Inaugurata la mostra del Centenario.

Da Venerdì 8 dicembre, i tifosi granata e non, potranno visitare la mostra storica del “Centenario del Torino”, sita in Piazza Castello, negli uffici della Regione Piemonte. Un fiume di ricordi lungo cent’anni serpeggia tra la memoria, la gloria, la sofferenza, la rinascita e il presente di una squadra amata dai passionali tifosi, che da un secolo dà lustro a Torino.

Nelle sale ci sono delle vere reliquie,…

di Ermanno Eandi

Da Venerdì 8 dicembre, i tifosi granata e non, potranno visitare la mostra storica del “Centenario del Torino”, sita in Piazza Castello, negli uffici della Regione Piemonte. Un fiume di ricordi lungo cent’anni serpeggia tra la memoria, la gloria, la sofferenza, la rinascita e il presente di una squadra amata dai passionali tifosi, che da un secolo dà lustro a Torino.

Nelle sale ci sono delle vere reliquie, le maglie degli Invincibili di Superga, quelle scudettate del1976 fino a quelle attuali.
La mostra segue un ordine cronologico, si inizia ovviamente dagli albori, con le prime foto fino allo scudetto del 1928, nella seconda sala gli eroi, il Grande Torino, con l’elica dell’aereo di Superga, gli spogliatoi del Fila e tante immagini, nella terza dalla rinascita fino a Gigi Meroni, la quarta dedicata allo scudetto di Radice, poi quella sugli anni ottanta fino al Toro attuale.

Altre due sale molto importanti sono state allestite, la prima è quella del settore giovanile con i trofei viareggini e tante foto di piccoli giocatori che col tempo divennero grandi campioni, la seconda sala è dedicata alla passione assoluta, alla Curva Maratona, il cuore caldo del tifo granata, circondato da storiche immagini della curva più bella d’Italia, scorre un video stupendo sulle migliori coreografie del numero dodici del Toro. Al primo piano c’è una sala video dove si possono vedere spezzoni di cineteca granata da brividi.

Presenti all’inaugurazione molti ex-calciatori granata (Puia, Claudio Sala, Salvadori, Zaccarelli, Comi, Benedetti, Albrigi e Cereser ), molti dell’attuale Torino F.C. (Rosina, Cioffi, Zaccheroni e Tosi) e ovviamente Urbano Cairo.

Il presidente dopo aver visto la mostra, la commenta così: ‘È una cosa bellissima, poter vedere in unico luogo tutti i momenti più importanti della storia del Toro. Ho apprezzato tutte le immagini, sono rimasto impressionato nel vedere le maglie dei calciatori del Grande Torino, quelle di Meroni e di Ferrini. Una mostra stupenda’.

‘Per me è una duplice emozione – aggiunge Antonio Comi – perché sono curatore e protagonista, in parte, di questa mostra. Sono rimasto impressionato nel vedere le scarpe di Pulici, quelle con cui ha fatto cinquantacinque gol, è stato veramente toccante’.

‘Non ho mai avuto tante emozioni come questa settimana – conclude Lorenzo Cornaglia, noto personaggio della curva – dopo quello che ho provato allo stadio domenica per il centenario, oggi sono nuovamente coinvolto in quella che è la mia fede, la mia passione: il Toro’.
Nel centro di Torino, da oggi pulsa il centenario cuore granata, pronto a rendere orgogliosi e fieri i leggendari tifosi del Toro.

La mostra durerà fino al fino al 28 gennaio 2007 è sita in Piazza Castello, negli uffici della Regione Piemonte (orari dalle 10 alle 20).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy