UFFICIALE – Cottafava è l’allenatore della Primavera del Torino

UFFICIALE – Cottafava è l’allenatore della Primavera del Torino

Giovanili / E’ stato ufficializzato il successore di Marco Sesia

di Marco De Rito, @marcoderito

Come anticipato già a giugno su queste colonne (leggi qui), Marcello Cottafava è il nuovo allenatore della Primavera del Torino. Il 42enne genovese arriva dall’esperienza alla Primavera della Sampdoria dove aveva agganciato la zona play-off prima della sospensione del campionato. La scelta di Cottafava è stata di Davide Vagnati. I due si conoscono bene essendo stati compagni di squadra da calciatori delle giovanili della Sampdoria e poi il dirigente sportivo aveva portato Cottafava con sé alla Spal, affidandogli la Primavera del club estense. Contestualmente è stato annunciato che il vice-allenatore è Michele Coppola, secondo di Cottafava anche alla Spal e alla Sampdoria. Nel suo curriculum ci sono cinque anni da bandiera come calciatore in C2 a Castelnuovo Garfagnana, poi allenatore in seconda di Massimo Morgia a Pistoia e Siena e trainer in prima del RapalloBogliasco.

 

Si conclude solo dopo una stagione l’era di Marco Sesia. Prima che esplodesse l’emergenza Covid l’ex tecnico dell’Under 17 granata aveva condotto un campionato deludente, con il Toro che era al 13° posto in classifica. Di seguito il comunicato ufficiale della società granata:

“Il Torino Football Club è lieto di comunicare che Marcello Cottafava è il nuovo allenatore della Primavera. Cottafava, che sarà coadiuvato dal vice Michele Coppola, è nato l’8 settembre 1977 a Genova. Ex calciatore professionista, ha vestito, tra le altre, le maglie di Treviso, Lecce, Triestina, Gubbio, Latina e Spal. Proprio nella Società emiliana ha iniziato la carriera da tecnico allenando dapprima l’Under 17 e nei due anni successivi la Primavera. Nell’ultima stagione ha guidato la formazione Primavera della Sampdoria.

Il Torino Football Club ringrazia il tecnico Marco Sesia e tutto il suo staff per il lavoro svolto nello scorso campionato.

Ecco lo staff tecnico della formazione Primavera per la Stagione 2020-2021:

ALLENATORE: Marcello Cottafava

ALLENATORE IN SECONDA: Michele Coppola

PREPARATORE DEI PORTIERI: Gianfranco Randazzo

PREPARATORE ATLETICO: Vincenzo Franco

COLLABORATORE TECNICO: Andrea Licciardi”.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fede Granata - 1 mese fa

    Buon lavoro Sig. CottafavA..Da qualunque parte arriva a me non importa. L’importante che sappia fare bene il suo lavoro e dia grandi soddisfazioni a tutti noi che amiamo il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

      Brava Fede!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. AppianoGranata - 1 mese fa

    O è il sosia o è realmente Barzagli sotto mentite spoglie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Ma ,Vagnati conosce solo il bacino di pescaggio della Spal e della sampdoria oppure c’è speranza che sia dotato di orizzonti un po’ più larghi…?????
    Inoltre, qualcuno ci può delucidare sul ruolo di Massimo Bava …??? Se non ha nemmeno la libertà di scegliere il tecnico delle Giovanili…..A proposito : Ma è sempre con noi..??? Oppure mi sono perso un passaggio e si è trasferito altrove..???? Giuro ,non è una domanda ironica..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. michelebrillada@gmail.com - 1 mese fa

    era ora mi dispiace per sesia ma non ho mai visto il toro giocare a calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

    Benvenuto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Nero77 - 1 mese fa

    Finalmente un innesto importante per la nostra Primavera,speriamo che ripeta gli stessi trionfi con le precedenti formazioni giovanili!Auguri Mister Cottafava…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. spiritolibero - 1 mese fa

    Fa giocare col 4 3 1 2 ma anche col 4 3 3 quindi va bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Madama_granata - 1 mese fa

    Magari questo è un fenomeno: non lo metto in dubbio, fino a prova contraria!
    Magari con lui vinceremo Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa, come con Longo e Nicola!
    Trovo però singolare che i “buoni elementi” oramai arrivino solo più, ed esclusivamente, da Spal, Samp e Milan!!
    Né Vagnati, né Giampaolo, a quanto pare, sanno guardare oltre ed altrove: per allenatori, collaboratori di tutte le figure professionali e calciatori si va a pescare sempre, solo ed esclusivamente nelle loro ex-squadre!
    La cosa mi sembra un po’forzata, e senz’altro esagerata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LeoJunior - 1 mese fa

      È una preoccupazione che inizio ad avere anch’io. Se da un lato pescare nel mare che si conosce bene può essere un buon metodo per iniziare a scaldare i motori, diventa preoccupante quando sembra essere l’unico approdo. Vedo le nostre concorrenti cercare in mercati emergenti e su nomi meno conosciuti. Da anni sembra essere il modo migliore per trovare talenti e, se vogliamo guardare anche al lato che più apprezza Cairo, per fare plusvalenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

        C’è da dire per essere onesti che Petracchio si è portato via il disco duro coi buoni. È rimasto in sede solo quello degli scarti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

          Il problema è che Comi non ha detto nulla a Vagnati e lui apre i files.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy