Covid-19, gli aggiornamenti del 5 aprile / Rallenta il numero dei morti, meno malati in ospedale

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che sta affrontando il nostro Paese

di Redazione Toro News

Di seguito i principali aggiornamenti di sabato 4 aprile sulla situazione del Covid-19 in Italia e all’estero, relativi al mondo dello sport e non solo.

PER I NUOVI AGGIORNAMENTI PREMI F5 O AGGIORNA LA PAGINA

22.34 La BBC riporta che il Premier britannico Boris Johnson è stato ricoverato a scopo precauzionale in ospedale per dei test. Il primo ministro inglese, già risultato positivo al coronavirus una decina di giorni fa, continua ad avere sintomi persistenti, tra i quali febbre alta.

21.15 Buone notizie in casa della Fiorentina: Vlahovic, Cutrone e Pezzella sono guariti dal coronavirus (LEGGI).

20.57 Ha parlato ai propri sudditi la Regina Elisabetta II d’Inghilterra: “Questa è una sfida diversa da tutte le altre. Vorrei ringraziare chiunque è in prima linea nel servizio sanitario e coloro che continuano a lavorare per il bene della nazione, il vostro sforzo ci avvicina a tempi più normali. Torneranno giorni migliori: saremo di nuovo con i nostri amici e familiari, ci incontreremo di nuovo”. Questo un passaggio del suo discorso alla nazione.

19.22 Parlando alla Rai, il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, ha espresso la volontà da parte della sua società di completare il campionato di Serie B: “Il Benevento ho già detto che si sarebbe allineato a tutte le decisioni purché vengano prese nell’interesse generale. Se ci sono manovre sotterranee per far comodo a qualcuno il Benevento allora non ci sta. Purtroppo in questo caso non ci sono regole, bisogna confidare nella saggezza dei vertici, ci sono problemi economici, sportivi e sociali. Ci sono problemi più importanti, ma il calcio è una industria e ha una mole di socialità che altri non hanno. Sicuramente non si dovrebbero cominciare altri campionati se non finisce questo, bisogna completare il campionato”.

18.11 Dal bollettino quotidiano rilasciato dalla Protezione Civile ricaviamo l’andamento dell’emergenza coronavirus nel nostro Paese: i casi attuali sono 91.246 ( e segnano un +2.972 unità, per un incremento del +3,4%); i deceduti sono ad oggi 15.887 (+525, +3,4%); i dimessi o guariti sono ad oggi 21.815 (+819, +3,9%), mentre i ricoverati in Terapia Intensiva sono 3.977 (-17, -0,4%). Ha parlato anche Silvio Brusaferro, presidente dell’ ISS: “La curva ha iniziato la discesa e inizia a scendere anche il numero dei morti. Iniziamo a pensare alla fase 2 se i dati si confermano, ovvero a riflettere su come mantenere bassa la diffusione della malattia”. Borrelli ha ribadito l’importanza dell’uso della mascherina: “Sono stato nuovamente frainteso. Non indosso la mascherina perché posso mantenere le distanze di sicurezza negli ambienti in cui lavoro. È importantissimo l’uso della mascherina e l’ordinanza della Regione Lombardia va rispettata, è importante dove non si riesce a rispettare la distanza. Le mascherine sono importanti perché evitano la diffusione del contagio”.

17.52 Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha rilasciato una intervista all’emittente statunitense NBC News: «In questo momento noi tutti stiamo combattendo contro questo potente nemico invisibile. Tutte le nazioni al mondo stanno lottando e noi siamo tutti in trincea. Per questo è cruciale che ci sia una cooperazione tra le nostre democrazie, è strategico che ci sia una collaborazione internazionale».

17.44 L’assessore al welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ha riepilogato la situazione covid19 nella sua Regione: “In Lombardia incremento di 1.337 contagiati rispetto a ieri, in totale il numero dei positivi nella nostra regione sale a 50.455. Rispetto a ieri si registrano 249 decessi in più: il dato totale delle vittime è 8.905”.

17.41 La UEFA ha smentito con una nota la notizia secondo la quale le gare della Champions League 2019/2020 sarebbero dovute terminare entro il 3 agosto (LEGGI).

17.18 La Regione Piemonte ha smentito l’esistenza di una ordinanza, la numero 37, che renderebbe più stringenti alcuni obblighi. Tale documento, già denunciato alla polizia postale, è quindi da ritenersi falso e privo di sostanza. Potete consultare QUI tutti i documenti ufficialmente emessi dalla Regione Piemonte.

16.23 Si è giocata, a porte chiuse, la supercoppa del Tagikistan tra Istqlol Dushanbe e Kuhjande, conclusa per 2-1 in favore dell’Istqlol. Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime del Covid-19.

15.59 Convocata per le 12 di domani una nuova assemblea della Lega Serie A, in videoconferenza, dopo quella di venerdì. All’ordine del giorno ci sono le ‘linee guida Serie A’ per affrontare la crisi generata dall’emergenza coronavirus.

14.33 Nonostante la crisi in atto, la Reggina corrisponderà a staff e giocatori lo stipendio per intero. La comunicazione è arrivata per bocca del presidente della società, Luca Gallo.

13.00 – Rallenta la curva dei contagi in Germania: sono 5.936 i nuovi contagiati, con il totale che è arrivato a 91.714. Secondo i dati del Robert Koch Institute è il terzo giorno di discesa dei numeri.

12.00 – Gigi Datome, capitano della Nazionale Italiana di Basket, è intervenuto su RaiRadio1: “Penso che ci dovranno essere delle sicurezze per poter pensare solo alla pallacanestro. Se non ci saranno queste condizioni bisognerà pensare a come affrontare la prossima stagione, perché comunque la vita non sarà più la stessa e neppure lo sport. E un taglio degli stipendi penso sia inevitabile”.

11.00 – Mike Garlick, presidente del Burnley, ha rilasciato a SkySportsUK alcune dichiarazioni sui danni economici subiti dal proprio club a causa del coronavirus: “La questione è semplice: se non finiamo questa stagione e non troviamo una data ben precisa per far partire la prossima, noi, come club, finiremo i soldi ad agosto. E questo è un fatto”.

10.45 –  Il Westfalen Stadion di Dortmund, lo stadio del Borussia, diventerà un ospedale da campo a causa durante l’emergenza coronavirus che in Germania ha già provocato 1.100 morti: “Il nostro stadio è un simbolo della città, un punto fisso per quasi tutti a Dortmund e l’area circostante grazie alle sue condizioni infrastrutturali e spaziali, è il luogo ideale per aiutare attivamente le persone potenzialmente infette o infettate dal Coronavirus, che lamentano malattie respiratorie e febbre. Vogliamo restituire alla gente quello che ci ha dato negli anni”, ha dichiarato Hans-Joachim Watzke, presidente del c.d.a. del club giallonero.

10.30 –  Verrà trasmesso domani sera il messaggio della Regina Elisabetta II. La BBC e il Guardian hanno pubblicato estratti del discorso in cui viene elogiata la risposta della Regno Unito all’emergenza sanitaria: “Spero che negli anni a venire tutti possano essere orgogliosi come hanno risposto a questa sfida. E quelli che verranno dopo di noi diranno che i britannici di questa generazione sono stati forti”.

10.15 – Trenta contagiati nella Repubblica democratica di Cina, ma nessuno nella provincia di Hubei, da cui è partita la pandemia di Covid-19. Di questi 30, ben 25 vengono dall’estero. Il totale dei contagiati è 81669, i deceduti sono 3329.

10.00 – Nessuno slittamento in vista per la NFL rispetto alla data di inizio fissata a settembre: “Voglio che i tifosi tornino a riempire gli stadi. Il prima possibile – ha detto Trump – appena saremo pronti. Vogliono vedere i loro sport, uscire all’aria aperta, respirare aria buona, giocare a golf”.

9.50 – Più di 200 milioni di sterline di perdita per il Governo britannico. Questa la ragione alla base del “no” dei giocatori della Premier League al taglio degli stipendi del 30%: “Tutti i giocatori di Premier vogliono fare e faranno la loro parte con significativi contributi finanziari in questi tempi senza precedenti, ma la riduzione del 30% dei salari ammonterebbe a un totale di oltre 500 milioni di sterline in tagli ai salari e una perdita di oltre 200 milioni di sterline in contributi fiscali al governo”.

9.45 – Situazione grave negli USA con 300.000 contagi. Trump ammette: “Ci saranno molti morti nelle prossime settimane e ci aspetteranno decisioni difficili”. E per aiutare New York nell’emergenza, il Presidente ha inviato 1000 soldati nella grande mela.

9.40 – Sono 1,2 milioni i casi di Covid-19 nel mondo: lo ha reso noto la Johns Hopkins University, che nell’ultimo bollettino l’università americana ha comunicato che il numero dei casi è arrivato a 1.203.099, dei decessi a 64.774 ed il numero dei guariti a 246.893.

9.30 – In Lombardia l’obbligo di coprirsi naso e bocca con una mascherina per uscire di casa. Lo ha disposto il Governatore della Regione Attilio Fontana con un’ordinanza.

Bentrovati amici di Toro News: in questo articolo troverete tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto, sulla situazione Covid-19 e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che negli scorsi giorni sono stati interrotti fino a data da destinarsi. Già rinviati anche Euro 2020 e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bacigalupo1967 - 7 mesi fa

    R I P

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy