Nigeria-Congo, Obi spera in una chance per convincere Mazzarri

Nazionali / Per il centrocampista nigeriano l’occasione di mettersi in mostra e dimostrare di poter ancora fare parte del Toro della prossima stagione

di Alberto Giulini, @albigiulini

Non solo gli Azzurri Sirigu, Baselli e Belotti: questa sera scenderà in campo anche la Nigeria di Joel Obi. Alle 20 ora locale (21 italiane) avrà infatti luogo un derby tutto africano con la Repubblica Democratica del Congo.

Questi impegni con la propria selezione possono svolgere un ruolo importante per il centrocampista granata, che avrà l’occasione di mettersi in mostra. A causa di alcuni problemi fisici Obi non è infatti sceso in campo nelle ultime partite di questo campionato, mettendo a serio rischio il proprio futuro in maglia granata. Dopo la chiamata da parte del commissario tecnico Gernot Rohr, che ha confermato il centrocampista granata nella lista dei 23, il Mondiale potrà infatti essere un’importante vetrina per convincere Mazzarri del suo valore.

Il valore tecnico del centrocampista non è mai stato messo in dubbio da Rohr, che lo ha schierato dal primo minuto negli ultimi due incontri in cui lo ha avuto a disposizione. Obi si era infatti reso protagonista di due buone prestazioni contro Polonia e Serbia a fine marzo e la sua presenza al Mondiale appariva pressoché certa. L’unica incognita, al momento, è legata alle condizioni del giocatore, che non è più sceso in campo dopo l’infortunio muscolare patito contro il Milan a metà aprile.

Leggi: Calciomercato Torino: piace Vargas del Velez, ma per lui c’è un’asta

TORO SU BARKOK – E mentre il centrocampista è impegnato con la Nazionale, il Toro è al lavoro per consegnare al tecnico la rosa per la prossima stagione. Il centrocampo è stato il reparto che in questa stagione ha mostrato le maggiori lacune e sarà dunque rinforzato in questa sessione di mercarto. Non a caso, la società ha avviato i contatti con l’Eintracht di Francoforte per l’acquisto di Aymen Barkok, giocatore in grado di andare a coprire proprio il ruolo di Joel Obi. La concorrenza rischierebbe dunque di aumentare: ora spetta al giocatore convincere Mazzarri a puntare nuovamente su di lui.

 

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kalokagathia - 3 anni fa

    Caro Obi,
    non so perché ma ti voglio bene.
    Però amico mio, per il ruolo che ricopri, è frustrante il tuo dilemma fisico. Mi piace molto il modo in cui giochi ma gli equilibiri a centrocampo si rodano partita dopo partita e tu una la fai, meritatamente da titolare, e i tuoi compagni visualizzano un certo tipo di gioco, poi cinque stai fuori e nuovamente i ragazzi cambiano intepretazione, poi nuovamente ritorni per una/due partite, giustamente da titolare, etc etc etc. Così non si riesce….. inoltre le tue caratteristiche non fanno di te un buon panchinaro, ergo, con tanto rammarico, ti direi bye bye good friend.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy