Cagliari-Torino 0-0: per ora vince la paura, al 45′ è ancora parità

Al 45′ / Poche le occasioni da gol costruite da entrambe le squadre, che fino a questo momento hanno pensato più a difendere che ad attaccare

di Nicolò Muggianu

Finisce 0-0 il primo tempo di Cagliari-Torino. Poche emozioni in questi primi 45′ di gioco disputati alla Sardegna Arena: una frazione di gioco che ha visto rossoblu e granata pensare più a difendere che ad attaccare, con poche occasioni da gol create da entrambe le parti e tanti duelli fisici in mezzo al campo. Ma a farsi preferire, nella fase finale del tempo, è il Cagliari, che almeno si guadagna qualche calcio d’angolo. Si torna così negli spogliatoi con il risultato impantanato sullo 0-0: fino a questo momento vince la paura.

CAGLIARI, ITALY – FEBRUARY 19: Alessio Cragno of Cagliari looks on during the Serie A match between Cagliari Calcio and Torino FC at Sardegna Arena on February 19, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

AVVIO – Nicola si presenta alla Sardegna Arena con lo stesso undici titolare che una settimana fa era riuscito a strappare un pari casalingo contro il Genoa. E proprio come accaduto contro la squadra di Ballardini, il Torino mette in campo 45′ iniziali di compattezza e poco più: nessun’occasione clamorosa concessa al Cagliari, ma allo stesso tempo nessuna chance offensiva creata da Belotti e compagni nel corso della prima frazione di gioco. Da segnalare per i granata in apertura di gara – tra il 4′ e il 7′ – soltanto due episodi da moviola in area di rigore della formazione di Di Francesco con Singo e Lukic finiti a terra senza però ottenere il penalty.

CAGLIARI, ITALY – FEBRUARY 19: Torino’s coach Davide Nicola looks during the Serie A match between Cagliari Calcio and Torino FC at Sardegna Arena on February 19, 2021 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

AL 45′ – Quel che ne esce fuori è così il più classico dei duelli salvezza: due squadre che si danno battaglia in mezzo al campo, pensando però più a non prenderle che a cercare la via della rete. Nessun tiro nello specchio della porta difesa da Cragno effettuato dal Torino nel corso dei primi 45′, che chiude la prima frazione di gioco con due punizioni calciate da Belotti e Ansaldi terminate entrambe ampiamente fuori e un tiro di Mandragora sull’esterno della rete. Il Cagliari chiude invece in crescita la prima frazione di gioco (6 calci d’angolo a 0 in favore dei sardi in questo primo tempo) ma non basta: si torna negli spogliatoi con il risultato fermo sullo 0-0.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-15014553 - 2 settimane fa

    X fortuna capo vista di Bremer..meglio di niente ..ora servono punti comunque però maremma lì in mezzo si soffre troppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LucaVoss - 2 settimane fa

    Oramai la salvezza sarà un girone della morte a 4. Il resto del gruppo si è staccato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LucaVoss - 2 settimane fa

    Il Cagliari deve giocare alla morte. Il signorotto delle zolle non banfa stasera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gian - 2 settimane fa

    Macché vince la paura. Vince la scarsezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Villadossola Granata - 2 settimane fa

    Cosa c’entra la paura?!
    Qualità SOTTO ZERO!
    A partire dalle punizioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. caporale64 - 2 settimane fa

    Se il Cagliari che è terz’ultimo gioca meglio……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TORO69 - 2 settimane fa

    Che pena, senza idee e gioco questo vuol dire mancanza qualità! In questo momento salvo solo la difesa, il resto è nulla! Ormai come sempre ci appendiamo alla speranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. bordeauxgranata - 2 settimane fa

    Nicola trovi il coraggio di togliere Lukic e Zaza, oltre a essere inutili come il resto della squadra, sono anche dannosi…Singo non sta in piedi,per di più….che squadraccia, grazie URB-ANO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pandaniels - 2 settimane fa

      442 Buongiorno per Singo, Verdi per Lukic Bonazzoli per Zaza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ddavide69 - 2 settimane fa

    Paura? Manco fossero in guerra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Junior - 2 settimane fa

    Troppo rinunciatari e solo un mezzo tiro in porta finito sull’esterno della rete. È troppo poco. Non capisco perché Nicola fa giocare Zaza e non Bonazzoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-15014553 - 2 settimane fa

    Da vomito …poi se magari qualcuno li nel mezzo tampona i loro inserimenti con il tatuato svizzero sarebbe meglio …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy