Polemica su Juventus-Napoli: “Vietata a chi è nato in Campania”, la questura: “Non condividiamo”

Polemica su Juventus-Napoli: “Vietata a chi è nato in Campania”, la questura: “Non condividiamo”

Botta e risposta tra bianconeri e questura, ma la società di Agnelli mostra la PEC

di Marco De Rito, @marcoderito

Botta e risposta polemica tra la Juventus e la questura. La gara con il Napoli si giocherà il 31 agosto e tra le modalità di vendita per i biglietti è stata vietata la trasferta ai nati in Campania. Sui social è subito scattata la polemica e la questura ha preso le distanze. A mezzo comunicato stampa, ha negato ogni accordo con la Juventus in merito alla questione: “Non ha mai concordato tale decisione con la società sportiva né intende condividerla”.

PARTECIPA A MAGIC: DIVENTA IL FANTACALCISTA MIGLIORE D’ITALIA!

La Juve non ci sta e risponde con una nota sul proprio sito ufficiale: “Juventus Football Club precisa che le restrizioni di vendita dei biglietti per la partita Juventus-Napoli del 31 agosto, pubblicate sul sito della società nella mattinata di ieri, sono state comunicate, tramite Posta Elettronica Certificata, agli uffici competenti in data 4 agosto alle ore 16. Le modalità di vendita dei tagliandi potrebbero subire variazioni, anche sostanziali, solamente a seguito delle determinazioni dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, che non si è ancora riunito”. In allegato la società bianconera ha inserito la comunicazione ricevuta tramite PEC che si può vedere nel tweet sottostante.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dan - 2 settimane fa

    Non avrei mai creduto di dover dire forza Juve!

    Scherzo…………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mah... - 2 settimane fa

    Qui non si tratta di condividere o meno, qui si tratta di conoscere l’articolo 3 della Costituzione,ma so che è chiedere troppo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mimmo75 - 2 settimane fa

    La Questura ha risposto di non aver concordato e di non condividere. Ricevere una mail, infatti, non vuol dire né concordare né condividere. E allora che senso ha mostrare lo screen shot della pec inviata? Lo stesso senso del vietare l’ingresso al cesso ai nati in Campania: una troiata!
    As usual…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Héctor Belascoarán - 2 settimane fa

    Il peggior club del mondo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. RinoVecchiato - 2 settimane fa

    Guardate che è la juventus ad aver comunicato tramite pec alla Questura di Torino e non viceversa.
    I venariesi avevano avvertito la Questura della schifezzza che stavano per fare, quindi questa adesso cosa vuole da “loro”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy