Chiambretti: “Il Toro migliore degli ultimi anni. Calciomercato? Bisogna allungare la rosa”

Chiambretti: “Il Toro migliore degli ultimi anni. Calciomercato? Bisogna allungare la rosa”

Esclusiva / Lo showman: “I granata hanno un progetto ben definito, complimenti anche a Petrachi per come ha gestito le ultime stagioni”

di Marco De Rito, @marcoderito
Chiambretti

Tempo di bocce ferme, ma ancora per poco. Il Torino settimana prossima partirà alla volta di Bormio (leggi qui). Per un commento sulla passata stagione, ma soprattutto sulla squadra che verrà abbiamo contattato Piero Chiambretti. Il noto conduttore tifoso granata definisce il Toro: “il migliore degli ultimi anni“, anche se qualche appunto da fare c’è. Lo sguardo, però, è volto totalmente al futuro. E anche Piero Chiambretti è fiducioso in vista della prossima stagione. Lo showman ha dato ai nostri microfoni un parere “VIP” sul Toro che è stato e su quello che verrà, passando per il calciomercato. Ecco le sue parole:

Piero Chiambretti, l’Europa alla fine è arrivata, anche se attraverso una sentenza del Tas...

“Sarebbe stata meglio guadagnarsela sul campo. Non è la prima volta che entriamo in Europa in questa maniera, ma bisogna onorarla com’era stato con Ventura. I risultati di quest’anno sono sotto gli occhi di tutti: record di punti e la difesa ha subito davvero pochi gol. Purtroppo abbiamo perso punti in diverse partite con squadre abbordabili. Se in quei frangenti fossimo stati più attenti, avremmo potuto anche qualificarci già a fine stagione. Direi che comunque non è stato rubato nulla. Il Toro ha dimostrato che può giocarsi al meglio questa Europa”. 

Mattia Feltri: “Sogno un Toro al Bernabeu. Europa League? Meglio non giocarla”

La prima volta che il Toro andò in Europa League nella gestione di Urbano Cairo fu inaspettato. Adesso l’ambiente è diverso, si nota un salto di qualità anche nella solidità della società e della squadra? 

“Direi di sì, questo è il miglior Toro degli ultimi anni. C’è dietro un progetto ben definito, con una crescita costante dei giocatori. A tal proposito faccio i complimenti al presidente Cairo e al direttore sportivo uscente Gianluca Petrachi, hanno gestito bene le operazioni sia in entrata che in uscita. Senza dimenticare che è stata fatta una politica accorta con i giovani. E’ bello vedere che i ragazzi delle giovanili subentrino in prima squadra. Il Toro sta lavorando bene”. 

Mauro Berruto: “Toro, nel 2019/2020 puoi puntare alla Champions League”

Adesso però bisogna puntare al futuro, questa squadra va rinforzata affinché possa competere anche in Europa? 

“Secondo me è importante allungare la rosa. Adesso è troppo corta. Sarebbe difficile giocare entrambe le competizioni con un’organico formato da pochi giocatori. Walter Mazzarri ha bisogno di una panchina più lunga. A parte il portiere, che è fortissimo, bisognerebbe investire in un giocatore per reparto: un difensore, un centrocampista e un attaccante. Così si dà a Mazzarri la possibilità di poter cambiare la squadra e il modulo a partita in corso e rendere il Toro più imprevedibile. Con le sostituzioni spesso si riesce anche a ribaltare il risultato durante il match, giocando due competizioni credo sia importante dare all’allenatore granata diverse opportunità anche in panchina”.  

Marco Berry: “Quest’anno col Toro ci siamo divertiti, è pazzo chi lo nega”

Recupera Password

accettazione privacy