Covid-19, gli aggiornamenti del 31 marzo / Presidente della Corte Costituzionale positiva

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che sta affrontando il nostro Paese

di Redazione Toro News

Di seguito i principali aggiornamenti di martedì 31 marzo sulla situazione del Covid-19 in Italia e all’estero, relativi al mondo dello sport e non solo.

21.40 – Il presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia è stata trovata positiva al Coronavirus.

18.57 – Dal Viminale arriva la notizia: sarà concesso fare una passeggiata genitore-figlio. Sarà comunque vietato fare jogging. Il tutto sarà possibile in vicinanza della propria abitazione.

18.09 – A livello nazionale, ci sono i dati riguardanti il Coronavirus. Sono 2107 i pazienti in più rispetto a ieri, 837 i morti e 1109 i guariti.

18.02 – Il sindaco Appendino dichiara: “Buoni spesa, precedenza alle famiglie numerose. Chieda aiuto chi ha davvero bisogno“.

17.51 – Secondo quanto riporta l’ANSA, le fonti societarie dell’Inter hanno comunicato che i giocatori nerazzurri sono pronti a tagliarsi lo stipendio. Servirà un colloquio tra il capitano Handanovic e Conte con la società.

17.38 – Arrivano anche i dati dalla Lombardia: 43208 casi positivi e 7199 morti. Il presidente dell’ISS: “La curva ci mostra che sembra stiamo arrivando a una sorta di plateau del picco“. Per quanto riguarda il dato giornaliero, sono 481 i morti contro i 458 di ieri.

17.36 – Sempre più grave la situazione in Spagna: sono più di 8000 i morti e 10000 i contagi in più.

17.34 – L’ex giocatore del Cagliari Alessandro Matri ha messo all’asta le sue maglie da gioco per contribuire alla raccolta fondi in favore del Coronavirus.

17.00 – La Premier League ha invece un piano pronto per salvare la stagione: una maratona di partite tra giugno e luglio ma si attende l’ufficialità.

15.25 – Ufficiale: La Bundesliga viene sospesa fino al 30 aprile e riaprirà soltanto a porte chiuse.

Ufficiale, Seifert: “La Bundesliga viene interrotta almeno fino al 30 aprile”

15.11 – Manolo Gabbiadini ha parlato dopo il suo periodo di isolamento a causa del Coronavirus: “Mi sono tornate le forze, da due settimane mi sto allenando con continuità. Nelle prime due settimane, invece, non stavo bene, ho evitato perché non ero in gran forma.

14.47 – Il commissario per il potenziamento delle infrastrutture ospedaliere necessarie a far fronte all’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri incontrerà l’istituto Superiore della Sanità per ridurre i tempi dovuti alla burocrazia.

13.41 – Il Tottenham ha deciso di tagliare del 20% i compensi dei lavoratori del club (quelli non strettamente correlati all’attività di campo). Il chairman Daniel Levy ha confermato di dover mettere in atto una politica di riduzione dei salari per i 550 impiegati e direttori delle altre aree del club, per i mesi di aprile e maggio.

13.05 – Pochi minuti fa ha parlato il commissario straordinario all’emergenza Domenico Arcuri: “Ieri è stata consegnata una quantità sufficiente di mascherine all’ordine dei medici. Pensiamo che anche loro devono essere dotati di una sorta di ‘magazzino di scorta’, in modo da poter sopperire o aggiungere dotazioni che vanno direttamente a loro. Abbiamo fatto molti passi avanti – continua Arcuri – nella produzione nazionale di mascherine in una settimana. Le prime 25 aziende della filiera della moda da ieri producono 200 mila mascherine chirurgiche al giorno. Hanno un piano per andare a 500 mila al giorno la prossima settimana e a 700 mila quella successiva; le aziende del settore dell’igiene personale da ieri fanno 250 mila mascherine al giorno, arriveranno a 400 mila la prossima settimana, a 750 mila quella successiva”.

12.51 – Nuovo record di decessi per coronavirus in Spagna: nelle ultime 24 ore le vittime sono state 849 portando il totale a 8.189. I nuovi casi confermati sono 9.222 e portano il totale a 94.417, registrando una nuova accelerazione dopo la lieve frenata del giorno precedente.

12.32 – Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, chiederà poteri straordinari per gestire l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato al Consiglio regionale, in videoconferenza: “Chiedo al Consiglio regionale di valutare l’approvazione di un documento perché io possa chiedere al governo poteri straordinari. Senza averli rischiamo che tutto il lavoro venga ritardato, ma i tempi sono di grande urgenza“. Continua poi Cirio: “E’ scontata la proroga delle misure in vigore fino al 3 aprile, sarebbe una follia pensare di tornare alla normalità tra pochi giorni” sostiene il presidente che ipotizza due possibilità. “La prima prevede la proroga integrale delle attuali restrizioni e un graduale ritorno alla normalità dal giorno dopo Pasquetta, l’altra è di arrivare al lunedì successivo, il 20 aprile“.

11.40 – Inaugurato l’ospedale alla Fiera di Milano. Alla presenza del governatore della Lombardia Attilio Fontana, è stato presentato alla stampa il nuovo ospedale allestito alla Fiera di Milano e realizzato a tempo di record in 14 giorni. La struttura, realizzata anche a donazioni per 21 milioni di euro, può contare su 250 posti di terapia intensiva, dedicati all’emergenza coronavirus.

11.27 –  Bundesliga, oggi in Germania è prevista la riunione di lega per discutere del futuro del massimo campionato e della seconda divisione. Christian Seifert, amministratore delegato della Bundesliga, vuole assolutamente riprendere, ma non è detto che ci si riesca. Secondo la Bild l’idea è quella di bloccare le retrocessioni nel caso in cui non si tornasse a giocare. La Bundesliga passerebbe così da 18 a 20 squadre, allargando il campionato a Bielefeld e Stoccarda attualmente prima e seconda in seconda divisione.

10.33 – Trump: “L’America aiuterà l’Italia con 100 milioni di dollari. Conte ringrazia su Twitter: “Grato per il supporto”

10.28 – Oggi alle 12 l’Italia si ferma per rendere omaggio a tutte le vittime del Coronavirus, in segno di vicinanza ai familiari e di partecipazione nazionale al cordoglio delle comunità più colpite dalla pandemia. L’iniziativa, partita dai sindaci italiani, si è allargata ad altre istituzioni: la bandiera italiana a mezz’asta sarà esposta su tutti gli edifici pubblici.

9.55 – Il Newcastle è il primo club di Premier League a mettere i propri impiegati in regime di disoccupazione parziale per evitare la crisi economica ai tempi della pandemia di Covid-19. Lo rende noto la Bbc. Lee Charnley, il proprietario del club, che era al 13° posto al momento dell’interruzione del campionato, ha giustificato la misura in una e-mail inviata ai suoi dipendenti, spiegando di essere stato costretto a prendere questa decisione per preservare il futuro della società.

9.30 – Il ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato: “Nella riunione del Comitato tecnico Scientifico, svoltasi stamane è emersa la valutazione di prorogare tutte le misure di contenimento almeno fino a Pasqua. Il governo si muoverà in questa direzione”

Bentrovati amici di Toro News: in questo articolo troverete tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto, sulla situazione Covid-19 e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che negli scorsi giorni sono stati interrotti fino a data da destinarsi. Già rinviati anche Euro 2020 e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy