Genoa-Torino, le statistiche: il Grifone tira di più, i granata gestiscono il vantaggio

I dati / I rossoblù hanno avuto un atteggiamento più offensivo, dovuto anche al fatto che sono passati in svantaggio dopo 10′

di Marco De Rito, @marcoderito
genoa-torino

Pochi tiri, ma Torino concreto che è riuscito a gestire il doppio vantaggio sia pur con un brivido nel finale. Questo emerge dalle statistiche di Genoa-Torino. Marco Giampaolo può essere contento dal punto di vista del risultato. Ma sul piano del gioco sembra che la squadra non sia progredita e si è fatto un passo indietro rispetto alle scorse partite di Serie A, dove comunque il Toro non ha vinto.

GENOA, ITALY – NOVEMBER 04: Sasa Lukic of Torino FC celebrates his first score during the Serie A match between Genoa CFC and Torino FC at Stadio Luigi Ferraris on November 4, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

ATTACCO – Ben 14 i tiri del Grifone, sono metà quelli granata. I tiri in porta dei padroni di casa sono stati 4. Mentre gli ospiti hanno fatto solo un tiro in porta che è stato il gol di Sasa Lukic. Anche se dal punto di vista delle occasioni da gol le due formazioni si equivalgono (3). Pure i dati dei recuperi evidenziano che il Genoa ha creato di più. Glaison Bremer e compagni hanno dovuto effettuare 57 recuperi, contro i 42 dei liguri. Quest’ultimo dato si può spiegare sia con una maggior efficacia della linea difensiva granata ma anche perché la squadra di Giampaolo ha dovuto recuperare di più per difendere la mole di gioco superiore dei padroni di casa.

LEGGI ANCHE: Genoa-Torino 1-2, Giampaolo: “Partita di fede: la squadra ce l’ho in mano io”

L’ATTEGGIAMENTO – Il Torino migliora dal punto di vista della gestione del match. Il possesso palla pende verso il Toro per il 53% del tempo. I granata l’hanno però effettuato maggiormente nella propria metà campo (59%) mentre il Grifone l’ha effettuato maggiormente nella metà campo granata (54%). Questo dato si può giustificare per il fatto che dopo 10′ Lukic aveva segnato la rete del vantaggio. E dopo 26′ c’è stato il raddoppio con l’autogol di Lorenzo Pellegrini. In seguito la squadra di Giampaolo ha pensato maggiormente a gestire piuttosto che ad attaccare. Lo confermano anche le statistiche relative al baricentro: alto 52,9 m per il Genoa e 46,49 m per il Toro nei primi 45′ , mentre nella ripresa alto 60,47 m per i rossoblù e 44,55 m per i granata.

Statistiche: Lega Serie A

 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Messere Granata - 3 settimane fa

    Il pallone che ha sprecato Bonazzoli, da solo davanti alla porta, tirando fuori una “puzza” sulla sx di Perin, come viene conteggiato? Occasione? Tiro fuori? Nulla?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Giaguaro - 3 settimane fa

    Nessuno dei due portieri ha fatto una parata se non Sirigu su un passaggio di Parigini da trenta metri… Forse nei 4 tiri in porta del Genoa conteggiano lo pseudotiro di cui sopra, la respinta di Singo e qualche conclusione murata dal limite…Perché se no io ho visto un’altra partita e non me ne sono accorto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro Loco - 3 settimane fa

    Quindi il toro ha fatto due gol con un solo tiro in porta… Ma faciteme ‘o piacere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. altoro - 3 settimane fa

    ho letto tutte i numeri dell’articolo però ho anche visto la partita e se permettete tolti gli ultimi minuti abbiamo sempre avuto il controllo tranquillamente non parlatemi del salvataggio di Singo perchè e anche li per quello , comunque ottimo FORZA TORO SEMPRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 3 settimane fa

    Bah. Il Genoa ha fatto un tiro in porta, gli altri in tribuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy