Under 16, Torino-Spezia 2-0: monologo e vittoria granata

Giovanili / Gerarca e Patruno decidono la prima sfida stagionale

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
Jarre Torino Under 16

Vince e convince il Torino Under 16 nella prima gara stagionale, vinta 2-0 al “Cit Turin” contro i pari età dello Spezia. Patruno e Gerarca permettono di cogliere i tre punti ai ragazzi di Roberto Fogli, che festeggia nel migliore dei modi il ritorno su una panchina del settore giovanile granata. I 2005 del Torino dunque partono col piede giusto dopo che la pandemia aveva interrotto la scorsa stagione quando, nella categoria Under 15, erano secondi in classifica.

Il Torino inizia con il consueto 3-5-2. In porta parte titolare Brezzo, al posto di Lando. In difesa Moretto preferito a Omorogbe. Sulla destra non c’è Broccanello, al suo posto dentro Prete. A guidare la difesa c’è Nicolò Serra, di ritorno dall’Under 17. Regista il solito Colletta e mezzali ci sono Tahiri e D’Abramo, questo’ultimo prende il posto di Ciammaglichella, ormai titolare con i 2004. In avanti confermata la coppia Jarre-Patruno.

Subito positivo l’avvio di gara dei granata, con Jarre che sfugge sulla destra e serve D’Abramo, ma la sua conclusione finisce di poco a lato. È un monologo dei torelli, che con pazienza provano ad aggirare la solida difesa spezzina. Al decimo sfiora il vantaggio Jarre. La sua conclusione dalla distanza però fa la barba al palo. Passano cinque minuti ed è ancora Torino pericoloso, sempre dalla distanza. Questa volta a provarci è Moretto, ma la sua conclusione sibila pericolosamente vicino all’incrocio dei pali. Al 25’ arriva il vantaggio granata. Azione prolungata dei torelli, poi Tahiri al limite dell’area trova la scucchiaiata per Patruno, che spara di potenza in porta e trova la sua prima rete stagionale. Nel finale del primo tempo continua il monologo Toro, ma senza particolari sussulti.

In avvio di ripresa non cambia il copione. Pronti via e sfiora subito il gol D’Abramo con una bella rovesciata, ma Casto è attento e para. Con il passare dei minuti crescono gli ospiti, che iniziano ad alzare il baricentro, ma i granata reggono senza particolari patemi. I torelli di Fogli, però, calano in fase offensiva, non riuscendo più a creare le occasioni con la continuità della prima frazione. Nel finale è ancora Jarre pericoloso, ma il suo siluro da fuori area sorvola di poco la traversa. Proprio allo scadere c’è il primo sussulto dello Spezia. Bracco viene imbeccato bene e calcia forte, ma è attento Brezzo a deviare in corner. Dall’angolo nasce il contropiede del Torino che porta al definitivo 2-0. Bravo Gallea a imbucare per Gerarca, che al limite dell’area rientra sul destro e spara in fondo al sacco la palla.

TABELLINO

TORINO-SPEZIA 2-0

Marcatori: 25’ Patruno (T), 38’st Gerarca (T)

TORINO (3-5-2): Brezzo; Gallea, Serra, Moretto; Prete, D’Abramo (41’st Scariano), Colletta, Tahiri (12’st Ferreri), Manissero (30’st La Vecchia); Jarre (41’st Panetta), Patruno (12’st Gerarca). All. Fogli. A disposizione: Lando, Albertario, Omorogbe, Ferreri, Scardano, La Vecchia, Haratau, Gerarca, Panetta.

SPEZIA (4-3-3): Casto; Raineri (17’st Manfrone), Benvenuto, Conte, Caddeo; Kapidani (31’st Berti), Loffredo, Susini (21’st Garzia); Di Giorgio (31’st Cavicchi), Bracco, Piccioli (21’st Campana). All.: Pastorino. A disposizione: Abbaterusso, Frediani, Cappelli, Manfrone, Berti, Garzia, Moggia, Campana, Cavicchi.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 1 settimana fa

    Avanti così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 1 settimana fa

    bravi,forza Torellini

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy