Torino, a Brescia serve osare per segnare e vincere: 3-4-3 una soluzione?

Torino, a Brescia serve osare per segnare e vincere: 3-4-3 una soluzione?

Focus on / Le Rondinelle saranno un rebus complice le idee di calcio molto differenti di Corini e Grosso. Il Toro non potrà contenere, ma dovrà condurre le danze

di Andrea Calderoni

Il Torino al “Rigamonti” di Brescia dovrà vincere. Per vincere, però, c’è bisogno di segnare e per i granata andare in rete è diventato sempre più complicato nelle ultime giornate (LEGGI QUI). Quindi, la squadra di Walter Mazzarri non potrà non essere propositiva. Purtroppo, però, quest’ultima peculiarità è stata riposta in cantina dal Toro almeno da un mese a questa parte. Con la Juventus non è mancato l’atteggiamento giusto, ma a Brescia servirà qualcosa in più, anche perché bisognerà inibire fin dal fischio d’inizio la nuova carica agonistica delle Rondinelle successiva all’avvicendamento in panchina.

REBUS BRESCIA – Il passaggio di consegne tra Eugenio Corini e Fabio Grosso rimescolerà indubbiamente le carte in tavola. È chiaro che in quattro allenamenti (condurrà il primo oggi) il Campione del Mondo di Berlino 2006 non potrà rivoluzionare la squadra ma qualche novità potrebbe apportarla. In primo luogo Corini era abituato a difendere a tre, mentre Grosso nelle esperienze in Serie B con Bari e Verona ha quasi sempre optato per la difesa a quattro. Il modulo prediletto dall’ex laterale difensivo è il 4-3-3 ma al Brescia non sarà semplice adottarlo avendo due prime punte di razza come Mario Balotelli e Alfredo Donnarumma (già a quota quattro reti stagionali). Il reparto più attrezzato del Brescia è indubbiamente il centrocampo. Sandro Tonali si sta facendo le ossa in Serie A e sta crescendo vertiginosamente. Al suo fianco gioca sempre l’esperto Romulo (quattro assist in questa Serie A e un gol). Anche Dimitri Bisoli si è ritagliato un ottimo spazio, ma ora dovrà confermarsi con Grosso in panchina.

3-4-3 GRANATA? – Non soltanto il Brescia è indecifrabile, ma anche il Torino dell’ultimo periodo non appare avere una fisionomia precisa, quella che invece l’aveva caratterizzato nella passata primavera. La retroguardia dei lombardi è la migliore delle ultime nove squadre della classifica, quindi serviranno soluzioni e non soltanto situazioni estemporanee. Ieri in allenamento Mazzarri ha lavorato sul 3-4-3 (LEGGI QUI). Possibile soluzione? Certamente il Toro dovrà osare. Il pareggio non servirebbe a nulla. Dunque, un 3-4-3 permetterebbe ai granata di creare tanti potenziali due contro uno sugli esterni, sacrificando un po’ la manovra nella fascia centrale del campo. Nello stesso tempo, però, la formazione di Mazzarri dovrà tenere il pallino del gioco e per farlo avrà bisogno di più qualità possibile in mezzo al campo, altrimenti verrà sormontata dagli avversari (in tal senso Sasa Lukic davanti alla difesa, nel suo ruolo naturale, non è un’ipotesi da scartare). Infine, un Toro mentalmente debole non potrà permettersi partenze ad handicap. L’uscita dagli spogliatoi sarà determinante e forse già dal primo quarto d’ora si potrà capire se al “Rigamonti” vincerà il dentro o il fuori nel crocevia stagionale granata.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. barrieradimilano - 2 settimane fa

    Si naviga a vista speriamo a fine stagione di non cozzare su uno scoglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giampaolo o Gasperini - 2 settimane fa

    Fuori gli attributi coscienza a posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 1947 - 2 settimane fa

    Per favore ditemi che Balotelli quest’anno ha già segnato……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 2 settimane fa

      …agghiaggiande

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Vit71 - 2 settimane fa

    non è mai questione di modulo ma di atteggiamento!
    con centrocampisti che attaccano gli spazi puoi fare 100 volte meglio che con 3 punte di ruolo… si veda cosa fa il toro quando entra Zaza ma il pallone arriva da lontanissimo, alto e senza compagni a supporto!
    questi concetti sono di un allenatore antico come il nostro, che fa sempre gli stessi cambi e che pensa che le 2 punte, o 3 o 4, siano la soluzione per fare gol…
    leggendo anche l’intervista di Cairo c’è davvero da piangere…
    ci hanno rovinato la voglia di vedere la nostra squadra in TV! sapendo già che giocheremo peggio dell’avversario…
    ho sempre odiato la giuve ma sabato scorso non mi sono neanche arrabbiato per il rigore netto non concesso…
    nei commenti di molti altri leggo questa rassegnazione e scarso entusiasmo! proprio a noi che viviamo solo di questo… non certo di successi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Héctor Belascoarán - 2 settimane fa

    Non lo farà mai il 343 (e men che meno il 433) o, se lo farà, lo farà con i soliti giocatori fuori ruolo tipo Ansaldi esterno alto o qualche altra trovata del genere… perché Lui è un genio e Cairo lo sa. Quindi tutt’apposto, anche la coscienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. suoladicane - 2 settimane fa

    visto cosa ha fatto la squadra in questi 16 incontri ufficiali, credo che il modulo migliore sia il 4-3-3
    sirigu
    izzo, lyanko, nkoulu, ansaldi
    rincon lukic baselli
    verdi GALLO jago (essendo infortunato proverei parigini)
    difesa a 4 perchè a 3 prendiamo sempre goal, che il mister non lo abbia ancora capito ed insista per me è un mistero
    attacco con due ali ai lati del gallo perchè con tutti gli altri moduli abbiamo fatto pena
    MAZZARRI SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. miele - 2 settimane fa

    L’importante è che sia 3-4 e non 4-3.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 2 settimane fa

    Blasfemi che non siete altro, gente che gioca nei loro ruoli, 3 attaccanti, solo 3 difensori!
    Robe mai viste

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. eurotoro - 2 settimane fa

    fratelli io di natura sono pessimista però concordo con @mimmo75…questo toro è stato costruito x fare solo il 343 ( 6 difensori centrali e 6 ali)…anche il 3412 non darà mai soddisfazioni perché il trequartista dietro zaza e gallo proprio non lo puo fare nessuno in rosa…quindi sarà sempre 343 con le 2 ali..sarà sempre perché di sicuro il gallo inizierà a segnare a valanga e non ci sarà bisogno di cambiare. prevedo l’unico tagliato fuori zaza che alla lunga non vorrà fare la riserva del gallo e magari gia a gennaio ci saluterà x la gioia di chi ingiustamente non lo ha mai voluto…io lo adoro mi piace la sua garra pur essendo una punta ma x il bene suo e del toro (343) meglio che vada a fare il titolare da un’altra parte…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pau - 2 settimane fa

      D’accordissimo. AL limite 4 dietro quando serve, ma il gallo deve averne due ai lati e non quell’insulso 3-4-1-2 con quell’ uno, che sarebbe il regista, che non abbiamo.
      Zaza serve unicamente come “alternativa” a Belotti o in caso servano giocate di prima, visto che è l’unico in rosa che almeno ci prova

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Giaguaro 66 - 2 settimane fa

    18esimo posto per tiri in porta e 1 gol in 5 partite: un successone!
    Bravo Mazzarri continua così tanto hai la coscienza pulita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mimmo75 - 2 settimane fa

    È il modulo scelto da Mazzarri sin da prima il ritiro. Lo disse apertamente e lo confermò a più riprese Cairo. Fino all’infortunio di Iago fu il modulo utilizzato ed era piacevole vederlo. Fuori Iago e con il solo Berenguer a disposizione (vero Cairo?) fu necessario virare su altri moduli. Ora che stanno tutti bene credo che sarà, finalmente, il modulo standard. Ci divertiremo e arriveranno i punti. Perché il tempo è galantuomo e Mazzarri un grande. Punto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giaguaro 66 - 2 settimane fa

      Mimmo scusami ma su che pianeta vivi, se tifano Toro anche lì vengo anch’io!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giaguaro 66 - 2 settimane fa

      Mimmo scusami ma su che pianeta vivi, perchè se tifano Toro anche lì e c’è una bella squadra divertente allenata dallo stesso incapace di WM e che non rischia di andare in serie B dimmelo che vengo anch’io.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Carlin - 2 settimane fa

      Basta Mimmo,o sei parente di Mazzarri,o sei talmente masochista che godi a farti mettere tanti non mi piace

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. rogozin - 2 settimane fa

      Staresti dicendo che il grande condottiero ha perduto gli ultimi 22 punti su 27 disponibili a causa dell’assenza di un solo giocatore, senza riuscire a trovare una soluzione al problema.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Pikabu - 2 settimane fa

      Ha avuto molte occasioni di proporlo, a partire dal Lecce (che è stato l’inizio del declino). Gli esterni non mancavano allora e non mancano ora (a parte Iago ci sono Verdi, Berenguer, Parigini, Edera, Millico). Mimmo, mi sembri persona equilibrata e credo tu sia rimasto uno dei pochi a ritenere WM un “grande”. E’ un mediocre allenatore, talvolta aiutato da grandi giocatori che ha avuto a disposizione. Credo siano oggettivi il suo snaturare i ruoli, la sua incapacità di gestire alcune criticità del gruppo, una certa confusione nel gestire i moduli, una (da lui stesso confermata) incapacità di trarre i benefici da una rosa ricca e non limitata. Che poi sia persona seria ed onesta non lo discuto ma è serio ed onesto anche il mio panettiere e non per forza lui si è messo ad allenare una squadra di calcio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. martin76 - 2 settimane fa

      Di solito rispetto il pensiero di tutti ma in questo caso mi chiedo davvero se chi ha scritto ciò ha mai visto una partita del Toro di quest’anno. O magari si diverte a punzecchiare gente, me compreso, che ha il nervo scoperto dato che al nostro Toro ci tiene davvero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Antoniogranata76 - 2 settimane fa

    Partiamo dal fatto che questo è uno scontro salvezza, detto ciò io mi auguro 3-4-3 con Verdi, Parigini e Belotti e non un finto 3-4-3 con Ansaldi (che spero giochi sulla fascia) mezza punta e Verdi alle spall5del Gallo, speriamo bene la vedo molto dura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Conta7 - 2 settimane fa

    Il modulo conta relativamente, vogliamo solo che sabato a Brescia i giocatori corrano e si impegnino come nel derby, che sia 3-5-2, 3-4-3 o 5-5-5…
    Devono dare l’anima in campo perché solo così si onora la maglia granata!
    E lo abbiamo visto fino a pochi mesi fa quanto era bello veder sgroppare 11 TORI affamati tutte le partite!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Toro Forever - 2 settimane fa

    Provare con il 118? Centodiciotto!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 settimane fa

      🙂
      bravissimo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. pep4x4 - 2 settimane fa

      Peccato non si possa provare con il 911

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 2 settimane fa

        Help me I am a poor trainer, I am clean like my conscience.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. prawn - 2 settimane fa

        Il 910 lo usa spesso pero’

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

        Il 90 è il nostro numero

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy