Di Biagio: “Non allenerò più l’Under 21. Ma non è un fallimento”

Di Biagio: “Non allenerò più l’Under 21. Ma non è un fallimento”

Le parole / Il tecnico lascia l’incarico azzurro e dice: “Rifarei tutte le scelte, anche con la Polonia. Non si parli di fallimento”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

L’esperienza azzurra nell’Europeo Under 21 non si è conclusa nel migliore dei modi, con i giovani talenti italiani che sono stati eliminati dalla partita tra Francia e Romania che ha condannato la squadra di Di Biagio. E proprio il tecnico, dopo la competizione, ha parlato in conferenza stampa e ha dato sostanzialmente l’addio all’Italia, dicendo che il suo lavoro sarebbe terminato. Ecco le sue parole:

Io non sarò più l’allenatore dell’Under 21. Me ne sarei andato comunque al 99,99%, magari ci avrei ripensato con la possibilità delle Olimpiadi. Ringrazio chi mi ha dato questa possibilità di allenare l’Under 21, Sacchi, Albertini, Abete, Viscidi, ho fatto un’esperienza incredibile in cui ho messo tutta la passione del mondo. In senso assoluto, il voto della mia esperienza è altissimo. Ho fatto un ottimo lavoro. L’obiettivo era rilanciare il calcio italiano, cambiare la mentalità, competere con le migliori nazionali, giocare in una certa maniera, portare ragazzi in Nazionale maggiore. Abbiamo un database pazzesco, su tutti i ragazzi dall’Under 15 all’Under 21. Certo, sul piano del risultato non posso essere contento, ma non parlerò mai di fallimento. Rifarei le stesse scelte, anche con la Polonia. Tra infortuni e problemi non eravamo così tanti: forse con la Polonia nel secondo tempo potevamo fare qualcosa di diverso, ma non mi rimprovero molto. Kean e Zaniolo? Hanno chiesto scusa immediatamente, non mi sono divertito a punirli, potrebbero essere i miei figli, spero di aver lasciato loro qualcosa di importante. Bisogna star dietro a tutti i ragazzi, perché stanno crescendo, cambiano, alcuni in meglio e altri in peggio. I tre episodi della mia gestione? Al primo posto la partita di ritorno in Belgio nel primo biennio. Loro avevano una squadra fortissima, facemmo un’impresa incredibile, quel primo posto lo porterò sempre dentro il cuore. Poi la semifinale con la Spagna nel 2017: in dieci riuscimmo a pareggiare, i ragazzi lottarono su ogni pallone. E per finire la voglia di questi ragazzi . Soprattutto di chi è arrivato dalla Nazionale: sono stati trascinatori, promotori del senso di appartenenza a questa maglia. Il mio successore? Visto come mi piace giocare, direi Pep Guardiola (ride, ndr)”.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. torofabri - 3 settimane fa

    Se penso che prima di Mancini gli hanno pure dato la possibilità di condurre l’Italia per 2 partite, fallite pure quelle, avrà dei bei santi in Paradiso..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. al_aksa_831 - 3 settimane fa

    Tranquillo, ne parlano gli altri di fallimento.
    La faccia come il culo, è incredibile, sono sei anni che non riesce a fare il minimo sindacale e fa scelte sia di selezione che tattiche da horror.
    Buon fallimento, se sei fortunato la Cina ti aspetta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata1950 - 3 settimane fa

    incompetente:con i giocatori che aveva e non solo quest’anno ha fatto pena Addio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Urbanesimo - 3 settimane fa

    finalmente ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sergio.breid_753 - 3 settimane fa

    Alessandro, forse prima di parlare a vanvera prova ad informarti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

      Ho già dato la mia risposta a Granata , se hai voglia leggila poi eventualmente puoi continuare a dire che parlo a Vanvera, se permetti 15 anni senza vincere un cazzo mi sembrano tantini per prendersela con Di Biagio….Opinione Personale eh…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 3 settimane fa

        Credo che in questi 15 anni di buoni giocatori per l’unger 21 ce ne siano stati pochini.
        Ora invece ce n’erano parecchi e quindi dispiace.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 3 settimane fa

          under 21

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

            Può essere che sia come dici tu, ma questo solamente il tempo lo dirà, se un cospicuo numero di giocatori dell’under 21 sfonderà a livello professionistico e si riveleranno dei grandi giocatori allora non avrò difficoltà a riconoscere che Di Biagio sarà stato un incompetente…Guarda ,spero che tu abbia ragione..

            Mi piace Non mi piace
  6. PrivilegioGranata - 3 settimane fa

    Si vede che considera l’eliminazione dagli Europei e la mancata qualificazione alle Olimpiadi un successo.
    Tertium non datur…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granata - 3 settimane fa

    Io non ti affiderei nemmeno la gestione di un carretto gelati, figuriamoci una squadra. 6 anni, nessun risultato sul campo e dice non è un fallimento ? Suo successore Guardiola per il gioco? Per fortuna ci si è liberati di te. Spero il prossimo sia meglio, basta poco eh.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

      Infatti prima di lui eravamo collezionisti di vittorie e successi, sfornavamo talenti a ripetizione ,davamo spettacolo in ogni angolo della terra, insomma eravamo dei fenomeni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Hai memoria molto corta. L’under 21 in passato ha vinto europeo ed è andata alle olimpiadi quando aveva giocatori validi. Oggi ci sono e si è fallito. Si è vinto diventando campioni nel 1992, 1994, 1996, 2000, 2004, considerando che si è partiti nel 1978 direi non male. Sempre a scrivere male quando i numeri dicono ben altro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 3 settimane fa

        Aggiungo e finisco, a livello under 21, l’Italia è la più titolata. Ti basta ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

          Granata ,non sono informato come te ,non ho difficoltà a riconoscerlo ,però ti sei dato la risposta da solo elencando i titoli vinti dall ‘under 21 ,li ricordo anche io, infatti l’ultimo che hai elencato , correttamente , è il 2004 … Quanti anni sono passati da allora….????? Se non sbaglio dovrebbero essere 15 ….Aggiungo che guarda caso l’ultimo titolo vinto dalla nazionale maggiore è nel 2006 ,mondiale Germania, esattamente 2 anni dopo la vittoria dell’under 21, dopodiché il nulla assoluto sia a livello under 21 ,che riconosco come dici tu essere la più titolata, sia a livello di Nazionale Maggiore. in questi 15 anni c’è sempre stato Di Biagio …???? Poi che non possa piacere mi sta anche bene ma che sia tutta colpa sua se permetti parliamone….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Granata - 3 settimane fa

        @Alessandro, l’ultimo tecnico a vincere con l’under è stato Gentile. Il suddetto è stato fatto fuori perché non si voleva piegare ai desiderata di procuratori, presidenti e faccendieri. Il risultato è stato non vincere più nulla. Non è vero che non ci sono stati giocatori, è mancato il manico. Di Biagio si è piegato a 90° con tutti indistintamente quando invece poteva e doveva fare di più. Per me è servile e non servizievole al di là del mio gusto calcistico. Se poi ragioniamo sui numeri, beh , è come sparare alla cri.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

          Granata ,ricordo la vicenda Gentile ed è come dici tu, su Di Biagio può essere che hai ragione tu . tuttavia dal 2004 ad oggi tutti questi grandi giocatori sfornati dall’under 21 io onestamente non li ricordo. Prova ne è la serie di brutte figure fatte dalla nazionale maggiore nel mondiale 2010, nel mondiale 2014 (entrambi eliminati ai gironi preliminari) e l’ultimo nel 2018 cui non ci siamo nemmeno qualificati. Evidentemente la nostra scuola calcio ha prodotto poco o nulla ..Non sei d’accordo???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 3 settimane fa

          Non proprio d’accordo nel senso che il materiale umano c’era. Se tu però fai scelte sbagliate sia di moduli che di uomini, beh, la frittata è fatta. Alcuni blocchi di giocatori, in nazionale facevano convocazioni e formazione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

            Quali sono stati secondo te questi grandi giocatori lasciati a casa che avrebbero potuto cambiare le sorti della nostra nazionale ???

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy