Le operazioni di mercato del Torino: tre riflessioni su Federico Bonazzoli

Focus on / Tre spunti sul nuovo attaccante classe 1997 arrivato dalla Sampdoria

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

TRA PRESENTE E FUTURO

PARMA, ITALY – JULY 19: Federico Bonazzoli of UC Sampdoria celebrates after scoring his team third goal during the Serie A match between Parma Calcio and UC Sampdoria at Stadio Ennio Tardini on July 19, 2020 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alla fine, l’attaccante tanto richiesto da Marco Giampaolo è arrivato a Torino. Si tratta di un profilo diverso rispetto a quelli cercati dal ds Vagnati nell’arco di questo calciomercato: la nuova spalla di Belotti sarà Federico Bonazzoli. L’attaccante classe 1997 è approdato a Torino in prestito con obbligo di riscatto fissato ad 8 milioni di euro. Investimento comunque importante quello del club di Via dell’Arcivescovado che, come di consueto, analizzeremo nel dettagli con tre spunti di riflessione.

LEGGI ANCHE: Torino, la rovesciata nel DNA: Belotti, Bonazzoli e il loro istinto per la “chilena”

TRA PRESENTE E FUTURO – Federico Bonazzoli è un investimento che coniuga presente e futuro. L’attaccante arrivato dalla Sampdoria ha solamente 23 anni e grandi margini di crescita, come dimostrato nel post-lockdown. Non solo, perché Bonazzoli sarà pronto già da subito a contendersi il posto da titolare con Zaza al fianco del Gallo Belotti. Bonazzoli, quindi, è un giocatore giovane e di prospettiva che ha già accumulato tanta esperienza (e soprattutto maturità) nelle sette stagioni tra i professionisti che ha alle spalle: ora è alla ricerca di conferme, vuole fare il salto di qualità definitivo in Serie A e ci proverà con la maglia del Toro.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. michelebrillada@gmail.com - 2 settimane fa

    e allora se è meno numero 11 di quanto il mister volesse e se il mister avesse (cosa che dubito molto )le palle (o i coglioni )non avrebbe avallato questa operazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PaCo68 - 2 settimane fa

    23 anni si ma 6 stagioni …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fantomen - 2 settimane fa

    È un evidente ripiego di un mercato fatto a caso senza ottenere nulla di quello che Giampaolo aveva chiesto perché Vagnati non ha avuto le capacità di vendere per farsi un tesoretto da rinvestire ……..ha comprato due terzini che forse era il reparto in cui avevamo meno bisogno è una mezz’ala…….lacciando senza programmazione i ruoli fondamentali che gli erano stati richiesti……….con questo non me ne voglio bonazzoli che è in n giovane di prospettiva…….ma per ruolo. E per titolarità non era quello che ci serviva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BiriLLo - 2 settimane fa

    Mimmo…
    Bonazzoli, Vojvoda, Bremer, Segre. Singo. Chiamarle scommesse.. Ed io che sono un hater ma questi mi piacciono davvero.
    Ci manca il play, è vero, ma per me.. Uhm.. Non dico ottimista perché la gestione è penosa, ma vedo qualcosa. Parere mio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Opeliose - 2 settimane fa

    Curioso che ancora nessuno abbia rotto con la storia del regista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granataLondinese - 2 settimane fa

      Effettivamente senza regista di ruolo….

      😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bilancio - 2 settimane fa

    Tridente: bonazza Belotti kojak: non male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BiriLLo - 2 settimane fa

      Propendo per la prima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bilancio - 2 settimane fa

        Quella spacca sempre!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BiriLLo - 2 settimane fa
          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. BiriLLo - 2 settimane fa

          :)))

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

      Se Bonazza verrà marcato da Lennart Czyborra del genoa succede un disastro :-).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BiriLLo - 2 settimane fa

        Ma noi dietro abbiamo N’koulou.. Siamo preparati 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

          Con Meite’ siamo a posto cosi’.
          Peccato aver ceduto Ichazo in fondo il quinto portiere ci sarebbe servito.
          🙂

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. wally - 2 settimane fa

    partendo dal presupposto che spero che Bonazzoli faccia le fortune sue e del Toro e che mi piace come profilo..Ora abbiamo tre numeri nove (Belotti, Zaza e Bonazzoli) e manca un esterno sinistro alto o c’è Millico..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 2 settimane fa

      Wally, forse sarò poco competente, ma Verdi non può essere un esterno sinistro a piede invertito?
      A Bologna non giocava li?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. wally - 2 settimane fa

        certamente che Verdi potrebbe farlo..oltre tutto è ambidestro ma non mi risulta che a oggi Giampaolo lo abbia provato in quel ruolo ( e lui si che è competente) In ogni caso io volevo solo sottolineare che ora abbiamo tre numeri nove..tutto qui..

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy