La probabile formazione del Torino: Longo costretto ai primi cambiamenti

La probabile formazione del Torino: Longo costretto ai primi cambiamenti

Verso il match / Senza Zaza, Berenguer avanzato sulla linea degli attaccanti. Spazio per Lukic e Aina

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
torino-parma

Il forfait di Simone Zaza obbliga Moreno Longo a cambiare le carte in tavola per la prima volta dalla ripresa del campionato. A Cagliari il Torino (fischio d’inizio alle 19.30) dovrebbe confermare il 3-4-3 spurio che diventa 3-4-1-2 in fase di non possesso che ha dato risposte positive nelle prime due partite contro Parma e Udinese, ma cambieranno gli interpreti. Per far fronte al forfait del lucano, Longo dovrebbe alzare Alex Berenguer, che giocherebbe attaccante sinistro, con Edera pronto a ricoprire il solito ruolo di trequartista/esterno che Longo ha disegnato. Andrea Belotti, invece, sarà il riferimento centrale offensivo.

LEGGI ANCHE: Longo pre Cagliari-Torino: “Ansaldi sta sempre meglio. Verdi? Innalzerà il nostro livello”

LE SCELTE – Appare probabile la conferma dal primo minuto del terzetto difensivo Izzo-Nkoulou-Bremer così come quella (manco a dirlo) di Sirigu. Le novità dovrebbero esserci a centrocampo. De Silvestri dovrebbe partire titolare sulla destra, mentre sulla corsia di sinistra potrebbe esserci Aina, che ha già ricoperto contro Parma e Udinese a gara in corso il ruolo occupato ultimamente da Berenguer. In mezzo Longo dovrebbe puntare su Sasa Lukic, entrato dalla panchina nelle ultime due partite. A fargli posto uno tra Meitè (più probabilmente) e Rincon. In avanti, come scritto, spazio al trio Edera-Belotti-Berenguer. Ancora panchina per Cristian Ansaldi e insieme a lui ci sarà Simone Verdi, che si è ripreso e partirà per Cagliari insieme alla squadra.

LEGGI ANCHE: Torino, accordo società-giocatori: ingaggio ridotto, ma possibile premio

LA PROBABILE FORMAZIONE DEL TORINO
TORINO (3-4-3): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer, De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina; Edera, Belotti, Berenguer.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. grammelot - 3 mesi fa

    Millico, nes pà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. loik55 - 3 mesi fa

    Qua la cosa importante è muovere almeno la classifica, poi se giochiamo anche noi perchè no? Ma di sti tempi sarebbe grasso che cola e non so se siamo abituati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. crew_389 - 3 mesi fa

    Visto l’apporto di Zaza non è una grande perdita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy