Lyanco, la prima da centrale è negativa. Ma non mancano i margini di crescita

Lyanco, la prima da centrale è negativa. Ma non mancano i margini di crescita

Focus on / Prova negativa per il brasiliano, ma la personalità ed i margini di miglioramento non mancano

di Alberto Giulini, @albigiulini

Non tutto è da buttare. Perché il “nuovo esordio” di Lyanco in granata non sarà stato dei migliori, ma non sono mancati nemmeno gli aspetti positivi da cui ripartire. Il brasiliano rappresenta infatti un elemento importante per Mazzarri, che ora dovrà lavorarci per ritrovare gli equilibri in difesa.

ECCESSO DI SICUREZZA – A macchiare la partita di Lyanco è stato sicuramente l’episodio del gol di Gabbiadini, che è costato la sconfitta ai granata. Un gol viziato da un fallo, perché le immagini confermano un tocco dell’attaccante a sbilanciare il brasiliano, ma quel pallone sarebbe stato da gestire in una maniera più sicura. Perché sarebbe stato più opportuno allontanare subito la palla, anziché provare un rischiosissimo stop all’interno dell’area. Probabilmente un eccesso di sicurezza, un errore di cui il giocatore dovrà fare tesoro per evitare di incapparne in nuovi in futuro.

Paquetà salta Torino-Milan: problema muscolare per il brasiliano

PERSONALITÀ MA POCA ESPERIENZA – In partita Lyanco non è ancora stato perfetto in tutte le letture, ma può essere comprensibile considerando un ruolo per lui nuovo. Perché ad eccezione di brevi spezzoni nella scorsa stagione, il brasiliano non è mai stato impiegato come centrale nella difesa a tre. La personalità non è sicuramente mancata, ma si è fatta sentire la poca esperienza necessaria per un ruolo così importante. Una posizione che in futuro potrà sicuramente ricoprire, perché i margini di miglioramento sono enormi, ma in cui al momento non dà ancora grandissime garanzie. Un giocatore su cui vale la pena continuare a puntare, ma magari, al momento, come centrale di sinistra.

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. uiltucs.pesar_12159015 - 4 settimane fa

    Fino al gol ha dimostrato di poter tenere le chiavi della difesa, a maggior ragione visto che il Gallo di Gabbiadini c’era! Lasciamolo lavorare in pace e forse potremmo mandare a stendere, una volta x tutte, N’koulou se non si dirime definitivamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. drino-san - 4 settimane fa

    Ha lisciato un pallone, tutto qua. Per il resto ha fatto un’ottima partita. Non buttiamogli subito la croce addosso come a Bremer l’anno scorso nel derby. Diamogli tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabrizio - 4 settimane fa

    bisogna solo farlo giocare con continuita’ sperando non si rompa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 4 settimane fa

    Sono d’accordo su Lyanco:
    “prova negativa, ma personalità e margini di miglioramento non mancano”.
    Giusto x me non condannarlo subito, ma aspettare a vedere
    come saranno le sue prossime prestazioni. Pare che la stoffa ci sia..

    Vorrei però che la stessa “comprensione” e le stesse parole di incoraggiamento, e non solo di condanna, fossero qualche volta rivolte da STAMPA e TIFOSI anche a Parigini, Edera, Bonifazi (che tra l’altro ha fatto piuttosto bene da inizio di stagione ad ora, tappando non buchi, ma voragini), Millico e tutti i giovani ex-primavera, specie se italiani.
    E vorrei anche che Mazzarri e i tifosi fossero pazienti con i nostri ragazzi come lo sono, e lo sono stati tante volte, con Meité, Aina, Berenguer, Djidji, Bremer, ed ora, appunto, Lyanco.
    Tutti questi ultimi hanno fatto gravi errori, pasticci e prestazioni sottotono, ma non sono mai stati estromessi (o meglio buttati fuori senza appello) dalla squadra.
    Io i giovani li difendo tutti, sempre, ma non apprezzo disparità di giudizi e “due pesi, due misure”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. TORO67 - 4 settimane fa

    Per me la nostra difesa non può fare a meno di Nkoulou in mezzo…Izzo con lui accanto rende molto di più,e può pure sganciarsi,e Lyanco non può che beneficiare dell’esperienza di questi 2 insieme…questi 3 insieme sono difficili da superare…il problema è in attacco,Non certo qui!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. waltergio52 - 4 settimane fa

    Speriamo nel rientro al più presto di Iago, Ansaldi e Nkoulou

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. paviagranata - 4 settimane fa

    Gli errori ci stanno e in tutte le partite ci sono, ma per vincere bisogna segnare ed il gioco delle ultime due partite è stato penoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. pinco pallino - 4 settimane fa

    Questo, non ha fatto un cazzo per il TORO, ed è riuscito a chiedere l’aumento e ad ottenerlo
    A quanto pare, i veri campioni sono i procuratori dei ragazzi e del mister.
    Facciamo giocare loro.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Sempretoro - 4 settimane fa

    Sarà…per carità…fatto sta che tra infortuni e scivoloni in due anni o forse tre..nulla da segnalare..se era sto fenomeno…intendiamoci..a Bologna ha fatto il fenomeno..ci ha pure purgato dichiarando che non voleva tornare…però lui non ha dovuto chiedere scusa..vabbe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mario66 - 4 settimane fa

    Ok ha commesso un errore clamoroso in occasione del gol subito ma per il resto ha giocato bene sicuramente sopra la media della squadra. Poi occorre ricordare che era anche la sua prima partita ufficiale con il TORO quest’anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. lello - 4 settimane fa

    Lyanco con Siirigu e Baselli ę stato il migliore in Campo. Ha giocato una grande partita dimostrando personalità e tempismo. Per il goal tra campo scivoloso e leggera spinta ( forse non da fallo) si nota l evidente scivolata. Forza ragazzo, diventerai un grande, speriamo sempre nel Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Grizzly - 4 settimane fa

    Sarò io che è da parecchio che non gioco più per cui sono un po’ arrugginito, ma forse qualcuno a calcio non ci ha proprio nemmeno mai giocato… Lyanco ha fatto una buona partita e sul gol è stato toccato da dietro mentre calciava… ricorderei che ha 22 anni e che ha pochissima esperienza in serie A eppur gioca con una personalità impressionante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Per me, con Baselli, migliore in campo. Praticamente perfetto senza la sbavatura che ci è costata il gol. Che poi…ieri pensavo a una colossale cappellata, oggi invece ho visto che in realtà è stato sbilanciato. Curioso di sapere cosa ne pensa Rampanti. Serino, se leggi batti un colpo in merito, cortesemente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. michelebrillada@gmail.com - 4 settimane fa

    lianko secondo me ha giocato benissimo e sul gol c’era fallo se era al contrario sicuramente il fallo veniva fischiato per iol resto mi sembra grande personalita e buoni piedi deve continuare a giocare con continuità come faceva l’anno scorso a bologna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. claudio sala 68 - 4 settimane fa

    Il problema non è Lyanco, ma quello che in 90 minuti non siamo riusciti a fare un tiro decente ad una squadra in piena disperazione. Ieri il Napoli ne ha fatti 4 al Lecce giocando con due lungagnoni in attacco, schema che non aveva mai fatto.il modulo non è un dogma, occorre fare giocare chi è in forma non Meite e Aina che in due partite hanno fatto pena

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. PiazzistaDiSeggiolini - 4 settimane fa

    Ma piantatela di metterlo in croce per un errore sciagurato…e su un campo pesantissimo…!!!

    …ma quale eccesso di sicurezza…!!!

    Il Ragazzo è veramente forte e lo domostrerà sul campo, a patto che “qualcuno” lo faccia giocare con continuita e non lo faccia marcre in panchina, come sta facendo con i Giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy