Finale Scudetto, Torino-Inter 2-0: E’ L’UNDICESIMO SCUDETTO BERRETTI!

Finale Scudetto, Torino-Inter 2-0: E’ L’UNDICESIMO SCUDETTO BERRETTI!

Finale a Novarello / Successo meritato dei ragazzi di Capriolo, che si laureano campioni d’Italia

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

nostro inviato a Granozzo con Monticello (Novara)

Novarello si tinge di granata: il Torino conquista l’undicesimo scudetto Berretti della sua storia, superando l’Inter per 2-0 nella finale per le società di Serie A e Serie B. Cantano i ragazzi di Max Capriolo, possono farlo legittimamente perchè si sono dimostrati superiori alle altre tre squadre di Serie A: Atalanta, Sassuolo e Inter. Questo a seguito di una stagione regolare che aveva visto il Torino vincere 22 gare su 24. Contro i nerazzurri i granata crescono sempre più col passare dei minuti: una prestazione in crescendo che porta nella già ricchissima bacheca del Toro un altro titolo giovanile, il secondo stagionale dopo la Supercoppa Primavera. Senza dimenticare che in corsa per lo scudetto c’è anche la Primavera di Coppitelli, che ieri ha avuto la meglio della Fiorentina sbarcando in semifinale contro l’Atalanta.

Per l’appuntamento finale, davanti agli stati generali del club in tribuna a Novarello, Capriolo non cambia: confermato il 3-5-2 delle uscite contro Atalanta e Sassuolo, con Kone e Moreo davanti. In mediana però i granata recuperano Cuoco, negli ultimi tempi stabilmente aggregato alla Primavera. A far la partita nelle prime battute è l’Inter, che accoglie dalla Primavera alcuni elementi come Serpe e Mulattieri, mentre il Torino punta solo sui 2001 che hanno formato il gruppo per tutto l’anno. Ma è il Torino a passare in vantaggio. Al minuto 11, alla prima vera azione offensiva dei granata, l’arbitro Rutella di Enna ferma tutto per un fallo di mano di Vaghi. E’ calcio di rigore, con giallo per il nerazzurro. Dal dischetto si presenta Moreo, freddo e cinico, che supera Pozzer. E’ vantaggio granata, la partita si mette subito sul binario giusto.

Il Torino infatti da lì in poi imposta una partita di difesa e ripartenze. L’Inter però ha qualità, come quella nei piedi del mediano Gianelli: un gran tiro dalla distanza incoccia l’incrocio dei pali al 27′. I nerazzurri sono ancora sfortunati dieci minuti dopo: cross dalla destra, Mulattieri impatta benissimo la sfera di testa e viene fermato solo dalla traversa. Lewis trema, ma arriva all’intervallo imbattuto. E poco prima del fischio dell’arbitro è il Toro a sfiorare il raddoppio sullo sviluppo di un contropiede: Bongiovanni dalla destra serve Garetto, il destro di prima è indirizzato all’incrocio ma Pozzer si esibisce in una gran parata e tiene in partita i suoi.

Si riprende dopo il break come si era finiti, perchè nel secondo tempo c’è solo Toro. La spinta di Bongiovanni e Ricossa sulle fasce è inesauribile, Garetto e Cuoco vincono tutti i duelli personali e la supremazia granata è sempre più netta col passare dei minuti. Iniziano a fioccare le occasioni da gol. Al 23′ dopo un’azione insistita dei granata Kone ha sul piede la palla del raddoppio, ma Colombini con un miracolo salva sulla linea. Al 29′ Bongiovanni si mette in proprio e calcia: Pozzer salva tutto. E al 31′ il portiere si ripete su un gran colpo di testa di Ibrahimi, entrato poco prima al posto di Moreo. Inutile dire che il gol sia nell’aria: arriva sul corner seguente, con capitano Leggero che salta più in alto di tutti e insacca il gol che manda in visibilio il Toro. La partita si chiude sostanzialmente lì, con Lewis che non corre altri pericoli: finisce 2-0, la più dolce delle rivincite sportive contro l’Inter (che aveva vinto contro i granata due finali Scudetto negli ultimi tre anni) è centrata.

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GlennGould - 2 mesi fa

    News: abbiam vinto scudetto beretti, ennesimo trofeo (inizia essere difficile contarli) giovanile negli ultimi tre anni. Scopo: criticare Cairo. Allucinante. Se Freud fosse vivo avrebbe al merito quantomeno pensato un trattato di sorta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PaoloSWE - 2 mesi fa

    Vicino a Malmö da 15 anni
    L’unica partita dal vivo che ho visto in questo periodo è stata la partita a Copenaghen nella trasferta in EL (non contando un paio di amichevoli estive in Italia durante le vacanze estive).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Diego Madrid - 2 mesi fa

      E btavo…i miei fratelli vivono a trolhattan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14003131 - 2 mesi fa

    Avete onorato la ns maglia e la storia del ns settore giovanile… bravi scianca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14142151 - 2 mesi fa

    CAMPIONI D’ITALIA! fantastici, una cavalcata impressionante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. RinoVecchiato - 2 mesi fa

    Errore mio negli ultimi 6 anni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. RinoVecchiato - 2 mesi fa

    Ma non si può mettere la stella, per i 10 scudetti, sulla maglia della Berretti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. RinoVecchiato - 2 mesi fa

    Comunque in questi ultimi 5 anni a livello giovanile il Torino FC ha conquistato 2 scudetti Berretti, 1 scudetto Primavera, 1 Coppa Italia Primavera ed è arrivato in 2 finali, perdendole, 1 per il Campionato Primavera e 1 per la Coppa Italia Primavera.
    Non male direi per aver messo di nuovo in piedi un settore giovanile partendo praticamente dal solo Ogbonna.
    Poi sono d’accordo che di giocatori provenienti dalle giovanili in prima squadra ne sono arrivati pochini, ma credo che le cose anche qui stiano per cambiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Nero77 - 2 mesi fa

    Complimenti Ragazzi,Onorate al Meglio i Nostri Colori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. spettro73 - 2 mesi fa

    Grazie ragazzi. Non sarà un campionato stratosferico quello Berretti ma la compattezza e la forza del gruppo è stata clamorosa. Oggi nel secondo tempo eravamo straripanti. Complimenti a tutti. Bello vedere tanti ragazzi del Toro felici e vincenti. Bello sentire anche come parlino dei tifosi del Toro. In effetti se è vero che la prima squadra è l’ammiraglia noi seguiamo, gioiamo e soffriamo anche per i nostri torelli. E loro sembrano davvero impregnati di granata, trasmettiamo e trasmettono amore per la maglia. Benissimo così. Ieri grande sofferenza e grande gioia, oggi solo gioia. Sempre e solo Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. PaoloSWE - 2 mesi fa

    Complimenti ai ragazzi della Berretti!!!
    Adesso mi ricoprirete di meno se non di ingiurie o peggio ma nel calcio tutto business in cui noi tifosi siamo solo mucche da mungere tra pay per view (io vivo all’estero) e per seguire serie A italiana, campionato svedese e le due coppe sono obbligato a fare 4 abbonamenti.
    Beh in un calcio dove tanto vincono sempre gli stessi (favola Leicester un caso a parte) baratterei un Toro come quello di quest’anno per un paio d’anni ancora, pur di dominare a livello giovanile in tutte le categorie o almeno di essere sempre sul pezzo con tutte le nostre formazioni.
    Giocando così e con un un paio di rinforzi a stagione, senza cessioni illustri, si può arrivare comunque sempre più in alto (con la prima squadra intendo)
    NO AL CALCIO MODERNO, NO ALL’ECA, NO AD AGNELLI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Diego Madrid - 2 mesi fa

      Paolo, ciao, dove vivi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Hastasiempre - 2 mesi fa

    Io c’ero ….semplicemente fantastici !!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    GRANDI RAGAZZI !!!!!
    Fiero di voi.
    FORZA TORO !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-14036712 - 2 mesi fa

    Grazie ragazzi, grazie mister Capriolo, grazie staff, grazie dirigenti! SEMPRE FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13973712 - 2 mesi fa

    la cosa più bella è che la società sta crescendo, e con la crescita arrivano i risultati. Complimenti ai ragazzi e a mister Capriolo, vincere non è mai facile e loro ci sono riusciti tra l’altro contro una signora avversaria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. jimmy - 2 mesi fa

    Aspettiamo commento di tal Davide Granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      Ma siete proprio ossessionati! Mamma mia, rilassatevi un po’!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

    Bravi ragazzi! Avete onorato la memoria del Grande Toro! E ora sotto con la Primavera.
    FORZA VECCHIO CUORE GRANATA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Antoniogranata76 - 2 mesi fa

    Grandissimi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. robertozanabon_821 - 2 mesi fa

    Grazie ragazzi!!! Complimenti a tutti. Bravi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

    Stiamo tornando ai massimi livelli.
    Queste vittorie dimostrano la capacità e l’ambizione della società.
    Questi ragazzi sono la linfa per società come la nostra che non gonfiano i bilanci con sponsorizzazione fasulle, plusvalenze false (vedi Sturaro e Audero ad es.), diritti televisivi iniqui, stadi regalati etc etc.
    Grazie ragazzi, grazie mister, grazie Bava e grazie Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Tifoso Obiettivo - 2 mesi fa

    Contentissimo per i ragazzi.
    Lo sarei di più se dopo 14 anni avessimo di che gioire anche con la prima squadra oltre che i soliti premi di bilancio, ma non si può sempre volere tutto.. Giusto?
    Speriamo di avere Bava ds comunque.
    Un vincente; che capitalizza al meglio (e si vede) i pochi soldi investiti nel settore giovanile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

      Gioire senza polemizzare è chiedere troppo almeno oggi vero?
      L’obiettivita’ è un’altra cosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tifoso Obiettivo - 2 mesi fa

        Gioisco, e non faccio polemica.
        Il fatto che in 14 anni siano troppo poche le godurie è obiettivo. Come sono dati i pochi soldi che investiamo nel settore giovanile. Un merito di Cairo è perlomeno scegliere dei buoni collaboratori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 2 mesi fa

          Il discorso che fai rispetto agli investimenti, si potrebbe controbattere facendo notare che spendere oltre 10 mln€ per la sola primavera( sono diverse le società che lo fanno ) non è giusto. Non è giusto alzare il valore di giocatori che poi non sono pronti per la serie A. Il Toro spende obiettivamente il giusto ed i risultati lo dimostrano. Sono gli altri che investono troppo e male.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Tifoso Obiettivo - 2 mesi fa

            Ho detto che si spende poco e si valorizza, infatti.

            Mi piace Non mi piace
  21. FORZA TORO - 2 mesi fa

    Bravi ragazzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy