Toro se vuoi l’Europa oggi dimostralo con la vittoria

Toro se vuoi l’Europa oggi dimostralo con la vittoria

L’editoriale di Gino Strippoli – Inizia con il Sassuolo il tris di vittorie da conquistare per
l’Europa

di Gino Strippoli

Ormai siamo alla resa dei conti Europei. Il Toro deve inanellare da oggi in poi, quindi le ultime  tre partite, solo vittorie.

9 punti in palio che i granata dovranno far loro per essere in pace con la coscienza davanti a tutti i tifosi e alla società di aver dato il massimo e aver fatto il possibile per conquistare un posto in Europa League. Una partita quella di oggi con il Sassuolo tutt’altro che facile, perché la squadra allenata da De Zerbi proprio per il fatto di non avere nessuna preoccupazione di classifica, di fatto ha già finito il suo ottimo campionato, giocherà a mente libera e senza paure alcune. Si sa che quando una squadra è esente da problemi di classifica gioca meglio e può mettere in difficoltà qualsiasi squadra, e poi il Sassuolo è anche una bella squadra. Ecco perché non si deve considerare una partita facile.

L’assurdità degli orari sfalsati: anche Mazzarri fa sentire la propria voce

Belotti e compagni lo sanno e quindi molto dipenderà dall’approccio che avranno sin dall’inizio della partita. Per vincere ci vorrà un Toro grintoso come una vera finale di Coppa. In effetti da qui alla partita con la Lazio le gare saranno tre vere finali dove saranno vietati anche i minimi errori per evitare di sbiellare sul finale una stagione che ha prodotto soddisfazioni come da anni il Toro non faceva vedere. Mazzarri sa molto bene le insidie che possono annidarsi da una partita del genere, come anche l’evitare di prendere sottogamba la gara. Sicuramente con il rientro di Moretti la difesa riacquisterà la sua piena efficienza e sicurezza mentre a centrocampo l’ottima prova di Lukic nel derby lo confermerà al centro della mediana, al posto dello squalificato Rincon con Baselli e Meitè. Idem per lo spagnolo Berenguer che ha ormai conquistato i galloni di titolare.

Sulle fasce esterne dovrebbe essere confermato De Silvestri su Ola Aina mentre a sinistra la maglia è dell’eccellente Ansaldi, ormai un punto fermo di Mazzarri e della squadra, sicuramente uno dei migliori esterni del campionato. In avanti Belotti dovrà cercare di incidere ancor di più per cercare il gol. Il rientro di Zaza con la Juventus ha portato nel giocatore la voglia di giocare queste ultime tre partite al massimo, negli spezzoni che gli riserverà l’allenatore granata, cercando di farsi perdonare magari con dei gol un campionato che ha deluso tifosi e non. Anche Falque sta aspettando il suo momento per rientrare dopo l’infortunio e dare in queste ultime partite decisive il suo contributo quest’anno limitato dai molti infortuni.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 7 mesi fa

    L’unico risultato utile è la vittoria, altrimenti rischiamo veramente grosso. Forza Toro dai!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy