Udinese, quante defezioni in attacco: l’unica certezza è Pussetto

L’avversaria / Sono solo 10 i gol segnati dai bianconeri fino a qui in campionato

di Luca Sardo

Il prossimo avversario del Torino in campionato sarà l’Udinese. La squadra bianconera arriva a questa partita dopo il rinvio del match contro l’Atalanta che si sarebbe dovuto giocare domenica alle 15, ma è stato rinviato per l’impraticabilità del terreno di gioco della Dacia Arena a causa della pioggia. Dunque l’Udinese arriva più riposata a questa partita in programma sabato alle 18 allo stadio Olimpico Grande Torino. Dopo aver passato in rassegna la difesa e il centrocampo, ora andiamo ad analizzare l’attacco dei bianconeri.

DUBBI – Sono solo 10 i gol segnati dall’Udinese in campionato, ma i bianconeri arrivano a questa sfida in un buono stato di forma dopo le due vittorie contro Genoa e Udinese. In dubbio per la sfida con il Torino sono Lasagna ed Okaka: entrambi non erano stati convocati per la sfida con Lazio e Atalanta. Il primo è alle prese con una forte contusione al ginocchio rimediata in Coppa Italia contro la Fiorentina, mentre il secondo presumibilmente era risultato positivo al coronavirus: tutti e due i giocatori ieri sono tornati in campo e hanno svolto un lavoro personalizzato. Difficilmente invece ci sarà Forestieri, fermato da uno stiramento alla coscia dopo il gol segnato alla Lazio: il numero 45 proverà il recupero in extremis ma non dovrebbe essere della partita. Nel solito 3-5-2 di Gotti, l’unica certezza in attacco è quindi Ignacio Pussetto. Al suo fianco, a causa delle difficoltà degli altri attaccanti, dovrebbe esserci dal 1′ Gerard Deulofeu, che già era stato schierato titolare nella gara con l’Atalanta. Il ballottaggio per la partita di Torino sarà con Nestorovski, ma l’ex Watford è nettamente favorito. La difesa granata dovrà prestare molta attenzione alla velocità dello spagnolo che a campo aperto potrebbe fare la differenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy