Coppa Italia, Milan-Torino 0-0: granata ben messi in campo e in partita

AL 45′ / Si torna negli spogliatoi con il parziale di 0-0: meglio la squadra di Giampaolo in questi primi 45′. Manca però il guizzo per trovare il gol

di Nicolò Muggianu

Finisce 0-0 il primo tempo di Milan-Torino, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Un buon primo tempo quello offerto fino a questo momento dalla formazione di Marco Giampaolo, parsa certamente più in partita rispetto alla precedente sfida giocata tre giorni fa contro i rossoneri.

MILAN, ITALY – JANUARY 12: Sandro Tonali of A.C. Milan is challenged by Simone Zaza of Torino F.C. during the Coppa Italia match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 12, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

AVVIO – Il Torino si presenta al Meazza di Milano con ben nove undicesimi di formazione nuovi rispetto al match giocato tre giorni fa in campionato contro il Milan. Ampio spazio alle seconde linee da parte di Giampaolo, che lascia a riposo i “senatori” Sirigu, Izzo e Belotti e lancia dal 1′ – tra gli altri – Milinkovic-Savic, Buongiorno e Zaza. Buono l’approccio al match dei granata, che non ripetono lo stesso errore di sabato scorso quando Belotti e compagni si erano fatti surclassare dalla formazione di Pioli per tutto il corso dei primi 45′. Nonostante il buon possesso palla però, la squadra di Giampaolo fatica a rendersi pericolosa dalle parti di Tatarusanu con i cross di Vojvoda e Ansaldi che spesso non portano a nulla di che. Però la costruzione dal basso dei granata è fluida e a tratti piacevole.

MILAN, ITALY – JANUARY 12: Sandro Tonali of A.C. Milan is challenged by Karol Linetty of Torino F.C. during the Coppa Italia match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 12, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

AL 45′ – Per vedere la prima occasione della prima frazione di gioco bisogna attendere il 25′, quando Zaza finalizza un contropiede ma calcia centrale con il destro dopo aver superato Musacchio in velocità. Il Milan però è vivo e al 30′ risponde con Ibrahimovic, che parte alle spalle della retroguardia granata e calcia di poco alto sulla traversa. Resta qualche dubbio sulla posizione dell’attaccante svedese, che sembrava essere partito in offside. Al 38′ buona l’occasione costruita da Gojak, che si libera dal limite dell’area e di sinistro costringe Tatarusanu all’intervento in tuffo. Finisce così, si torna negli spogliatoi con il parziale di 0-0: un buon Torino in questa prima frazione di gioco a San Siro, ma la squadra di Giampaolo dovrà cercare di fare qualcosina in più per trovare la via della rete nei secondi 45′.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. olivia - 2 settimane fa

    Giampaolo ha finalmente capito che BREMER e’ un esterno destro.Idem Lyanco.A destra abbiamo già IZZO miglior esterno destro d Italia.Al centro validi abbiamo Nkoulou e Alessandro Buongiorno che viene spostato a sinistra perché e’ li il nostro punto debole Lo scorso anno avevamo addirittura 4 destri IZZO BONIFAZI BREMER LYANCO e’ NESSUN SINISTRO perché ‘ Djidji e’ uno scarso centrale.VORREI sapere chi e’ quell Imbecille che Non Ha sostituito MORETTI Il miglior SINISTRO italiano 2xanni Fa.Con questa incompetenza non ci resta che andare in B.Come poteva pensare GIAMPAOLO che con Zaza e GOIAC davanti si potesse segnare.UNA FOLLIA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi - 2 settimane fa

    Grandi esperti i tifosi che danno la colpa a Belotti se si gioca male, contrariamente ai dati ufficiali che dicono Che circa il 50% dei gol sono stati fatti o propiziati dal Gallo, che nonostante questo ricopre quattro ruoli, difensore mediano trequartista e punta, da anni è il giocatore che prende più falli nei 5 top campionati europei, tiene alta la squadra e all’unanimità da parte dei commentatori e giornalisti sportivi e’ un grande giocatore e di gran lunga il migliore del Toro. Senza parlare poi dell’aspetto umano, unica cosa Granata rimasta in società. 101 gol, Bravi, applausi a scena aperta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 2 settimane fa

    Inoltre nonostante ricopra quattro ruoli, circa il 50 % dei gol è fatto o propiziato dal Gallo. Applausi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi - 2 settimane fa

    Ok, contrariati dai dati ufficiali di gol assist falli subiti, ruoli ricoperti e km percorsi e contro il parere unanime di chiunque si intenda di calcio, per qualche tifoso il problema è Belotti . Incredibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. SIMOLINCE - 2 settimane fa

    Concordo abbastanza con l’articolo. Solo che mancano idee e si perse tempo a pensare negli ultimi 30 metri., Zaza ha paura di far male al pallone, spalle alla porta invece gioca di prima all’indietro… Quest’oggi si nota più la mancanza di un fantasista che del regista. Li davanti non ci sono idee.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy