Lukic, una stagione in crescita: ora il Mondiale con la Serbia è più di un’idea

Nazionali / Il ragazzo, ceduto in prestito al Levante per un anno, è sbocciato in Spagna: adesso il tecnico della Nazionale serba deve valutarlo

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Concluso il campionato di Serie A, si torna a parlare anche di Nazionali. In particolare, è il momento di Sasa Lukic, giocatore di origine serba, di proprietà del Torino ma che in questa stagione è stato ceduto in prestito al Levante affinché facesse esperienza e potesse crescere e tornare poi utile alla squadra granata. L’obiettivo è stato assolutamente centrato in pieno, con il centrocampista che è cresciuto giorno dopo giorno, andandosi a conquistare un posto da titolare e ricevendo più di un complimento in Spagna. Per questo motivo, come il giocatore stesso ha ammesso, il Levante sta cercando in qualche modo di trattenerlo, per provare a strapparlo al Torino (QUI le sue parole).

Fonte: levanteud.com
Fonte: levanteud.com

CRESCITA – Nel corso dell’estate si scioglierà anche la questione legata al suo cartellino, ma prima di questo è giusto sottolineare che la scelta della società granata di cederlo in prestito in Spagna è stata molto azzeccata. Le qualità, nelle poche presenze con Toro, si erano intraviste: rimanendo alla corte di Mihajlovic prima e di Mazzarri poi avrebbe rischiato di fare troppe panchine. Con il Levante ha trovato la giusta continuità, esplodendo nel finale di stagione, arrivando al culmine nella splendida (ed emozionante) partita contro il Barcellona, finita 5-4 per Lukic e compagni. Adesso gli occhi sono puntati sul mediano di proprietà del Torino, che potrebbe anche giocarsi i Mondiali in Russia di quest’estate.

LEGGI – Lukic e Levante, storica cinquina al Barcellona!

NAZIONALE – Le buone prove e la crescita di Lukic non sono passate inosservate: il tecnico Krstajic lo sta monitorando da tempo e, come si vocifera in Serbia da domenica scorsa, è plausibile pensare che il ragazzo granata possa unirsi alla truppa che partirà per la Russia a giugno. La decisione definitiva verrà presa oggi, peraltro: Sasa Lukic saprà se potrà raggiungere Adem Ljajic – altro serbo del Torino convocato in Nazionale – e giocare la competizione più importante di sempre. Per lui il Mondiale sarebbe una vetrina incredibile, che gli permetterebbe di mettersi in mostra e soprattutto di acquisire altra esperienza. Le sentenze saranno emesse oggi.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marino - 3 anni fa

    Giocatore che gioca nella Spal spagnola e che viene considerato assolutamente inifluente nel gioco. TN lo spaccia per un fenomeno: non convocato, se ne sta a casa. Sarà colpa degli arbitri, o della VAR, o dei tifosi mai cuntent.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy