiedergli il passaggio di prima, a un certo punto Raimondo gli rispose: “E se ero capace a dartela di prima secondo te giocavo qui…?”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Beh …però Zaza ha giocato come sempre ..alla Zaza, ovvero con supponenza, perdendo tutti i palloni e non combinando nulla di buono.
    Belotti non ha gran spessore tecnico e ha sbagliato il suo ottavo rigore su 25 calciati, quindi è rimasto stabile, ne sbaglia 1 su 3 come sempre. Per il resto partita discreta di impegno e condita da due grandi assist sprecati da Edera e Zaza.
    Sirigu ha giocato bene “. Come sempre.
    N’Koulou si è ripreso.
    Berenguer ha mostrato le sue qualità.
    Altri giocatori di spessore tecnico non ce ne sono (a parte Ansaldi e Verdi e un po’ Baselli, ma tutti assenti )
    Non vedo dunque novità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 5 mesi fa

      condivido

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bertu62 - 5 mesi fa

    …”Il problema é stato che proprio gli uomini di maggior spessore tecnico non hanno giocato all’altezza…”… MA VA?? Ma Tu pensa! Non ce ne eravamo accorti! Assolutamente NO!
    Tutti si credeva che “gli uomini di maggior spessore tecnico” in realtà avessero dato il 110%! Mazzarri infatti CI CONTAVA che andassero tutti in FLOP! Lo sperava proprio perché stanco di prendere 1,5Mio€uro/anno ed infatti HA RESCISSO (rinunciando di fatto a metà ingaggio…)….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toronelcuore - 5 mesi fa

      Sai alla fine il perché non hanno giocato all’altezza? Perché mi devi spiegare da noi quali sarebbero quelli di maggior spessore tecnico. Io tolto il signore in porta tecnicamente non so chi salvare. FVCG. E fidatevi che se non si vince domani si fa nerissima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 5 mesi fa

        Quindi secondo Te le prestazioni dell’anno scorso, compresa quella di tutto il reparto difensivo, sono state “un caso”? Oppure sono state solamente opera di Sirigu? N’Koulou non ha forse fatto un campionato ottimo, così come lo stesso Izzo? Anche Lollo ha fatto il Suo, nei 3 anni precedenti ha messo a segno 13 reti e sfornato 10 assist, non mi pare male per un terzino, e mi fermo perché sennò dovrei fare il lavoro che in realtà è già fatto, basta cercare in rete….
        Per come la vedo io NESSUNO ha avuto da ridire sul fatto che al termine della scorsa stagione siano stati tenuti TUTTI, casomai c’era parecchio scetticismo (eufemismo) sul fatto che ancora una volta non sono stati inseriti giocatori al centrocampo, né di qualità ma neppure sono buoni, PROPRIO ZERO, così come Zaza come “spalla” per Belotti è sembrato fin da subito “sprecato”…
        Questo mini-torneo poi è tutto da scoprire: domani si può vincere come pareggiare e pure perdere, è una partita di pallone estiva, dove non s’è fatta la preparazione adeguata, dove molti giocatori hanno altro per la testa (ancora ci sono da sciogliere i nodi “stipendi e rinnovo contratti” oltre al fatto che praticamente già si stanno muovendo i procurato e gli agenti per il prossimo calciomercato…), però quello che c’è di buono (???) in tutta questa faccenda che in realtà E’ PIU’ UNA FARSA è che TUTTI sono nelle stesse situazioni, anche quelli che sembrano essere “messi meglio” in realtà dovranno fare i conti con gli infortuni, il caldo, gli impegni di campionato e di Coppe…
        FV♥G!! SEMPRE!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy