gazzanet

Calciomercato Torino, chi resta e chi va? Lukic e Rincon certezze per il futuro

In uscita / Meité rischia di essere ceduto nel caso non inverta la rotta, ma in generale il reparto andrà cambiato molto per il prossimo anno

Roberto Ugliono

"Dopo aver analizzato la situazione legata alla retroguardia, passiamo a quello che potrebbe essere il futuro dei centrocampisti del Torino. Anche in questo reparto la società granata probabilmente interverrà pesantemente in estate a prescindere dall'esito della stagione. Tra infortuni e prestazioni deludenti, il calo del Torino di quest'anno si è visto anche a centrocampo. Va comunque detto che Mazzarri prima e Longo poi hanno spesso avuto le scelte obbligate.

"PARTENZE E DUBBI - Partiamo dall'ultimo arrivato. L'emergenza ha portato Michel Ndary Adopo a esordire in Serie A, a gennaio contro la Roma. Il centrocampista ex Torcy già a gennaio poteva partire in prestito e lo farà sicuramente in estate. Come lui potrebbe lasciare il Torino Soualiho Meité. Il francese arrivato dal Monaco sta calando vistosamente e le ultime partite di campionato potrebbero essere decisive per il suo futuro. Meité ha quindi ancora le sue carte da giocarsi per convincere la società granata di puntare ancora su di lui per la prossima stagione, altrimenti potrebbe essere venduto per far cassa o comunque messo ai margini del progetto.

https://www.toronews.net/calcio-mercato/calciomercato-torino-il-futuro-della-difesa-e-un-rebus-izzo-e-nkoulou-in-dubbio/

"CHI RIMANE - Difficile, invece, che partano gli altri tre giocatori che compongono la linea mediana del Torino: Daniele Baselli, Tomas Rincon e Sasa Lukic. Il primo ha sposato la causa granata da anni ormai ed è una colonna dello spogliatoio. Difficile dunque pensare a una partenza del bresciano, che in passato è stato spesso accostato ad altre squadre, ma è sempre rimasto. Per Rincon e Lukic una cessione pare ancora più difficile. Da loro due dovrebbe ripartire il futuro della prossima squadra. D'altronde sono i due giocatori con il rendimento migliore e più continuo negli ultimi due anni. Tutti discorsi che, ovviamente, verranno definiti a fine stagione, quando si saprà qualcosa di più certo sulla prossima guida tecnica granata.

Potresti esserti perso